FINA Approva Video Subacquei Per Confermare O Annullare Squalifica

FINA, l’organo di governo internazionale per 6 sport acquatici, ha approvato una modifica allo statuto.

La norma riguarda l’uso di sistemi di registrazione automatica del tempo alle Olimpiadi e ai Mondiali.

L’emendamento consente l’utilizzo di apparecchiature video subacquee da parte dell’arbitro per confermare una violazione o per confutare eventuali violazioni già comminate.

Emendamento ufficiale della FINA

La Federazione Internazionale degli Sport Acquatici (FINA) ha approvato la modifica del regolamento BL 9.2.2:

“In occasione dei Giochi Olimpici e dei Campionati del Mondo, il sistema di registrazione automatica del tempo approvato comprenderà un’apparecchiatura video subacquea progettata per il monitoraggio video in caso di violazioni delle regole di tecnica natatoria, per confermare tali violazioni e per assistere l’arbitro e nel respingere le violazioni commesse dai giudici al bordo vasca”.

Precedente versione della norma 9.2.2

“Ai Giochi Olimpici e ai Campionati del Mondo devono essere forniti e utilizzati equipaggiamenti automatici approvati”

Le riprese video possono essere utilizzate per confermare o confutare una squalifica già emessa e non per crearne una nuova.

USA Swimming aveva già approvato una norma simile. Nel 2012 veniva infatti inserita nel Regolamento la clausola secondo cui:

“Il replay video subacqueo approvato può essere utilizzato per rivedere le infrazioni di nuotata o di virata già chiamate. Il funzionario o i funzionari che rivedono il video possono solo confermare o annullare la squalifica”.

All’inizio del 2019, la NCAA approvò l’utilizzo dei video per le violazioni che riguardano la riemersione dalle subacquee oltre i 15 metri.

In precedenza, nel 2013, il Congresso FINA aveva votato “no” all’utilizzo di telecamere subacquee.

Quel voto arrivò un anno dopo che Cameron van der Burgh ammise di aver utilizzato una gambata a delfino in più durante le Olimpiadi di Londra. In quei Giochi, vinse l’oro nei 100 metri rana.

Le Olimpiadi di Tokyo (siano esse confermate o rinviate) saranno la prima manifestazione dove verrà utilizzata la ripresa video subacquea.

In This Story

Leave a Reply

About Giusy Cisale

Giusy Cisale

 GIUSY  CISALE Giusy Cisale ha frequentato il Liceo Classico "T.L. Caro" dove era impegnata nella redazione della rivista scolastica. Nel 2002 è tra le più giovani laureate in Giurisprudenza dell'Università Federico II di Napoli (ITA). Inizia il percorso di Avvocato Civilista, conseguendo nel 2006 l'abilitazione all'esercizio della professione di avvocato. Si avvicina al nuoto …

Read More »