Live Recap Match 6 Day 1 International Swimming League

ISL – INTERNATIONAL SWIMMING LEAGUE – MATCH 6- LIVE RECAP

Benvenuti al recap live della ISL 2020.

La International Swimming League continua a martellare incontri con un ritmo degno dei campionati di sport più avvezzi a questo format. A 2 settimane dall’inizio della stagione siamo ora al via del 6° match.

Trasmissione live su Sky e Now TV a partire dalle 18.00

Con la prima metà della regular season in archivio la classifica inizia a prendere forma e sono ormai chiari i nomi delle principali contendenti.

In acqua oggi vedremo: Energy Standard, orfani di Sarah Sjostrom per un problema alla schiena;Toronto Titans, alla loro seconda uscita; Aqua Centurions che e NY Breakers che probabilmente faranno gara gli uni sugli altri per rubare un punto fondamentale alla salvezza.

La squadra degli Energy Standard sembra proiettata verso i 4 punti ma non deve sottovalutare gli avversari. ES è sicuramente tra le squadre più riposate avendo affrontato fino ad ora un solo match, quello inaugurale.

PROGRAMMA GARE

  • 100 farfalla
  • 200 dorso
  • 200 rana
  • 4×100 stile donne
  • 50 stile libero
  • 200 misti
  • 50 rana
  • 4×100 stile uomini
  • 50 dorso
  • 400 stile libero
  • 4×100 mista uomini e donne

CORSIE

1&2: NY Breakers

3&4: Energy Standard

5&6: Aqua Centurions

7&8: Toronto Titans

START LIST

RISULTATI LIVE

100 FARFALLA FEMMINILI

Pronti via con i 100 farfalla femminili che riescono a non sentire la mancanza di Sarah Sjostrom e fanno doppietta con Shkurdai e Banic che portano ben 19 punti alla squadra campione in carica. Partenza in salita per gli Aqua Centurions che perdono 1 punto. Per Anastasiya Shkurdai il tempo è il personal best, nuota per la prima volta sotto i 56″ e segna anche il miglior crono nuotato in questa stagione ISL.

100 FARFALLA MASCHILI

Chad Le Clos porta la seconda vittoria ES su due gare con il tempo di 49.39. Ottima prestazione in casa Aqua Centurions dove sia Szabo che Rivolta nuotano sotto i 50″ per un totale di 13 punti.

200 DORSO FEMMINILI

Doppietta canadese per la vittoria dei 200 dorso femminili. E’ un impressionante jackpot di 24 punti quello di Lisa Bratton, che annulla i punti conquistati dalle atlete dalla 4° posizione in poi. 2:00.99 per la vittoria della campionessa mondiale di vasca corta in carica.

200 DORSO MASCHILI

Ottima prestazione di Evgeny Rylov che nuota 1:48.31 e domina i 200 dorso maschili. Seconda posizione per un buon de Deus che strappa 7 punti a favore degli Aqua Centurions.

200 RANA FEMMINILI

Sfida tra i 2 lati della vasca, NY Breakers contro Toronto Titans. E’ Kelsey Wog  ad avere la meglio sul duo di New York. Carraro 5° per gli Aqua Centurions che perdono però 1 punto per Haley Black, schierata nei 200 rana a causa dell’infortunio di Arianna Castiglioni che verrà schierata solo nei 50.

200 RANA MASCHILI

Anche i 200 rana maschili sono sfida a distanza tra Marco Koch e Anton McKee. Il tedesco nuota un altro crono al limite dei 2 minuti netti come aveva fatto nel precedente match della stagione. Nessun punto per gli Aqua Centurions che sono attualmente in 4° posizione.

4X100 STILE LIBERO FEMMINILI

Energy Standard fanno gara a parte lanciati da una fenomenale Siobhan Houghey che nuota la prima frazione in 51.14. Ampiamente la miglior atleta in vasca. Seconda posizione per i Toronto Titans davanti alla formazione dei NY Breakers.

PUNTEGGIO PROVVISORIO

  1. Toronto Titans 107.0
  2. Energy Standard 87.0
  3. NY Breakers 67.0
  4. Aqua Centurions 27.0

Sorpresa al vertice della classifica dopo la prima parte di gare con i Toronto Titans che approfittano di alcuni jackpot per scappare dagli Energy Standard. Punteggio severo per gli Aqua Centurions che pagano i buchi evidenti nel roster nonostante alcune ottime prestazioni.

50 STILE LIBERO MASCHILI

Florent Manaudou sfoggia i baffi che il tradizionale “Movember”  richiede e si impone di prepotenza dei 50 stile libero maschili. 24 punti per il campione olimpico di Londra 2012 con 20.55.

Sebastian Szabo resiste al colpo del francese e salva 7 punti per gli Aqua Centurions, è l’unico altro atleta sotto i 21″

50 STILE LIBERO FEMMINILI

Kasia Wasick, classe 1992, sta vivendo una seconda giovinezza in questa stagione di ISL.  La velocista polacca, che vive a Las Vegas dai tempi del College è in continuo miglioramento e dopo aver segnato il record nazionale nello scorso match, si migliora ancora e scala anche la classifica all time della distanza piazzandosi al 6° posto grazie al crono di 23.30

200 MISTI MASCHILI

Arriva la prima vittoria del match per gli Aqua Centurions grazie a Philip Heintz che conquista i 200 misti in maniera netta, prestazione sporcata leggermente dal punto di penalità causato dal tempo di Romanchuk.

200 MISTI FEMMINILI

Assolo di Abbie Wood nei 200 misti femminili. 2:04.77 per l’atleta britannica che conquista 19 punti per i NY Breakers. Piazzamenti fondamentali per i Toronto Titans alle spalle della Wood.

50 RANA MASCHILI

Ilya Shymanovich vince i 50 rana battendo Nicolò Martinenghi di 12 centesimi. 25.87 per il velocista di Brebbia che porta 7 punti ai Centurions e migliora il proprio primato personale.

50 RANA FEMMINILI

3 italiane nelle prime 3 posizioni nei 50 rana femminili. Benedetta Pilato vince per gli Energy Standard con il tempo di 29.45. Carraro e Castiglioni nuotano rispettivamente 29.72 e 29.97. Le avversarie sono tutte sopra i 30″.

4X100 STILE LIBERO MASCHILE

Splendida prova di forza della formazione Aqua Centurions che schiera Spajari, Chierighini (45.67 miglior tempo), Szabo e Miressi (46.13) e vince facendo un balzo in avanti e avvicinandosi ai NY Breakers.

PUNTEGGIO PROVVISORIO

  1. Energy Standard 187.0
  2. Toronto Titans 153.0
  3. NY Breakers 137.0
  4. Aqua Centurions 101.0

50 DORSO FEMMINILI

Kylie Masse vince in rimonta dalla corsia laterale i 50 dorso femminili per la squadra canadese. Nonostante la buona partenza al via è solo 5° la primatista mondiale Etiene Medeiros per gli Aqua Centurions.

50 DORSO MASCHILI

Shan Ryan vince i 50 dorso al maschile nuotando al di sotto del limite dei 23″. Fa Jackpot su Santi e porta 10 punti a Toronto.

400 STILE LIBERO FEMMINILI

Siobhan Houghey dopo la grande prestazione in apertura di staffetta vince i 400 stile libero lasciando prevedere ottime prestazioni anche nelle gare di domani, i 100 e i 200 stile libero. Il tempo con cui si aggiudica 12 punti è 3:58.75

400 STILE LIBERO MASCHILI

Campo partenti di altissimo livello nella sfida dei 400 stile libero. Danas Rapsis tenta la fuga dal primo metro con gli inseguitori sulla stella linea per i primi 150 metri. Aubock e Romanchuk tentano la rimonta ma il vantaggio del lituano aumenta fino alla chiusura in 3:35.49

Secondo posto per Aubock davanti a Romanchuk che nuotano entrambi 3:39. A punti anche il secondo atleta Aqua Centurions, Luiz Altamir Melo.

4X100 MISTA FEMMINILE

La staffetta femminile vede un bel duello tra Energy Standard e Toronto Titans con questi ultimi che hanno la meglio e avranno il diritto di scegliere lo stile nel quale disputare la skin race di domani. Benedetta Pilato è la miglior ranista in acqua (1.04.27) Fanali di coda le due formazioni Aqua Centurions.

4X100 MISTA MASCHILE

Energy Standard davanti a tutti nella staffetta mista maschile e conseguente possibilità di avere il vantaggio di scelta nella gara conclusiva di domani. Gli Aqua Centurions sono protagonisti di un’ottima prestazione penalizzata dall’assenza di uno specialista della prima frazione. Un buon Matteo Rivolta non è sufficiente a contrastare il bronzo olimpico Rylov. Un vero peccato perchè le altre 3 frazioni erano competitive per la vittoria.

PUNTEGGIO AL TERMINE DEL GIORNO 1

  1. Energy Standard 279.0
  2. Toronto Titans 241.0
  3. NY Breakers 202.0
  4. Aqua Centurions 150.0

In This Story

0
Leave a Reply

Subscribe
Notify of
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

About Aglaia Pezzato

Aglaia Pezzato

Cresce a Padova e dintorni dove inizialmente porta avanti le sue due passioni, la danza classica e il nuoto, preferendo poi quest’ultimo. Azzurrina dal 2007 al 2010 rappresenta l’Italia con la nazionale giovanile in diverse manifestazioni internazionali fino allo stop forzato per due delicati interventi chirurgici. 2014 Nel 2014 fa il suo esordio …

Read More »