Trials Australiani 2022: Risultati E Analisi Batterie Giorno 3

2022 AUSTRALIAN SWIMMING CHAMPIONSHIPS

La seconda giornata dei Campionati australiani di nuoto 2022 è stata caratterizzata da una delle gare più emozionanti dell’anno, quando Zac Stubblety-Cook ha stabilito il nuovo record mondiale dei 200 rana. Con un tempo di 2:05.95 ha ottenuto il primo record mondiale sotto i 2:06 e si è assicurato un biglietto per Budapest.

Ora è il momento di iniziare il terzo giorno del meeting. La terza sessione prevede i  200 stile libero femminili, seguiti dai 200 IM maschili, dai 200 rana femminili, dai 50 dorso maschili, dai 100 dorso femminili, dai 100 rana maschili e dagli 800 stile libero maschili.

200 METRI STILE LIBERO DONNE

  • World Record: 1:52.98 – Federica Pellegrini (2009)
  • World Junior Record: 1:55.11 – Mollie O’Callaghan (2021)
  • Australian Record: 1:53.09 – Ariarne Titmus (2021)
  • Commonwealth Record: 1:53.09 – Ariarne Titmus (2021)
  • FINA ‘A’ Cut: 1:58.66

Top 8:

  1. Ariarne Titmus, 1:55.53
  2. Kiah Melverton, 1:56.78
  3. Leah Neale, 1:56.83
  4. Madison Wilson, 1:57.03
  5. Lani Pallister, 1:57.23
  6. Mollie O’Callaghan, 1:57.26
  7. Brianna Throssell, 1:57.62
  8. Meg Harris, 1:58.17

Otto nuotatrici si sono classificate sotto il tempo “A” FINA nei 200 stile libero femminili.

Nella prima batteria, la campionessa olimpica in carica Ariarne Titmus si è piazzata  al primo posto in 1:55.53, aggiudicandosi il miglior tempo per l’accesso alla finale. La nuotata della 21enne è stata a meno di un secondo dal suo 1:54.66 di marzo, che è il tempo più veloce al mondo di quest’anno. La testa di serie n. 4, Leah Neale, è partita alla grande, ma Kiah Melverton è riuscita a tenerla a bada con 1:56.78. Neale ha toccato solo 0,05 secondi dopo, al terzo posto. Meg Harris ha conquistato l’ottavo posto in finale con un tempo di 1:58.17.

Nella seconda manche, l’astro nascente Mollie O’Callaghan si è staccata per vincere in 1:56.26. O’Callaghan, è stata appena più lenta delle prime due classificate della terza manche, Madison Wilson (1:57.03) e Lani Pallister (1:57.23). A 19 anni, Pallister ha nuotato un record personale nel tentativo di fare la sua prima apparizione ai Campionati del Mondo. Brianna Throssell, si è piazzata terza in 1:57.62 e ha conquistato il posto numero 7 in finale.

200 METRI MISTI UOMINI

  • World Record: 1:54.00 -Ryan Lochte (2011)
  • World Junior Record: 1:56.99 – Hubert Kos (2021)
  • Australian Record: 1:55.72 – Mitch Larkin (2019)
  • Commonwealth Record: 1:55.28 – Duncan Scott (2021)
  • FINA ‘A’ Cut: 1:59.76

Top 8:

  1. Brendon Smith, 2:01.13
  2. David Schlicht, 2:01.62
  3. Se-Bom Lee, 2:01.67
  4. Gabriel Gorgas, 2:01.90
  5. Joshua Collett, 2:01.93
  6. Mitch Larkin, 2:02.15
  7. Kieren Pollard, 2:02.38
  8. William Petric, 2:02.73

200 METRI RANA DONNE

  • World Record: 2:18.95 – Tatjana Schoenmaker (2021)
  • World Junior Record: 2:19.64 – Viktoriya Gunes (2015)
  • Australian Record: 2:20.54 – Leisel Jones (2006)
  • Commonwealth Record: 2:18.95 – Tatjana Schoenmaker (2021)
  • FINA ‘A’ Cut: 2:25.91

Top 8:

  1. Jenna Strauch, 2:24.90
  2. Matilda Smith, 2:26.52
  3. Taylor McKeown, 2:27.29
  4. Ashleigh Oberekar, 2:27.94
  5. Abbey Harkin, 2:28.06
  6. Mikayla Smith, 2:29.29
  7. Reidel Smith, 2:30.78
  8. Ella Ramsay, 2:20.94

La campionessa dei 100 rana Jenna Strauch ha vinto la prima manche con un tempo di 2:24.90. L’anno scorso, in occasione delle Olimpiadi, la Strauch si è qualificata per questo evento per l’Australia, nuotando in 2:23.30 per l’ottavo posto nelle batterie, seguito da un 2:24.25 in semifinale per il nono posto.

La Strauch ha ottenuto un tempo inferiore alla soglia FINA A. Ashleigh Oberekar è stata la seconda donna più veloce nella manche 1, con un tempo di 2:27.94 che le ha permesso di abbassare il suo 10° tempo di iscrizione (2:30.05). Avanzerà alle finali come quarta testa di serie.

La veterana Taylor McKeown, che ha gareggiato in questo evento per l’Australia alle Olimpiadi del 2016, ha fatto registrare un 2:27.29 per conquistare la seconda posizione nella terza manche. La McKeown dovrà migliorare durante le finali per contendersi un biglietto per Budapest. McKeown ha un PB di 2:21.45 risalente al 2016.

50 METRI DORSO UOMINI

  • World Record: 23.71 – Hunter Armstrong (2022)
  • World Junior Record: 24.00 – Kliment Kolesnikov (2018)
  • Australian Record: 24.54 – Ben Treffers (2014)
  • Commonwealth Record: 24.04 – Liam Tancock (2009)

Top 8:

  1. Isaac Cooper, 24.74
  2. Ben Armbruster, 25.34
  3. Bradley Woodward, 25.70
  4. Zac Incerti, 25.74
  5. Andrew Rice, 25.90
  6. Harrison Abeya, 25.92
  7. Ty Hartwell / James Bayliss, 26.02

Isaac Cooper ha mancato di poco la qualificazione per i 50 stile libero nel primo giorno dell’incontro, nuotando in 22,33 per il terzo posto assoluto nella gara. Si è anche piazzato terzo nei 50 farfalla maschili il secondo giorno con un tempo di 24,53. Ora entrerà nella finale dei 50 dorso con il tempo più veloce, avendo nuotato in 24,74 come unico uomo sotto i 25 secondi.

100 metri dorso donne

  • World Record: 57.45 – Kaylee McKeown (2021)
  • World Junior Record: 57.57 – Regan Smith (2019)
  • Australian Record: 57.45 – Kaylee McKeown (2021)
  • Commonwealth Record: 57.45 – Kaylee McKeown (2021)
  • FINA ‘A’ Cut: 1:00.59

Top 9:

  1. Kaylee McKeown, 1:00.24
  2. Mollie O’Callaghan, 1:01.16
  3. Minna Atherton, 1:01.49
  4. Bronte Job, 1:01.61
  5. Stephanie Au*, 1:01.72
  6. Tahlia, 1:01.98
  7. Hannah Fredericks, 1:02.09
  8. Alyssa Burgess, 1:02.19
  9. Olivia Lefoe, 1:02.41

Kaylee McKeown ha nuotato in modo rilassato anche nei 100 dorso femminili, vincendo la manche 1 in 1:00.24. Ha vinto la manche con un tempo più lento di oltre 2 secondi rispetto al suo record mondiale di 57.45 dello scorso anno. Inoltre, nonostante la nuotata relativamente lenta, la McKeown è rimasta al di sotto del tlimite A della FINA.

 Mollie O’Callaghan ha vinto la seconda manche con un tempo di 1:01.16. Per la O’Callaghan si tratta della seconda nuotata della sessione dopo le batterie dei 200 stile libero. O’Callaghan si è già qualificata per i Mondiali vincendo i 100 stile libero e potrebbe potenzialmente aggiungere altri due eventi durante le finali del terzo giorno.

Il PB di O’Callaghan in questo evento è di 58.86, che la rende la seconda donna più veloce del gruppo.

Minna Atherton ha poi ottenuto la vittoria nella terza manche con 1:01.49, superando di poco l’1:01.72 di Stephanie Au. Au gareggia a livello internazionale per Hong Kong e non avrà diritto a gareggiare nella finale A. Il miglior tempo di Atherton è un 59,46, che la rende la terza e ultima partecipante al di sotto delle 1:00 in questa gara, dopo McKeown e O’Callaghan.

100 METRI RANA UOMINI

  • World Record: 56.88 – Adam Peaty (2017)
  • World Junior Record: 59.01 – Nicolo Martinenghi (59.01)
  • Australian Record: 58.58 – Brenton Rickard (2009)
  • Commonwealth Record: 56.88 – Adam Peaty (2017)
  • FINA ‘A’ Cut: 59.75

Top 8:

  1. Zac Stubblety-Cook, 1:00.13
  2. Joshua Yong, 1:00.33
  3. Jake Packard, 1:00.58
  4. Samuel Williamson, 1:00.68
  5. Matthew Wilson, 1:01.01
  6. Nash Wilkes, 1:01.46
  7. Adam Selwood, 1:01.55
  8. Cooper van der Laan, 1:01.73

Fresco del suo record mondiale sui 200 rana, il campione olimpico Zac Stubblety-Cook ha fatto registrare un 1:00.13 per aggiudicarsi la prima manche dei 100 rana. Si tratta di un tempo di poco più di un secondo superiore a quello nuotato nel 100 d’apertura dei 200 rana (1:01.89), a dimostrazione del fatto che ha il potenziale per essere più veloce durante le finali.

Stubblety-Cook ha un miglior tempo in questo evento di 59,69, nuotato nel giugno 2021, e ha fatto registrare un 1:00,05 durante le qualifiche alle Olimpiadi di Tokyo, piazzandosi al 24° posto assoluto.

Nella seconda manche, Joshua Yong è stato il più veloce con un tempo di 1:00.33, seguito da Matthew Wilson che ha nuotato un 1:01.01. Yong si è classificato secondo nei 200 rana con 2:11.69, ma non ha gareggiato durante le finali. Wilson invece ha gareggiato durante le finali e si è qualificato per la squadra dei Campionati Mondiali nei 200 rana.

Wilson è stato veloce fino a 59,17 nei 100 rana, un tempo inferiore al taglio FINA A.

 

LINK UTILI

APPROFONDIMENTI

In This Story

0
Leave a Reply

Subscribe
Notify of

0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

About Giusy Cisale

Giusy Cisale

 GIUSY  CISALE Giusy Cisale graduated high school at the Italian Liceo Classico "T.L. Caro" where she was engaged in editing the school magazine. In 2002, she was among the youngest law graduates of the  Federico II University of Naples (ITA). She began her career as a Civil Lawyer, becoming licensed to practice law …

Read More »