Anteprime Mondiali Doha 2024: I 1500 Metri Stile Libero Femminili

Giusy Cisale
by Giusy Cisale 0

February 08th, 2024 Italia, News

2024 WORLD AQUATICS CHAMPIONSHIPS

Sarà il più strano Campionato del Mondo da diverse generazioni a questa parte. Ci saranno nuotatori in finale che la maggior parte di noi non ha mai sentito nominare. Ci mancherà qualcuno che non ci aspettavamo gareggiasse. Eppure ci siamo, e lo seguiremo come tutti gli altri grandi eventi del nuoto.

Siamo pronti con le nostre anteprime!

Controlla regolarmente il link di seguito indicato per non perderti nessuna delle nostre anteprime degli eventi.

Non faremo previsioni per i podi di Doha, tuttavia, potete commentare sul web e sui social indicando i vostri primi tre piazzamenti, e verificare a fine evento se avete indovinato le medaglie.

Nota: SwimSwam è globale, e come tale si avvale della collaborazione di scrittori ed editori provenienti da tutto il mondo. Pertanto le anteprime sono scritte in collaborazione con i colleghi statunitensi.

1500 METRI STILE LIBERO FEMMINILI

PODIO FUKUOKA 2023

  1. Katie Ledecky (USA) – 15:26.27
  2. Simona Quadarella (ITA) 15:43.31
  3. Binjie Li (CHN) 15:45.71

RANKING MONDIALE STAGIONALE

2023-2024 LCM Women 1500 Free

KatieUSA
LEDECKY
05/15
15:38.25
2Simona
QUADARELLA
ITA15:46.9902/13
3 Lani
PALLISTER
AUS15:49.9412/13
4Bingjie
LI
CHN15:51.1809/24
5Anastasiia
KIRPICHNIKOVA
FRA15.56.9205/25
View Top 31»
FINALISTE MONDIALI 2023 PRESENTI A DOHA  FINALISTE 2023 ASSENTI A DOHA
Silver – Simona Quadarella (ITA) – 15:43.31 Gold – Katie Ledecky (USA) – 8:08.87
Bronze – Li Bingjie (CHN) – 15:45.71 5. Lani Pallister (AUS) – 15:49.17
4. Anastasiia Kirpichnikova (FRA) – 15:48.53 8. Katie Grimes (USA) – 16:04.21
6.  Isabel Gose (GER) – 15:54.58
7. Beatriz Dizotti (BRA) – 16:03.70

Nei 1500 c’è un po’ di inversione di tendenza, con cinque finaliste dell’anno scorso che tornano e due medagliate. In testa c’è di nuovo l’italiana Simona Quadarella, che ha un miglior tempo personale dalla sua medaglia d’oro nel 2019 di 15:40.89 e cercherà di tornare al tempo che la classifica come la quarta atleta più veloce. Quadarella, come negli 800, si è piazzata seconda alla Kirpichnikova agli Europei in vasca corta, ma dovrà affrontare una concorrenza molto più agguerrita nei 1500 con Li Bingjie.

FACCE NUOVE

Li Bingjie (CHN)

Bingjie, scegliendo di non nuotare gli 800, si concentrerà invece sui 200, 400 e su questa gara. Li ha conquistato la medaglia di bronzo a Fukuoka dietro a Quadarella ma con un miglior tempo personale di 15:45.71. Se riuscirà ad avvicinarsi a questo tempo rispetto al 15:51.18 con cui ha vinto i Giochi Asiatici dello scorso autunno, Li sarà senza dubbio in un’ottima posizione non solo per lottare per l’oro ma anche per cercare di abbattere il record cinese e asiatico di Wang Jianjiahe (15:41.49).

Kate Hurst (USA)

Mentre Li è un volto nuovo che compare in questo articolo, l’americana Kate Hurst è un volto nuovo non solo in questa anteprima ma anche sulla scena internazionale senior. La scorsa estate Hurst si è piazzata al 10° posto ai Nazionali statunitensi in 16:28.64. All’inizio di settembre ha ottenuto un enorme record personale conquistando l’oro ai Mondiali Juniores. Il suo tempo, 16:09.37, la colloca come settima testa di serie tra l’australiana Maddy Gough, che, è più orientata verso i 1500 che gli 800, e la nuotatrice cinese Yang Peiqi.

Beatriz Dizotti (BRA)

La finalista di ritorno, la brasiliana Beatriz Dizotti, è solo 13esima negli 800, ma è la quinta testa di serie nei 1500. La brasiliana segna il taglio degli iscritti con un tempo inferiore ai 16 minuti. É iscritta con un tempo di 16:01.95, il suo tempo delle batterie di Fukuoka. L’estate scorsa, Dizotti ha nuotato i 1500 ai Giochi Pan-Am, piazzandosi al quarto posto con un tempo di 16:24.65.

Kristel Kobrich

Un volto nuovo che compare in questo articolo, ma che dovrebbe essere familiare alla maggior parte degli appassionati di nuoto, è Kristel Kobrich.

Medaglia di bronzo ai Pan-Pac 2010 nei 1500, la cilena parteciperà ai suoi 12 Campionati Mondiali.

Kobrich è reduce da una medaglia d’argento ai Giochi Pan-Am dello scorso autunno e cercherà di replicare quel successo a Doha.

Classificata al nono posto in 16:10.85, Kobrich è a meno di un secondo dall’ottavo tempo della Yang, ma deve anche preoccuparsi che gli altri dietro di lei salgano.

LE CONFERME

Anastasiia Kirpichnikova (FRA)

Come negli 800, molte delle migliori concorrenti sono anche le migliori iscritte ai 1500. Anastasiia Kirpichnikova si trova come seconda testa di serie nei 1500, mostrando forse una maggiore inclinazione per le gare su distanze più lunghe, come dimostrano i suoi successi nel nuoto in acque libere. La francese e l’italiana che la precede sono le uniche due nuotatrici con tempi inferiori a 15:50, mentre la Gose è la terza testa di serie in 15:54.58.

Sebbene sulla carta possa sembrare che le due nuotatrici siano in vantaggio, il tempo di iscrizione della Li è di 11 secondi più lento di quello che ha nuotato quest’estate, quindi l’apparenza può ingannare.

ALTRE POSSIBILI FINALISTE

Anche la neozelandese Eve Thomas, l’argentina Agostina Hein e la statunitense Kayla Han figurano nei 1500. Avranno il loro bel da fare per raggiungere la finale, visto che il trio è rispettivamente decimo, undicesimo e tredicesimo classificato.

Una nota sui tempi: L’ottava testa di serie del 2023 è stata 16:01.13 e l’ottavo tempo più veloce delle batterie è stato 16:01.95. Quest’anno, l’ottava testa di serie è 16:09.37, ma a causa delle dimensioni del campo e dell’esperienza, potrebbe essere intorno a 16:09 o più lento.

In This Story

0
Leave a Reply

Subscribe
Notify of

0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

About Giusy Cisale

Giusy Cisale

 GIUSY  CISALE A law graduate, and attorney for 15 years while devoting herself to running her swimming-focused blog, Scent of Chlorine. In 2015, she collaborated with Italian swimming news websites before joining SwimSwam in 2017. She loves swimming from every point of view and in 2016  became an official of the Italian …

Read More »