Cesare Butini: Il Livello E’ Alto. Puntiamo A Più Finali Possibili

Giusy Cisale
by Giusy Cisale 0

December 10th, 2018 Italia

CAMPIONATO MONDIALE IN VASCA CORTA FINA 2018

A poche ore dall’inizio dei Mondiali in Vasca corta, il Direttore Tecnico Della Nazionale, Cesare Butini fa il punto della situazione.

Attraverso un comunicato stampa pubblicato oggi dalla Federazione Italiana Nuotoil tecnico si sofferma sull’alto livello della manifestazione.

Sono trascorsi soltanto pochi mesi dallo straordinario Campionato Europeo di Glasgow.  La Nazionale italiana è stata consacrata con le sue 22 medaglie, come forza del nuoto europeo.

Non sarà facile nella rassegna mondiale avvicinarsi a quel primato. Butini sottolinea come ci siano più specialisti dei 50 metri che della vasca corta nella rosa dei convocati e l’alta preparazione delle altre squadre partecipanti.

Queste le parole del Commissario tecnico:

“A quattro mesi dall’europeo di Glasgow torniamo in una competizione internazionale che però poco si addice alle nostre caratteristiche di nazionale.  Esclusi Scozzoli ed Orsi, il resto degli atleti si esprime meglio nella vasca da 50 metri. Sarà un campionato difficile perchè è stato interpretato un po’ da tutti come prima prova in vista delle Olimpiadi di Tokyo 2020. Abbiamo delle nazioni molto ben organizzate rispetto a due anni fa a Windsor”

L’obiettivo primario è l’accesso a più finali possibili.

I ranking mondiali stagionali vedono infatti il dominio di atleti appartenenti a squadre non europee. Arrivare alle finali sarà quindi indice di alto livello di competitività.

L’obiettivo dunque è “fare palestra”.

La nazionale italiana ha anche visitato gli impianti che accoglieranno i prossimi Mondiali FINA in vasca lunga, a Gwangju.

Sul punto afferma: “Questa trasferta e le prossime internazionali contribuiranno ad abituarci a viaggi e ambiente in vista dei Giochi”.

Butini parla anche dell’astro nascente del nuoto italiano: Thomas Ceccon. Ceccon arriva a Hangzhou con la quinta prestazione mondiale stagionale nei 200 metri misti maschili. Questa trasferta, secondo il C.T., lo aiuterà ad affrontare la pressione.

Le squadre da battere rimangono Cina, Russia, Stati Uniti ed Australia, dice ancora Butini.

Il livello sarà molto alto, ma cercheremo di ben figurare come sempre.

 

Leave a Reply

About Giusy Cisale

Giusy Cisale

 GIUSY  CISALE Giusy Cisale ha frequentato il Liceo Classico "T.L. Caro" dove era impegnata nella redazione della rivista scolastica. Nel 2002 è tra le più giovani laureate in Giurisprudenza dell'Università Federico II di Napoli (ITA). Inizia il percorso di Avvocato Civilista, conseguendo nel 2006 l'abilitazione all'esercizio della professione di avvocato. Si avvicina al nuoto …

Read More »

Want to take your swimfandom to the next level?

Subscribe to SwimSwam Magazine!