Olimpiadi: Il CIO Annuncia Fino A 10 Mila Spettatori Alle Competizioni

Il Comitato Olimpico Internazionale (CIO) ha annunciato che permetterà agli spettatori di assistere alle competizioni per il 50% di capacità della sede, fino a un massimo di 10.000 persone.

Nessun cambiamento è stato annunciato rispetto al divieto di spettatori stranieri.

L’annuncio arriva quando i nuovi casi di coronavirus in Giappone sono diminuiti sostanzialmente nell’ultimo mese.

SEDI DISCIPLINE ACQUATICHE:

Due sedi al coperto e una all’aperto ospiteranno gli sport acquatici durante i Giochi Olimpici di Tokyo 2020.

  • Tokyo Aquatics Centre – Nuoto, Tuffi, Nuoto Artistico – Capacità originale: 15.000, Capacità ridotta – 7.500
  • Tatsumi International Swimming Center – Pallanuoto – Capacità originale: 4.700, Capacità ridotta – 2.350
  • Odaiba Marine Park – Nuoto in acque libere – Capacità originale: 5.000 posti a sedere, posti in piedi illimitati, Capacità ridotta – 2.500 posti a sedere, posti in piedi illimitati

L’unica sede all’aperto, per il nuoto in acque libere, tecnicamente include “posti in piedi illimitati” lungo il percorso di gara, e il CIO non ha specificato come sarà gestita. Storicamente, la sede per quell’evento non è stata comunque riempita fino alla massima capacità.

Nessuna di queste limitazioni includerà i membri del programma spettatori delle scuole. Quel programma offre biglietti scontati alle scuole per meno dell’equivalente di 15 euro ciascuno. Molte scuole si sono ritirate da questi programmi alla luce delle preoccupazioni sul coronavirus. In ogni caso i numeri rappresentano solo poche centinaia per evento.

La sede più grande ai giochi è il Japan National Stadium. Ospiterà le cerimonie di apertura e chiusura, così come le gare di atletica e la finale del torneo di calcio femminile. Quella sede può contenere 68.000 persone in piena capacità, il che significa che la capacità ridotta sarà di 34.000 persone.

0
Leave a Reply

Subscribe
Notify of
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

About Giusy Cisale

Giusy Cisale

 GIUSY  CISALE Giusy Cisale ha frequentato il Liceo Classico "T.L. Caro" dove era impegnata nella redazione della rivista scolastica. Nel 2002 è tra le più giovani laureate in Giurisprudenza dell'Università Federico II di Napoli (ITA). Inizia il percorso di Avvocato Civilista, conseguendo nel 2006 l'abilitazione all'esercizio della professione di avvocato. Si avvicina al nuoto …

Read More »