Anteprime Mondiali Di Nuoto Doha 2024: I 200/400 Misti Femminili

Giusy Cisale
by Giusy Cisale 0

February 10th, 2024 Italia, News

2024 WORLD AQUATICS CHAMPIONSHIPS

Sarà il più strano Campionato del Mondo da diverse generazioni a questa parte. Ci saranno nuotatori in finale che la maggior parte di noi non ha mai sentito nominare. Ci mancherà qualcuno che non ci aspettavamo gareggiasse. Eppure ci siamo, e lo seguiremo come tutti gli altri grandi eventi del nuoto.

Siamo pronti con le nostre anteprime!

Controlla regolarmente il link di seguito indicato per non perderti nessuna delle nostre anteprime degli eventi.

Per la nostra guida completa, con programma gare, atleti e link per la diretta clicca qui:

GUIDA COMPLETA

Non faremo previsioni per i podi di Doha, tuttavia, potete commentare sul web e sui social indicando i vostri primi tre piazzamenti, e verificare a fine evento se avete indovinato le medaglie.

Nota: SwimSwam è globale, e come tale si avvale della collaborazione di scrittori ed editori provenienti da tutto il mondo. Pertanto le anteprime sono scritte in collaborazione con i colleghi statunitensi.

200 METRI MISTI FEMMINILI

  • World Record: Katinka Hosszu (HUN) – 2:06.12 (2015)
  • World Junior Record: Summer McIntosh (CAN) – 2:06.89 (2023)
  • Championship Record: Katinka Hosszu (HUN) – 2:06.12 (2015)
  • 2023 World Champion: Kate Douglass (USA) – 2:07.17

PODIO FUKUOKA 2023

  1. Kate Douglass (USA) – 2:07.17
  2. Alex Walsh (USA) – 2:07.97
  3. Yu Yiting (CHN) – 2:08.74

RANKING MONDIALE STAGIONALE

2023-2024 LCM Women 200 IM

KayleeAUS
McKEOWN
06/10
2:06.63
2Kate
DOUGLASS
USA2:07.0502/12
3Summer
MCINTOSH
CAN2:07.0605/19
4Alex
WALSH
USA2:07.6301/13
5 Sydney
PICKREM
CAN2:07.6805/19
View Top 31»
top 16 FUKUOKA 2023 PRESENTI A DOHA  TOP 16 FUKUOKA 2023 ASSENTI A DOHA 
1. Kate Douglass (USA) – 2:07.17 2. Alex Walsh (USA) – 2:07.97
3. Yu Yiting (CHN) – 2:08.74 4. James Forrester (AUS) – 2:08.98
5. Anastasia Gorbenko (ISR) – 2:10.08 6. Yui Ohashi (JPN) – 2:11.27
7. Marrit Steenbergen (NED)- 2:11.89 8. Ye Shiwen (CHN) – 2:14.27
13. Kim Seoyeong (KOR) – 2:12.91 9. Ellen Walshe (IRL) – 2:10.92
DQ. Sara Franceschi (ITA) 10. Rebecca Meder (RSA) – 2:11.16
11. Mary-Sophie Harvey (CAN) – 2:11.47
12. Mio Narita (JPN) – 2:12.24
DQ. Kaylee McKeown (AUS)
DQ. Katie Shanahan (GBR)

LA FAVORITA: KATE DOUGLASS (USA)

Kate Douglass ha vinto a Fukuoka con quasi un secondo di vantaggio sulla compagna di squadra Alex Walsh e si presenta a Doha come grande favorita.

Douglass ha scelto di non partecipare al circuito di Coppa del Mondo quest’autunno, concentrandosi invece sull’allenamento e sugli US Open. Lo scorso dicembre ha conquistato il primo posto con il tempo di 2:08.46. Durante il fine settimana di Knoxville, ha realizzato un tempo di 2:07.89 nei 200 misti (in una prova a tempo), ha ottenuto un PB nei 100 rana, ed ha battuto il record americano nei 200 rana.

YU YITING (CHN)

Un posto avanti a lei in questa classifica è occupato dalla medaglia di bronzo in carica, Yu Yiting. A settembre Yu ha nuotato in 2:07.75 stabilendo il nuovo record dei Giochi Asiatici. Il suo tempo ha preceduto di oltre 2,5 secondi la finalista mondiale  Kim Seo-yeong. Tuttavia, va notato che molti atleti cinesi hanno puntato sui Giochi Asiatici di casa come incontro principale dell’anno, quindi i risultati devono essere considerati in questa ottica. Yu è iscritta con un tempo di 2:10.69 al meeting di selezione cinese, una delle poche nazioni che ne ha organizzato uno.

LE ALTRE A CACCIA DI MEDAGLIA

Sia Sydney Pickrem, che si è ritirata completamente dai Mondiali del 2023, sia la nuotatrice israeliana Anastasia Gorbenko hanno nuotato sotto i 2:10 in questa stagione. La canadese ha vinto i Pan-Ams con il nuovo tempo record di 2:09.04 e la Gorbenko si è piazzata quarta dietro a Douglass agli US Open con il tempo di 2:09.38. Pickrem è un forte ranista, mentre Gorbenko eccelle nelle due frazioni centrali e si contrapporrà alla forte farfalla che Yu utilizzerà per cercare di ottenere un vantaggio.

POSSIBILI FINALISTE

Un quarto delle europee cercherà di unirsi alle cinque già citate, guidate dalla versatile stella olandese Marrit Steenbergen. La terza testa di serie ha realizzato il tempo di iscrizione di 2:09.16 nell’aprile dello scorso anno. Se dovesse riuscire a replicare quel tempo, potrebbe essere in lizza per la medaglia di bronzo.

Dovrà vedersela con l’italiana Sara Franceschi, che è stata eliminata in semifinale ma ha nuotato in 2:10.68 nelle batterie.

Anche Charlotte Bonnett cercherà di fare un tentativo per arrivare in finale. É entrata come ottava testa di serie con un tempo di ingresso di 2:10.64, ma non è riuscita ad avanzare dalle eliminatorie, nuotando in 2:13.28 e terminando al 17° posto. Dopo aver saltato l’evento la scorsa estate, la britannica Abbie Wood si unisce alla mischia. La Wood, sesta testa di serie e candidata alle Olimpiadi del 2020, ha vinto i 200 misti agli Short Course Euros e cercherà di portare questo successo a Doha.

400 METRI MISTI FEMMINILI

PODIO FUKUOKA 2023

  1. Summer McIntosh (CAN) –  4:27.11
  2. Katie Grimes (USA) – 4:31.41
  3. Jenna Forrester (AUS) – 4:32.30

RANKING MONDIALE STAGIONALE

2023-2024 LCM Women 400 IM

SummerCAN
McINTOSH
05/16
4:24.34 WR
2Kaylee
MCKEOWN
AUS4:28.2204/18
3Katie
GRIMES
USA4:32.4504/13
4Freya
Colbert
GBR4:34.0104/04
5Anastasia
GORBENKO
ISR4:34.8706/01
View Top 31»
FINALISTE DI FUKUOKA 2023 PRESENTI A DOHA FINALISTE FUKUOKA ASSENTI A DOHA
5. Freya Colbert (GBR) – 4:35.28 1. Summer McIntosh (CAN) – 4:27.11
6. Sara Franceschi (ITA) – 4:37.73 2. Katie Grimes (USA) – 4:31.41
3. Jenna Forrester (AUS) – 4:32.30
4. Alex Walsh (USA) – 4:34.46
7. Katie Shanahan (GBR) – 4:41.29
8. Mio Narita (JPN) – 4:42.14

I 400 misti femminili sono una gara molto diversa rispetto ai 200 misti.

Solo due atlete sono tornate dalla finale e nessuno di loro ha ottenuto una medaglia. Con un breve lasso di tempo tra i Campionati Mondiali e la mancanza di gare di qualificazione, molti nuotatori potrebbero non avere molti tempi nei 400 misti nei mesi successivi.

LE FINALISTE DI FUKUOKA

FREYA COLBERT (GBR)

Sulla carta, i primi classificati sono i due finalisti di ritorno. A guidare la carica è la nuotatrice britannica Freya Colbert. La Colbert, medaglia di bronzo agli Europei del 2022 in questa gara, ha un tempo di iscrizione e un record personale di 4:35.28 ottenuto la scorsa estate con il 5° posto nei 400 misti.

Colbert, membro di molte staffette 4×200 stile libero del Team GB, ha fatto notevoli miglioramenti in questa gara, piazzandosi al 12° posto nel 2022 con un tempo di dieci secondi più lento. Anche se un 4:35.88 non sarà una medaglia alle Olimpiadi, in estate, se Colbert riuscirà a mantenere i suoi tempi, questa gara potrebbe essere un trampolino di lancio per essere in lizza per la finale olimpica.

SARA FRANCESCHI (ITA)

La stessa cosa la sta cercando di fare anche la collega Sara Franceschi, finalista per il 2023. L’italiana, che si è classificata seconda nei 400 misti ai Mondiali in corta del 2022, cercherà di migliorare il suo settimo posto di Fukuoka. Il suo miglior tempo di 4:35.98 ottenuto ai campionati nazionali italiani è a 1 decimo dalla Colbert, ma è più veloce di quasi due secondi rispetto al suo tempo di Fukuoka.

LE ALTRE SUB 4:40

  •  Ella Jansen (CAN). É iscritta con un tempo di 4:37.35, il suo record personale, frutto della medaglia d’argento conquistata ai Mondiali juniores. Jansen, che si è classificata 17° ai Mondiali con un tempo di 4:43.35, ha perso esattamente sei secondi nel corso di pochi mesi. Più recentemente, Jansen ha nuotato in 4:44.97 agli US Open, piazzandosi al 5° posto.
  • Cyrielle Duhamel (FRA) e l’australiana Kiah Melverton sono la quarta e la quinta testa di serie, rispettivamente con i tempi di 4:39.38 e 4:39.65. Entrambe erano in campo a Fukuoka ma non sono riuscite a replicare i tempi delle qualificazioni: Melverton si è piazzata al 13° posto in 4:41.96 e Duhamel al 20° in 4:45.32.
  • Anastasia Gorbenko (ISR). Potrebbe rappresentare il pericolo maggiore per le aspirazioni d’oro di Colbert e Franceschi. La Gorbenko è testa di serie con un tempo di 4:40.76, risalente al maggio del 2023, che la colloca al 7° posto tra le teste di serie. Tuttavia, la Gorbenko ha già superato questo tempo grazie al secondo posto ottenuto agli US Open. Il suo tempo è stato di 4:37.90 ed è il quinto più veloce al mondo in questa stagione. La Gorbenko è l’unica nuotatrice iscritta con un tempo tra i primi otto, per non dire tra i primi dieci.
  • Bolgarka Kapas (HUN). Si trova una riga sopra Gorbenko nella Entry List, ha un tempo di 4:40.06 ottenuto a giugno di quest’anno. L’anno scorso l’ungherese non ha gareggiato nei 400 misti. In questa stagione ha già nuotato in 4:41.50 agli Open di Gyor dello scorso dicembre e sembra essere in buona forma per fare una corsa alle medaglie minori.

In This Story

0
Leave a Reply

Subscribe
Notify of

0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

About Giusy Cisale

Giusy Cisale

 GIUSY  CISALE A law graduate, and attorney for 15 years while devoting herself to running her swimming-focused blog, Scent of Chlorine. In 2015, she collaborated with Italian swimming news websites before joining SwimSwam in 2017. She loves swimming from every point of view and in 2016  became an official of the Italian …

Read More »