Lochte: “Allenarsi Con Dressel E’ Divertente, Voglio La 5° E La 6° Olimpiade”

“Se ci fossero gli 800 misti alle Olimpiadi, li nuoterei”, ha detto Ryan Lochte, parlando suo dei suoi allenamenti in vista dell’estate 2021.

Ryan si racconta in una puntata del posdcast SwimSwam GMM. Il format condotto dal Campione Olimpico Mel Stewart.

Gli argomenti trattati sono i più disparati e lasciano all’ascoltatore molta fiducia nei mezzi del campione statunitense per raggiungere la sua 5° olimpiade.

ALLENAMENTI DI GREGG TROY IN COMPAGNIA DI CAELEB DRESSEL

Il 12 volte medagliato olimpico Ryan Lochte è allenato dallo storico coach Coach Gregg Troy. Il binomio non è una novità ma questa volta ad alzare il livello c’è la presenza in squadra di Caeleb Dressel, probabilmente il nuotatore più talentuoso della terra.

Allenarsi con Caeleb Dressel, secondo Lochte, è molto divertente.

Lochte può batterlo se le ripetizioni sono su un intervallo stretto. Ma Lochte avverte: “Se lui (Dressel) si riposa …” nell’intervista gli occhi di Lochte si sono spalancati, come a dire che non puoi battere il campione del mondo di 50 m stile libero.

LE PROSSIME GARE DI LOCHTE

Lochte, è noto per essere un atleta che non nuota grandi prestazioni durante la stagione per poi tirare fuori il meglio di sè al momento più opportuni. Gareggerà a breve agli US Open in moltissime gare e su questo dichiara: “non gareggerò in costume da allenamento, metterò un costume performante, ma devo ammettere che sono molto stanco per gli allenamenti di Troy.

LA 5° E FORSE LA 6° OLIMPIADE?

Lochte ha 36 anni, ma non escluede che il 2020 possa non essere il suo ultimo tentativo alle Olimpiadi.

Basti pensare a Dara Torres, che ha avuto i suoi migliori risultati all’alba dei 41 anni e che ha gareggiato poi per altri quattro anni, arrivando a sfiorare la squadra nazionale anche a 45.

Lochte ha spiegato che è la persona più felice del mondo quando si allena. Inoltre, ha aggiunto che dopo le Olimpiadi del 2021, farà un viaggio con la sua famiglia per alcune settimane, poi tornerà in acqua e ricomincerà tutto da capo.

E DOPO?

Su cosa farà una volta appeso il costume al chiodo Ryan Lochte risponde:

“Resterò vicino alla mia famiglia del mondo del nuoto. Ho in programma di possedere un club di nuoto e gestire una serie clinic internazionali.” Ridendo, aggiunge :”Riporterò indietro i vecchi, Michael Phelps, Aaron Peirsol …”

E’ nota la stima e l’affetto di Ryan per Aaron Peirsol. Lochte attribuisce a Peirsol il merito di avergli insegnato come essere “rilassato” durante le competizioni.  Quando gli viene chiesto perché ha infranto il record mondiale di 200 di Perisol nel 2007, se lo amava tanto, Lochte ha sorriso:

“When the gun goes off, all bets are off”.

VERSO I TRIALS 2021

Lochte sembra essere molto felice di vivere e allenarsi a Gainesville. Dopo la sua vittoria nei 200 misti ai Campionati Nazionali la scorsa estate, dove sfoggiava almeno 10 chili in più, l’impressione attuale è che possa essere davvero competitivo la prossima estate.

Inizialmente non sembrava che i 400 misti potessero essere uno degli obiettivi del fuoriclasse a stelle e strisce ma considerando il lavoro svolto con Coach Gregg Troy sembra che l’intenzione sia quelle di tornare alle origini di Lochte.

Articolo originale di Mel Stewart

GUARDA L’INTERVISTA A RYAN LOCHTE

LE 12 MEDAGLIE OLIMPICHE DI RYAN LOCHTE:

Atene 2004:

  • oro 4×200 stile libero
  • argento 200 misti

Pechino 2008:

  • oro 200 dorso
  • oro 4×200 stile libero
  • bronzo 200 misti
  • bronzo 400 misti

Londra 2012:

  • oro 400 misti
  • oro 4×200 stile libero
  • argento 200 misti
  • argento 4×100 stile libero
  • bronzo 200 dorso

Rio de Janeiro:

  • oro 4×200 stile libero

 

In This Story

0
Leave a Reply

Subscribe
Notify of
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

About Aglaia Pezzato

Aglaia Pezzato

Cresce a Padova e dintorni dove inizialmente porta avanti le sue due passioni, la danza classica e il nuoto, preferendo poi quest’ultimo. Azzurrina dal 2007 al 2010 rappresenta l’Italia con la nazionale giovanile in diverse manifestazioni internazionali fino allo stop forzato per due delicati interventi chirurgici. 2014 Nel 2014 fa il suo esordio …

Read More »