Campionati Europei: Il Primo Passo Verso La Gloria

Giusy Cisale
by Giusy Cisale 0

August 06th, 2022 Italia

CAMPIONATI EUROPEI DI NUOTO 2022

Questo articolo è apparso originariamente nell’edizione estiva 2022 della rivista SwimSwam. Abbonati qui.

Di Daniel Takata

I Campionati europei si svolgono dal 1926, il che lo rende uno degli incontri più tradizionali al mondo.

Diversi nuotatori europei leggendari hanno fatto la storia nel corso degli anni, e molti di loro hanno fatto il loro primo passo verso la grandezza proprio ai Campionati europei.

Forse alcuni di loro non sarebbero diventati campioni mondiali e olimpici se non avessero avuto il loro primo momento di gloria in territorio continentale. Cominciamo con alcuni dei più grandi nuotatori europei degli ultimi anni.

TRA I GRANDI

SARAH SJOSTROM

Sarah Sjostrom è una delle più grandi nuotatrici di tutti i tempi. È la prima donna svedese a vincere una medaglia d’oro olimpica nel nuoto, conquistando i 100 m farfalla nel 2016.

Nessuna nuotatrice ha vinto più medaglie in gare individuali ai Campionati mondiali di nuoto. Negli ultimi anni ha stabilito record mondiali in diversi eventi: 50m, 100m, 200m stile libero, 50m e 100m farfalla.

È diventata un volto noto nel 2009, quando a 15 anni ha vinto i 100m farfalla ai Campionati mondiali di Roma con un tempo record, ma già un anno prima aveva fatto il suo debutto olimpico. Aveva appena vinto il suo primo titolo importante, ai Campionati europei del 2008 a Eindhoven. In una gara spettacolare, la nuotatrice quattordicenne è arrivata da dietro e ha sconfitto la favorita Inge Dekker per 0,06 secondi . Sjostrom e la sesta classificata Martina Moravcova erano distanziate di soli 0,30 secondi.

È interessante notare che la Moravcova aveva allora 32 anni. Sjostrom non era ancora nata quando Moravcova ha disputato la sua prima Olimpiade, nel 1992.

Da quel giorno, Sjostrom ha vinto più di 80 medaglie in importanti manifestazioni internazionali, e tutto è iniziato ai Campionati europei.

MIREIA BELMONTE

Un’altra campionessa olimpica che ha vinto il suo primo titolo importante in quell’occasione è stata la spagnola Mireia Belmonte. L’allora diciassettenne utilizzò una fenomenale bracciata a rana per vincere i 200 m misti con il tempo record del campionato. Negli anni successivi, sarebbe diventata la prima donna spagnola a vincere una medaglia d’oro nel nuoto ai Giochi Olimpici (200m farfalla nel 2016). Oggi è considerata la più grande nuotatrice spagnola di tutti i tempi. Ha vinto medaglie olimpiche negli 800m stile libero, nei 200m farfalla e nei 400m IM. Ma il suo primo momento di gloria lo ha avuto agli Europei del 2008 nei 200m IM, che è stato forse il suo quarto o quinto evento migliore.

KRISTOF MILAK

L’ungherese Kristof Milak ha seguito il percorso tradizionale: Ha vinto prima il titolo continentale, poi quello mondiale e infine è diventato campione olimpico. Nel 2018 era già pluricampione europeo e mondiale juniores quando ha vinto il suo primo titolo senior agli Europei 2018 di Glasgow nei 200 m farfalla. Nel 2019 ha vinto l’evento a Gwangju ai Campionati mondiali. Due anni dopo ha vinto la medaglia d’oro olimpica a Tokyo.

GREGORIO PALTRINIERI

La prima manifestazione internazionale da senior di Gregorio Paltrinieri furono i Campionati Europei del 2012, che si svolsero a Debrecen. Lì conquistò l’oro nei 1500 metri stile libero maschili, abbattendo per la prima volta il muro dei 15 minuti nella distanza. Il crono di 14:48.94 si avvicinava inoltre all’allora record italiano, stabilito nel 2009 in gommato da Federico Colbertaldo in 14:48.28. Il tempo gli garantì la partecipazione alla sua prima Olimpiade, quella di Londra nel 2012.

PRESTAZIONI LEGGENDARIE

Gli altri due grandi nuotatori europei degli ultimi anni non hanno vinto il loro primo titolo importante ai Campionati europei.

L’ungherese Katinka Hosszu è diventata campionessa mondiale nel 2009, un anno prima di vincere il suo primo titolo europeo.

Il britannico Adam Peaty ha vinto i 100 m rana ai Giochi del Commonwealth del 2014 tre settimane prima di diventare campione europeo a Berlino per la prima volta.

Ma Peaty ha avuto la sua “prima volta” agli Europei 2014: ha stabilito il suo primo record mondiale durante la semifinale dei 50m rana.

Tuttavia, la FINA non ha ratificato il record a causa di un errore amministrativo relativo al test antidoping di Peaty. British Swimming ha presentato ricorso al CAS e, un anno e mezzo dopo, la FINA ha deciso di ratificare la nuotata. È stato il primo dei 14 record mondiali che Peaty ha stabilito nel nuoto.

MOMENTI GLORIA AGLI EUROPEI

In passato, anche alcuni nuotatori leggendari hanno avuto il loro primo momento di gloria ai Campionati europei.

Il russo Alexander Popov vinse i 100 m stile libero ad Atene, nel 1991. Fu un trampolino di lancio per ciò che sarebbe accaduto in seguito. Le medaglie d’oro olimpiche nei 50 e nei 100 metri stile libero nel 1992 e nel 1996 e un dominio mai eguagliato nelle gare di sprint per tutti gli anni Novanta.

L’ungherese Krisztina Egerszegi, probabilmente una delle cinque più grandi nuotatrici di tutti i tempi, vinse titoli olimpici e mondiali prima di diventare campionessa europea. Ma i suoi primi record mondiali sono stati stabiliti ai Campionati europei del 1991, nei 100 e 200 metri dorso. Quest’ultimo è rimasto in vigore per oltre 16 anni.

Come vediamo, i Campionati europei sono stati il luogo ideale per molte stelle per iniziare a brillare.

Ecco perché dovremmo prestare attenzione a ciò che accadrà a Roma. Forse vedremo alcuni atleti vincere i loro primi titoli importanti e stabilire i loro primi record mondiali per diventare grandi nuotatori, proprio come Sarah Sjostrom, Gregorio Paltrinieri, Mireia Belmonte, Kristof Milak, Adam Peaty, Alex Popov, Krisztina Egerszegi.

In This Story

0
Leave a Reply

Subscribe
Notify of

0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

About Giusy Cisale

Giusy Cisale

 GIUSY  CISALE Giusy Cisale graduated high school at the Italian Liceo Classico "T.L. Caro" where she was engaged in editing the school magazine. In 2002, she was among the youngest law graduates of the  Federico II University of Naples (ITA). She began her career as a Civil Lawyer, becoming licensed to practice law …

Read More »