Universiadi Chengdu: Analisi E Risultati Batterie Day 4

2023 WORLD UNIVERSITY GAMES

Il quarto giorno dei Giochi Mondiali Universitari del 2023 a Chengdu è arrivato. La sessione di questa mattina sarà la più breve e durerà circa 90 minuti.

PROGRAMMA DELLE BATTERIE  DEL GIORNO 4

  • 200 Rana donne
  • 100 stile libero maschile
  • 100 farfalla donne
  • 800 stile libero uomini
  • Staffetta 4×200 stile libero femminile

La classifica dei 100 stile libero maschili è molto combattuta. I brasiliani Pedro Spajari e Lucas Peixoto sono i primi due classificati, con tempi di 48.80 e 48.81 rispettivamente. Tuttavia, non hanno molto margine di manovra, dato che il polacco Kamil Sieradzki è la terza testa di serie con 48.85 e l’italiano Giovanni Carraro è la quarta con 48.90.

La cinese Zhang Yufei, che questa settimana ha già vinto l’oro nei 50 farfalla e nei 100 stile libero femminili con il record dei campionati, arriva a questa mattina come testa di serie nei 100 farfalla femminili. Yufei è la grande favorita in quanto ha vinto l’oro in questa gara la scorsa settimana ai Campionati Mondiali di Fukuoka. Inoltre, sicuramente riuscirà a battere il record WUGS di 57.63, attualmente detenuto dalla canadese Katerine Savard.

200 RANA FEMMINILI

  • Record del mondo: Evgeniia Chikunova, Russia – 2:17.55 (2023)
  • Record WUGS: Rie Kaneto, Giappone – 2:22.32 (2009)

16 QUALIFICATI:

  1. Kaylene Corbett (Sudafrica) – 2:28.80
  2. Kotryna Teterevkova (Lituania) – 2:30.18
  3. Haruna Ogata (Giappone) – 2:30.83
  4. Bente Fischer (Germania) – 2:30.86
  5. Jiwon Yang (Corea del Sud) – 2:31.45
  6. Zhu Leiju (Cina) – 2:32.04
  7. Alessia Ferraguti (Italia) – 2:33.31
  8. Zheng Muyan (Cina) – 2:33.61
  9. Emily Lundgren (Stati Uniti) – 2:33.99
  10. Yukino Miyasaka (Giappone) – 2:35.00
  11. Eliza Brown (Stati Uniti) – 2:35.06
  12. Yujuan Chang (Hong Kong) – 2:36.28
  13. Klara Thormalm (Svezia) – 2:36.34
  14. Kate Meyer (Sudafrica) – 2:36.50
  15. Maria Erokhina (Cipro) – 2:37.84
  16. Beatriz Lysy (Brasile) – 2:38.78

La sudafricana Kaylene Corbett ha dato il via alle qualifiche stabilendo il miglior tempo della mattinata nei 200 rana femminili. Corbett, medaglia di bronzo in questo evento ai Giochi del Commonwealth della scorsa estate, ha nuotato in 2:28.80, l’unico tempo inferiore a 2:30 della mattinata. Con un PB di 2:22.06, la Corbett potrebbe mettere in pericolo il record del campionato di 2:22.32.

Kotryna Teterevkova, la campionessa dei 100 rana femminili di ieri sera, si è piazzata al secondo posto questa mattina in 2:30.18. Stamattina ha fatto solo 1:13.03 nei primi 100 metri, quindi sappiamo che ha ancora molto da dare.

100 STILE LIBERO MASCHILI

  • Record del mondo: David Popovici, Romania – 46.86
  • Record WUGS: Vlad Morozov, Russia – 47.62 (2013)

16 QUALIFICATI:

  1. Pedro Spajari (Brasile) – 49.25
  2. Giovanni Carraro (Italia) – 49,59
  3. Juran Mizohata (Giappone) – 49,62
  4. Srihari Nataraj (India) – 49.80
  5. Caden Duncan (Stati Uniti) – 49.85
  6. Lucas Peixoto (Brasile) – 49.87
  7. Mateusz Chowaniec (Polonia) – 49.93
  8. Adilbek Mussin (Kazakistan) – 49.96
  9. Zhao Xinchen (Cina) – 50.01 (TIE)
  10. Yusuke Suda (Giappone) – 50.01 (TIE)
  11. Paolo Bonin (Italia) – 50.09
  12. Chen Mingjie (Cina) – 50.12 (TIE)
  13. Kamil Sieradzki (Polonia) – 50.12 (TIE)
  14. Luca Armbruster (Germania) – 50.12 (TIE)
  15. Ronny Brannkarr (Finlandia) – 50,30
  16. Bengt Holmquist (Svezia) – 50.35

Partito come testa di serie, il brasiliano Pedro Spajari è stato il protagonista dei 100 stile libero maschili di questa mattina. In un’eliminatoria piuttosto veloce, Spajari ha stabilito un tempo di 49.25, risultando il più veloce del gruppo per 0,34 secondi.

Ci sono stati in totale 8 uomini sotto i 50 secondi questa mattina, il che dimostra quanto fosse combattuta la gara, visto che è stato necessario un 50.35 per qualificarsi alle semifinali.

Anche l’italiano Giovanni Carraro aveva un bel po’ di velocità alle spalle questa mattina, con un 23.76 nei primi 50 metri di gara. Carraro si è classificato secondo questa mattina in 49.59.

100 FARFALLA FEMMINILI

  • Record del mondo: Sarah Sjostrom, Svezia – 55.58 (2016)
  • Record WUGS: Katerine Savard, Canada – 57.63 (2013)

16 QUALIFICATI:

  1. Zhang Yufei (Cina) – 58,39
  2. Natsuko Hiroshita (Giappone) – 59,37
  3. Jing Shangbeihua (Cina) – 59,56
  4. Viola Scotto di Carlo (Italia) – 59.60
  5. Dalma Sebestyen (Ungheria) – 59.65
  6. Kinge Zandringa (Paesi Bassi) – 59.67
  7. Chiho Mizuguchi (Giappone) – 1:00.03
  8. Wiktoria Piotrowska (Polonia) – 1:00.04
  9. Callie Dickinson (Stati Uniti) – 1:00.10
  10. Dora Hathazi (Ungheria) – 1:00.15
  11. Giulia D’Innocenzo (Italia) – 1:00.30
  12. Abby Daniel (Stati Uniti) – 1:00.40
  13. Cheuk Kan (Hong Kong) – 1:00.41
  14. Emilie Beckmann (Danimarca) – 1:00.44
  15. Erin Gallagher (Sudafrica) – 1:00.63
  16. Chiok Yeo (Singapore) – 1:00.68

Come previsto, la campionessa del mondo Zhang Yufei ha guidato la gara neile batterie  dei 100 farfalla femminili di questa mattina. Stamattina Yufei era molto più avanti di tutti, nuotando in 58.39 per ottenere il miglior tempo di quasi un secondo. Con il 58.39 di questa mattina, sembra molto probabile che Yufei riesca a battere il record dei campionati in 57.63 stasera in semifinale.

L’italiana Viola Scotto di Carlo, che qualche giorno fa si è guadagnata la medaglia di bronzo nei 50 farfalla femminili, si è classificata quarta questa mattina con un 59.60.

Da notare che la medaglia d’argento nei 50 farfalla Erin Gallagher, che pochi giorni fa ha battuto il record sudafricano in questa gara, si è classificata 15esima questa mattina con 1:00.63. La Gallagher ha nuotato molto bene finora a Chengdu, quindi dobbiamo supporre che la nuotata di questa mattina sia stata un po’ troppo rilassata per lei. La Gallagher detiene il record sudafricano dei 100 farfalla con 57.67 e, dato che qualche giorno fa ha frantumato il record SA nei 50 farfalla, probabilmente sarà molto più veloce nelle semifinali di stasera.

800 STILE LIBERO MASCHILI

  • Record del mondo: Zhang Lin, Cina – 7:32.12 (2009)
  • Record WUGS: Gregorio Paltrinieri, Italia – 8:45.76 (2017)

PRIMI 8 QUALIFICATI:

  1. Matteo Lamberti (Italia) – 8:04.67
  2. Kaito Tabuchi (Giappone) – 8:05.45
  3. Eduardo de Moraes (Brasile) – 8:05.87
  4. Shui Kurokawa (Giappone) – 8:06.32
  5. Jack Hoagland (Stati Uniti) – 8:07.01
  6. Ivan Giovannoni (Italia) – 8:07.88
  7. Chris Nagy (Stati Uniti) – 8:09.53
  8. Thiago Ruffini (Brasile) – 8:10.50

L’italiano Matteo Lamberti ha fatto segnare il miglior tempo della mattinata negli 800 stile libero maschili, nuotando in 8:04.67. Al secondo posto si è piazzato il giapponese Kaito Tabuchi, medaglia d’argento nei 1500 stile libero.

L’italiano Ivan Giovannoni, che ieri sera ha vinto in modo convincente i 1500 stile libero maschili, si è piazzato al sesto posto questa mattina. Ha stabilito un tempo di 8:07.88, che lo metterà fuori dalle corsie centrali nella finale di domani sera.

STAFFETTA FEMMINILE 4×200 STILE LIBERO

  • Record del mondo: Australia – 7:37.50 (2023)
  • Record WUGS: Stati Uniti – 7:53.88 (2015)

PRIME 8 :

  1. Giappone – 8:08.80
  2. Cina – 8:17.17
  3. Sudafrica – 8:20.93
  4. Stati Uniti – 8:20.96
  5. Brasile – 8:22.63
  6. Corea del Sud – 8:22.77
  7. Singapore – 8:29.59
  8. Svizzera – 8:32.59

Solo 10 squadre hanno partecipato alle batterie di qualifica della staffetta femminile 4×200 stile libero questa mattina. Il Giappone ha stabilito il miglior tempo della mattinata, nuotando in 8:08.80. Yoshi Momoka (2:01.56), Kanon Nagao (2:02.32), Hazuki Yamamoto (2:03.14) e Ichika Kajimoto (2:01.78) hanno fatto squadra per ottenere questo risultato.

Dune Coetzee è stato fantastica nella frazione iniziale per il Sudafrica questa mattina, nuotando in 2:00.41, la frazione iniziale più veloce del gruppo.

L’Italia è stata squalificata per una falsa partenza.

In This Story

0
Leave a Reply

Subscribe
Notify of

0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

About Giusy Cisale

Giusy Cisale

 GIUSY  CISALE Giusy Cisale graduated high school at the Italian Liceo Classico "T.L. Caro" where she was engaged in editing the school magazine. In 2002, she was among the youngest law graduates of the  Federico II University of Naples (ITA). She began her career as a Civil Lawyer, becoming licensed to practice law …

Read More »