Nathan Adrian Ritorna A Gareggiare Alla Pro Swim Series Dopo L’Operazione

Nathan Adrian ritorna sui blocchi di partenza dopo l’operazione subita a Febbraio.

Il campione americano, il 24 Gennaio scorso, sconvolse il mondo del nuoto dichiarando di avere un cancro ai testicoli

Dopo 4 mesi dalla diagnosi Adrian farà il suo ritorno alla Pro Swim Series 2019, che si svolgerà a partire da oggi a Bloomington, USA.

Il 30enne, è stato sottoposto a chirurgia laparoscopica mini-invasiva RPLND il 29 gennaio.

Si è impegnato a pubblicizzare la sua esperienza per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla consapevolezza dei problemi di salute degli uomini.

Appena una settimana dopo l’intervento chirurgico ha iniziato gradualmente ad allenarsi.

E’ iscritto nelle gare dei 50 e 100 metri stile libero. Nei 100 metri risulta iscritto con il miglior tempo, mentre nei 50 metri è secondo, dietro Michael Andrew.

LA STORIA DI NATHAN ADRIAN

Adrian è stato un punto fermo della squadra nazionale degli Stati Uniti durante l’ultimo decennio.

A 19 anni si qualificava ai Campionati del Mondo in vasca corta del 2008, vincendo l’oro nei 100metri stile libero ed in due staffette.

Quell’anno avrebbe poi partecipato alle Olimpiadi, nuotando le batterie di qualificazione nella staffetta 4×100 stile libero maschile, che poi vinse l’oro.

Nei successivi dieci anni, Adrian si è qualificato in tutti i principali eventi. Ha vinto cinque ori olimpici, tra cui un titolo individuale nei 100 stile libero a Londra nel 2012.

Ha anche vinto 10 medaglie d’oro e 16 medaglie totali ai campionati del mondo tra vasca lunga e vasca corta.

Ad oggi, Adrian è già qualificato per i Mondiali in vasca lunga 2019, come nuotatore della staffetta.

In This Story

Leave a Reply

About Giusy Cisale

Giusy Cisale

 GIUSY  CISALE Ha frequentato il Liceo Classico "T.L. Caro" dove era impegnata nella redazione della rivista scolastica. Nel 2002 è tra le più giovani laureate in Giurisprudenza dell'Università Federico II di Napoli (ITA). Inizia il percorso di Avvocato Civilista, conseguendo nel 2006 l'abilitazione all'esercizio della professione di avvocato. Si avvicina al nuoto quasi per …

Read More »

Want to take your swimfandom to the next level?

Subscribe to SwimSwam Magazine!