Crisi Impianti Sportivi. Dove Si Alleneranno Gli Atleti Nel 2021?

Crisi impianti sportivi dopo l’emergenza coronavirus COVID-19.

E’ questo il tema che preoccupa di più il Presidente della Federazione Italiana NuotoPaolo Barelli.

Barelli esprime le sue preoccupazioni all’agenzia Adnkronos (fonte Federnuoto)

“La mia preoccupazione non è la data delle Olimpiadi. Il mio problema è dove si alleneranno gli atleti per fare le Olimpiadi. Troveranno ancora le piscine aperte? Le palestre aperte?”.

Per contenere l’epidemia da coronavirus COVID-19, il Governo Italiano, con il DPCM 8 Marzo 2020 ha sospeso le attività di palestre, centri sportivi e  piscine.

Le misure restrittive al momento della pubblicazione dovrebbero terminare il 3 Aprile, ma potrebbero essere prorogate fino a fine Aprile.

Una chiusura dell’attività che peserà tantissimo sulle piccole società sportive.

Barelli sottolinea che la sua preoccupazione è se nel 2021 ci sarà la possibilità di allenarsi in Italia. Il sistema italiano si basa su meravigliose società sportive, ma è fragile dal punto di vista economico.

“Mentre gli americani lo sport di alto livello lo fanno all’università, qui lo fai con la mano destra nel portafoglio del presidente e dei dirigenti delle società.”

Se non ci sarà un intervento pesante a favore dell’impiantistica sportiva, delle gestioni, delle società sportive, ho paura che alla fine del coronavirus gli impianti saranno chiusi e le società fallite.

LA RICHIESTA AL GOVERNO

Barelli poi si rivolge direttamente allo Stato. Chiede attenzione allo sport e all’attività motoria. Non concentrarsi solo sul Calcio di Serie A, ma su tutte le realtà sportive del paese.

“Il governo deve chiarire se vuole o no che si possa fare lo sport, non solo di altissimo livello o dei campioni di calcio di Serie A, visto che si continua a parlare di calcio di Serie A.

Il tema è: vogliamo che ci sia ancora attività motoria e sport di base nel nostro paese?

Bene, allora bisogna mettere mano al portafoglio e aiutare le società affinché possano riprendere le attività.

Bisogna fare in modo che gli impianti sportivi siano raggiunti da finanziamenti da parte dello Stato se no falliscono e rimangono chiusi”

Leave a Reply

About Giusy Cisale

Giusy Cisale

 GIUSY  CISALE Giusy Cisale ha frequentato il Liceo Classico "T.L. Caro" dove era impegnata nella redazione della rivista scolastica. Nel 2002 è tra le più giovani laureate in Giurisprudenza dell'Università Federico II di Napoli (ITA). Inizia il percorso di Avvocato Civilista, conseguendo nel 2006 l'abilitazione all'esercizio della professione di avvocato. Si avvicina al nuoto …

Read More »