Glasgow Anteprime: Rana Maschile Competitiva Anche Senza Peaty

Giusy Cisale
by Giusy Cisale 0

December 03rd, 2019 Italia

GLASGOW CAMPIONATI EUROPEI VASCA CORTA 2019

Glasgow, Scozia. A meno di 500 chilometri dall’uomo che è considerato il più veloce ranista al mondo.

Adam Peaty non gareggerà ai Campionati Europei in vasca corta che partiranno domani 4 Dicembre.

L’assenza del detentore del Record del Mondo in vasca lunga nei 50 e 100 metri rana, si aggiunge a quella del campione del mondo dei 200 metri Anton Chupkov ed a quella dell’attuale detentore del titolo europeo in vasca corta sempre nei 200, Kirill Prigoda.

Tuttavia, nonostante queste assenze, per salire sul podio delle gare della rana maschile, occorreranno tempi davvero impegnativi.

50 METRI RANA UOMINI

L’uomo da battere è lui: Fabio Scozzoli.

E’ il detentore del Record Europeo sulla distanza, siglato proprio durante la finale degli Europei 2017 a Copenhagen. Il tempo gli valse la medaglia d’oro.

A due anni di distanza, Scozzoli ha nuotato di nuovo lo stesso crono, durate il derby Europeo della International Swimming League.

  • leggi qui l’approfondimento

    2019-07-27 Gwangju – Korea
    Sport swimming
    18th FINA World Championships Gwangju
    in the photo: Vlad Morozov
    courtesy of Rafael Domeyko

Sotto i 26 secondi ci sono soltanto altri tre atleti: il russo Vladimir Morozov, il bielorusso Ilya Shymanovich e l’italiano Nicolo Martinenghi.

Morozov ha nuotato per la prima volta sotto i 26 secondi alla tappa ISL di Londra, toccando a 25.89.

Nicolo Martinenghi, che ha appena 20 anni, ha nuotato il suo personal best alla tappa a Napoli della ISL, fermando il tempo a 25.98. La sua fame di medaglie potrà fare la vera differenza a Glasgow.

PREVISIONE PODIO

  1. Fabio Scozzoli, Italia
  2. Ilya Shymanovich, Bielorussia
  3. Vladimir Morozov, Russia

100 METRI RANA UOMINI

Ilya Shymanovich arriva a Glasgow come favorito nei 100 metri rana con il suo personale di 56.10 con il quale ha vinto l’argento ai Mondiali in corta di Hangzhou. E’ il più accreditato per abbattere il muro dei 56″ il che lo metterebbe in cima alle previsioni per l’oro.

La grande minaccia però, arriva da Arno Kamminga Fabio Scozzoli.

Kamminga ha nuotato un 56.20 ad Ottobre e Scozzoli, anche se in questa stagione ha all’attivo il tempo di 57.2, ha vinto l’argento a Copenhagen con 56.15 e nuotato 56.30 lo scoro Dicembre.

Dietro i tre c’è un incredibile numero di altri 10 iscritti tra il 57.1 e il 57.9. Tra loro anche Nicolo Martinenghi.

PREVISIONE PODIO

  1. Arno Kamminga, Olanda
  2. Ilya Shymanovich, Bielorussia
  3. Fabio Scozzoli, Italia

200 METRI RANA UOMINI

Nei 200 metri rana maschili ci sono ben 14 atleti iscritti con un tempo sotto i 2 minuti e 2″.

Marco Koch dopo l’argento di Copenhagen cerca il riscatto e l’assenza di Kirill Prigodacampione europeo in carica, potrebbe aprire il campo al tedesco.

Torna anche nella distanza lunga Arno Kamminga, che sembra pronto a rompere il muro dei 2:02 dopo aver limato il personal best ad Ottobre (2:02.56).

Il russo Mikhail Dorinov è uno specialista della distanza ed ha un personale di 2:01.8.

PREVISIONE PODIO

  1. Arno Kamminga, Netherlands
  2. Marco Koch, Germany
  3. Mikhail Dorinov, Russia

Le previsioni sono a cura di Jared Anderson

In This Story

0
Leave a Reply

Subscribe
Notify of
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

About Giusy Cisale

Giusy Cisale

 GIUSY  CISALE Giusy Cisale ha frequentato il Liceo Classico "T.L. Caro" dove era impegnata nella redazione della rivista scolastica. Nel 2002 è tra le più giovani laureate in Giurisprudenza dell'Università Federico II di Napoli (ITA). Inizia il percorso di Avvocato Civilista, conseguendo nel 2006 l'abilitazione all'esercizio della professione di avvocato. Si avvicina al nuoto …

Read More »