In Attesa Delle Corsie In Acque Libere Professionisti E Appassionati

“L’attesa attenua le passioni mediocri e aumenta quelle più grandi.”

Si attende.

Il popolo delle piscine si è fermato ufficialmente il 9 Marzo 2020.

Qualcuno è riuscito a nuotare ed allenarsi qualche giorno in più, altri sono stati costretti a riporre cuffia ed occhialini ancor prima.

Da Nord A Sud siamo legati da un sentimento che si differenzia dalle pubblicità che ci vogliono dipingere come felici e sorridenti nelle nostre case intenti ad impastare pizze e costruire multiproprietà con i Lego.

Vogliamo tornare in acqua. Tutti.

Esordienti, propaganda, scuola nuoto, master, agonisti ed atleti professionisti.

Siamo fatti di acqua, ed è lì che vogliamo tornare.

Ci siamo adattati ad allenamenti guidati attraverso gli schermi, consapevoli che nessun homeworkout potesse sostituire nemmeno un 50 sparato alla nostra massima potenza. Ora vogliamo sentirci stanchi. Avere le gambe che bruciano ed il fiato corto.

Nell’incertezza del quando, dove e come qualcuno ha approfittato dell’acqua nella sua essenza più primordiale. Dove non ci sono muretti per la virata, cloro e corsie a delimitare il tuo andare.

Certo, magari Maggio non è il mese ideale per iniziare la stagione delle acque libere. Quando però il contatto con l’acqua diventa una necessità più che un desiderio, il mare può donarti la sensazione di essere finalmente tornato a casa.

Tuffo nelle acque di Livorno per Sara Franceschi, Matteo Ciampi, Federico Turrini Rebecca Talanti

Muta necessaria data la temperatura dell’acqua ed una frase di Erri De Luca per inaugurare l’allenamento:

I gesti del nuoto
sono i più simili al volo.
Il mare dà alle braccia quello
che l’aria offre alle ali;
il nuotatore
galleggia
sugli abissi
del fondo.

In mare non solo professionisti.

Dalle coste liguri fino alle acque campane e pugliesi sono tanti gli appassionati di questo sport che hanno approfittato della possibilità di nuotare in mare.

Nell’attesa di tornare a casa e di ritrovare l’unico posto dove ci siamo sentiti sempre al sicuro.

 

SITUAZIONE APERTURA CENTRI SPORTIVI

Pubblicate le linee guida governative, gli impianti dovranno ora adattarsi ad esse per riaprire all’utenza.

Il Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora ha dichiarato che i centri sportivi saranno autorizzati a riaprire all’utenza alla fine di Maggio.

Ad oggi non è stata ancora formalizzata attraverso provvedimento governativo, la data a partire dalla quale i centri sportivi sono autorizzati ad accogliere atleti non professionisti.

La riapertura si adatterà alle misure di prevenzione della diffusione del COVID-19. A tutti i frequentatori di piscine e palestre dovrà essere misurata la temperatura. Il personale dovrà indossare mascherina e guanti e dovranno essere regolati gli ingressi al fine di mantenere il distanziamento sociale.

ULTERIORI APPROFONDIMENTI

In This Story

0
Leave a Reply

Subscribe
Notify of
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

About Giusy Cisale

Giusy Cisale

 GIUSY  CISALE Giusy Cisale ha frequentato il Liceo Classico "T.L. Caro" dove era impegnata nella redazione della rivista scolastica. Nel 2002 è tra le più giovani laureate in Giurisprudenza dell'Università Federico II di Napoli (ITA). Inizia il percorso di Avvocato Civilista, conseguendo nel 2006 l'abilitazione all'esercizio della professione di avvocato. Si avvicina al nuoto …

Read More »