Assoluti Unipol Sai: Subito In Luce Castiglioni-Burdisso-Vergani

CAMPIONATO ITALIANO ASSOLUTO UNIPOL SAI

I Campionati Italiani Assoluti 2019 al fischio di inizio questa mattina allo Stadio del Nuoto di Riccione.

Unica chiamata per la qualificazione alle gare individuali dei Mondiali FINA di Gwangju di questa estate.

Ai blocchi di partenza vedremo subito atleti molto interessanti che sono venuti qui a Riccione con l’obiettivo di indossare la cuffia della Nazionale azzurra.

MARTEDÌ 2 APRILE

MATTINA ORE 10.00

  • 50 m Dorso maschi – Eliminatorie
  • 800 m Stile Libero femmine – Serie
  • 400 m Stile Libero Maschi – Eliminatorie
  • 100 m Rana Femmine – Eliminatorie
  • 200 m Farfalla  Maschi – Eliminatorie
  • 400 m Misti Femmine – Eliminatorie
  • 50 m Stile Libero Maschi – Eliminatorie

50 METRI DORSO MASCHILI

Dopo la rinuncia di Simone Sabbioni, assente per un infortunio alla spalla,  i 50 metri dorso vedranno tra i più veloci Matteo Milli, Thomas Ceccon, Luca Spinazzola, Niccolò Bonacchi, Lorenzo Mora Michele Lamberti

Il tempo minimo di qualificazione è fissato a 24.7. Occorrerà nuotare il personale nelle finale A per sperare nella chiamata mondiale.

FINALE A

  1. MILLI Matteo 25.27
  2. BONACCHI Niccolo’ 25.54
  3. CECCON Thomas 25.54
  4. NARDINI Davide 25.65
  5. LAMBERTI Michele 25.71
  6. DI TORA Mirco 25.97
  7. CICCARESE Christopher 25.98
  8. MORA Lorenzo 26.06

Sfiora il personale Matteo Milliche nuota il tempo più veloce con 25.27.

400 METRI STILE LIBERO MASCHILI

Nei 400 metri stile libero maschili, cinque atleti sono iscritti con un tempo inferiore ai 3:50.

Tre medaglie olimpiche in due. Compagni di allenamento ed amici fuori dall’acqua.

Il duo Gabriele Detti/Gregorio Paltrinieri farà la sua prima apparizione già dal primo giorno di gare.

Gabriele Detti, Domenico Acerenza e Gregorio Paltrinieri sono iscritti con un tempo già rientrante nel limite di qualificazione, fissato a 3:46.9.

A dare il massimo per non lasciarsi sfuggire l’occasione di centrare il tempo, il giovanissimo Marco De Tullio Matteo Ciampi.

Tutti gli atleti sopra menzionati, che più hanno la reale possibilità di qualificarsi per i Mondiali, fanno parte dello stesso gruppo di allenamento, sotto la guida del tecnico federale Stefano Morini.

FINALE A

  1. DETTI Gabriele 3’48.32
  2. ACERENZA Domenico 3’50.20
  3. ZUIN Mattia 3’51.16
  4. DE TULLIO Marco 3’51.83
  5. CIAMPI Matteo 3’52.49
  6. CASARIN Davide 3’53.30
  7. PROIETTI COLONNA Alessio 3’53.44
  8. DI GIORGIO Alex 3:53.82

Nelle batterie del mattino Gabriele Detti nuota facilmente 3:48.32, unico atleta sotto i 3:50.

Unica modifica rispetto alle liste di entrata, l’assenza di Gregorio Paltrinieri che ha deciso di non gareggiare nei 400 metri stile libero. Partiranno dalle corsie accanto a Detti, Domenico Acerenza che stamattina ha nuotato il crono di 3:50.20 e Mattia Zuin, terzo tempo con 3:51.16

100 METRI RANA FEMMINILI

1.07.1 è il tempo limite fissato per la qualificazione alle gare individuali. Tempo alla portata di Martina Carraro ed Arianna Castiglioni

Martina Carraro è la detentrice del Record Italiano in questa specialità, fissato a Riccione ai Campionati Assoluti del 2016 in 1:06.41. Arianna Castiglioniinvece, detiene il Record Italiano assoluto nella gara veloce, i 50 metri, con il tempo di 30.30 nuotato agli Europei di Glasgow la scorsa estate.

Sfida e spettacolo assicurato, non escludendo possibili sorprese da Ilaria Scarcella Francesca Fangio.

FINALE A

  1. CASTIGLIONI Arianna 1’06.92
  2. CARRARO Martina 1’07.68
  3. FOFFI Natalia 1’08.93
  4. PIROVANO Anna 1’08.97
  5. FANGIO Francesca 1’09.40
  6. SCARCELLA Ilaria 1’09.58
  7. ANGIOLINI Lisa 1’10.14
  8. PILATO Benedetta 1’10.15 Record Italiano Ragazze

Nuota subito sotto l’1:07 Arianna Castiglioniche con 1:06.92 partirà in finale dalla corsia centrale. Martina Carrarodetentrice del Record Italiano, chiude con il secondo tempo, in 1:0768.

Da sottolineare la prestazione della giovane Benedetta Pilatoche con 1:10.15 stabilisce il nuovo Record Italiano Ragazze. Migliora così il suo stesso Record, siglato ai Campionati Italiani di Categoria a Roma lo scorso anno in 1:10.39.

200 METRI FARFALLA MASCHILI

Dopo gli ottimi risultati raggiunti ai Criteria Nazionali Giovanili, per Alberto Razzetti arriva l’appuntamento con la vetrina assoluta.

Federico Burdisso partirà con il tempo di iscrizione più basso, e gli basterà nuotarlo in finale A per scrivere il suo nome sul biglietto per Gwangju.

Impresa più ardua ma non impossible per Razzetti, che dovrà fare di tutto per abbattere il muro dell’1:56 per sperare nella convocazione.

FINALE A

  1. BURDISSO Federico 1’57.35
  2. CARINI Giacomo 1’57.56
  3. PELIZZARI Matteo 1’58.69
  4. BERLINCIONI Filippo 1’58.82
  5. CRESCENZO Riccardo 1’59.52
  6. RAZZETTI Alberto 1’59.54
  7. FERRARO Christian 1’59.75
  8. PERFETTO Giuseppe Aurelia N. 1997 2’00.23

I più veloci della mattina sono Federico Burdisso con 1:57.35 e Giacomo Carini con 1:57.56.

La qualificazione si ottiene in questa gara nuotando il tempo minimo di 1:55.9, e sarà lotta tra Burdisso e Carini per aggiudicarsi il titolo italiano. Alberto Razzetti chiude con il sesto tempo, in 1:59.75.

400 METRI MISTI FEMMINILI

Vice campionessa europea a Glasgow in questa distanza, con la voglia e la determinazione di brillare sul palcoscenico mondiale. Ilaria Cusinatoveneta trapiantata al Centro Federale di Ostia, arriva a Riccione con un personale in vasca lunga di 4:34.65, realizzato al Trofeo Sette Colli dell’anno scorso. 29 centesimi di secondo da quel Record Italiano stabilito da Alessia Filippi alle Olimpiadi di Pechino del 2008.

Sarà Ilaria a farci scrivere “ciao ciao gomma” ?

Il tempo limite è fissato a 4:37.3, difficile da centrare per Alessia PolieriCarlotta Toniche rappresentano le due altre atlete con un tempo di iscrizione sotto i 4:40.

FINALE A

  1. CUSINATO Ilaria 4’44.14
  2. TROMBETTI Luisa 4’47.86
  3. TONI Carlotta 4’48.60
  4. CAPITANIO Alessia  4’52.31
  5. POLIERI Alessia 4’53.50
  6. FONTANA Chiara 4’54.32
  7. CAROFALO Giulia 4’55.65
  8. PATETTA Ludovica 4’56.16

Ilaria Cusinato anticipa il tocco di oltre due secondi rispetto a Luisa Trombetti. La Cusinato, ha nuotato con molta tranquillità il tempo di 4:44.14. Sotto i 4:50 c’è anche Carlotta Toniterzo tempo con 4:48.60

50 METRI STILE LIBERO MASCHILI

La prima mattina dei Campionati assoluti si conclude con la velocità pura al maschile.

Una sola vasca da nuotare per gli atleti più veloci d’Italia che devono toccare la piastra in 21.7 per prenotare un posto sull’aereo per la Corea.

A tentare l’impresa ci saranno nell’area sub 22″ Andrea Vergani, Alessandro Miressi Luca Dotto.

Lo spettacolo sarà garantito dalla presenza ai blocchi di partenza di Santo Condorelli, Lorenzo Zazzeri, Federico Bocchia.

FINALE A

  1. VERGANI Andrea 21.92
  2. ZAZZERI Lorenzo 22.20
  3. DOTTO Luca 22.23
  4. BOCCHIA Federico 22.31
  5. CONDORELLI Santo Yukio 22.36
  6. DEPLANO Leonardo 22.40
  7. MIRESSI Alessandro 22.47
  8. CODIA Piero 22.60

Andrea Vergani si mostra esplosivo già nelle batterie del mattino, rompendo il muro dei 22 secondi e chiudendo con il primo tempo, 21.92.

A 22.20 c’è il fiorentino Lorenzo Zazzeried a tre centesimi troviamo Luca Dotto

La finale di stasera promette 50 metri da guardare tutti d’un fiato, con ai blocchi anche Federico Bocchia, Leonardo Deplano, Alessandro Miressi, Santo Condorelli e Piero Codia.

Le finali inizieranno questa sera alle ore 18:00 e saranno trasmesse in diretta sui canali Rai Sport+HD

In This Story

Leave a Reply

About Giusy Cisale

Giusy Cisale

 GIUSY  CISALE Ha frequentato il Liceo Classico "T.L. Caro" dove era impegnata nella redazione della rivista scolastica. Nel 2002 è tra le più giovani laureate in Giurisprudenza dell'Università Federico II di Napoli (ITA). Inizia il percorso di Avvocato Civilista, conseguendo nel 2006 l'abilitazione all'esercizio della professione di avvocato. Si avvicina al nuoto quasi per …

Read More »

Want to take your swimfandom to the next level?

Subscribe to SwimSwam Magazine!