Presidente CIO Bach “Chiedo Ai Giapponesi Di Sostenere Gli Sportivi”

OLIMPIADI DI TOKYO 2020

Manca meno di una settimana all’inizio dei Giochi Olimpici di Tokyo 2020 ed il Giappone si appresta ad affrontare le difficoltà connesse all’organizzazione e lo svolgimento delle Olimpiadi durante la pandemia da coronavirus.

Come vi abbiamo già riferito, sono stati messi in atto specifici regolamenti e restrizioni per evitare il pericolo di contagio.

Tra le misure adottate vi sono (leggi di più sulle regole qui):

Le proteste per lo svolgimento dei Giochi durante la pandemia di coronavirus non si sono mai placate a Tokyo, dove il principale partito politico, ha sempre spinto per il divieto di spettatori e per la cancellazione.

LE DICHIARAZIONI DI THOMAS BACH

In questo clima, nel quale si è aggiunta la notizia del primo caso confermato di Covid-19 all’interno del Villaggio Olimpico, il presidente del CIO Thomas Bach ha chiesto ai giapponesi di “accogliere e sostenere i partecipanti” alle Olimpiadi di Tokyo.

    “Ancora una volta, vorrei chiedere umilmente al popolo giapponese di accogliere e sostenere gli sportivi” (Fonte Ansa.it).

Bach ha dichiarato ai giornalisti che sono consapevoli del clima di scetticismo intorno ai Giochi.

Tuttavia, dice, “come il popolo giapponese, anche gli atleti hanno superato gli ostacoli per essere qui”.

Riguardo al primo caso di Covid-19 nel villaggio olimpico, il presidente del Comitato Olimpico Internazionale ha rassicurato i presenti. Al momento sono soltanto 15 i casi riscontrati nelle 15 mila persone collegate ai Giochi Olimpici. Il tasso è dunque dello 0,1%.

Thomas Bach ha concluso l’intervento dicendo: “Continueremo a monitorare gli sviluppi legati al Covid. Se le circostanze dovessero cambiare, allora ci incontreremo immediatamente per trarne le conseguenze”,

0
Leave a Reply

Subscribe
Notify of
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

About Giusy Cisale

Giusy Cisale

 GIUSY  CISALE Giusy Cisale ha frequentato il Liceo Classico "T.L. Caro" dove era impegnata nella redazione della rivista scolastica. Nel 2002 è tra le più giovani laureate in Giurisprudenza dell'Università Federico II di Napoli (ITA). Inizia il percorso di Avvocato Civilista, conseguendo nel 2006 l'abilitazione all'esercizio della professione di avvocato. Si avvicina al nuoto …

Read More »