Yard Contro Metri. Cameron McEvoy si Gasa Guardando gli NCAA

YARD CONTRO METRI

Negli ultimi giorni si è accesso il (vecchio) dibattito sull’utilità delle gare nelle vasche misurate in “yard”

La “iarda” (in inglese yard) è l’unità di misura del sistema anglosassone e corrisponde a circa 91 centimetri

Per chi è fuori dalla logica americana della misurazione, ogni tempo realizzato agli NCAA sembra dover essere preso “con le pinze” a causa di quei centimetri in meno ad ogni vasca.

Gli NCAA coinvolgono in ogni caso una folta schiera di popolazione di nuotatori internazionali. Costoro, a partire da Caeleb Dressel fino ad arrivare a Nathan Adrian, non sembrano poi risentire della diversa misurazione delle vasche nei circuiti internazionali.

Caeleb Dressel  ad esempio, è emerso sulla scena internazionale durante le Olimpiadi di Rio De Janeiro nel 2016.

Il 7 agosto 2016 ha conquistato l’oro olimpico nella staffetta 4×100 stile libero, insieme a  Michael PhelpsRyan Held e Nathan Adrian e nella 4×100 misti.

A Budapest, durante i Campionati del Mondo 2017, ha totalizzato ben 7 medaglie d’oro, eguagliando l’impresa riuscita a Michael Phelps nel 2007:

Nove medaglie d’oro tra i Campionati di Budapest e le Olimpiadi di Rio:

  • Campionati del Mondo 2017: 4×100 misti, 4×100 stile libero mista, 100 farfalla, 50 stile libero, 100 stile libero, 4×100 misti mixed,  4×100 stile libero
  • Olimpiadi 2016 4×100 stile libero, 4×100 misti

IL PUNTO DI VISTA DI CAMERON MCEVOY

L’America sarà pure l’unica nazione al mondo a nuotare ancora in vasche in yard, eppure molti guardano con interesse e stimolo gli NCAA.

Nel dibattito si inserisce Cameron McEvoy . Tra due settimane inizieranno i Giochi del Commonwealth 2018, che si terranno proprio nella sua nazione d’origine.

Ed è proprio il campione olimpico a dichiararsi assolutamente eccitato da tutto ciò che sta vedendo agli NCAA.

In un semplice tweet del ventitreenne atleta olimpico ha dichiarato: “Le NCAA mi stanno pompando per gareggiare tra due settimane ai Giochi del Commonwealth”.

Il tweet è stato inviato dopo le staffette 4×200 maschili. Lo Stato di NC nella 4×200 ha battuto uno storico record NCAA. Poco prima Blake Peroni dell’Indiana aveva battuto il record dei 200 stile di oltre un secondo.

L’australiano McEvoy ha mai nuotato in yard? La risposta è no.

Eppure da atleta non statunitense apprezza e guarda agli NCAA come dimostrazione di dedizione, lavoro di squadra ed orgoglio.

Le gare in yard forse andrebbero prese con le pinze. Eppure lo spettacolo puro offerto dalle squadre Americane ci emoziona come amanti di questo sport. Yard o centimetri, chi non ha sentito i brividi guardando le gare dei Record di Dressel?

Poi, si sa, “ai posteri l’ardua sentenza”!

 

In This Story

Leave a Reply

About Giusy Cisale

Giusy Cisale

Ha frequentato il Liceo Classico "T.L. Caro" dove era impegnata nella redazione della rivista scolastica. Nel 2002 è tra le più giovani laureate in Giurisprudenza dell'Università Federico II di Napoli (ITA). Inizia il percorso di Avvocato Civilista, conseguendo nel 2006 l'abilitazione all'esercizio della professione di avvocato. Si avvicina al nuoto quasi per caso, …

Read More »

Don't want to miss anything?

Subscribe to our newsletter and receive our latest updates!