Europei Junior-Inizia Lo Show Dei Record A Firma Kolesnikov e Kesely

CAMPIONATI EUROPEI JUNIOR 2018 – HELSINKI

Finali mozzafiato, record infranti.

Questo il menù che ci offrono i Campionati Europei Juniores nel secondo giorno di finali.

Nella prima finale del secondo giorno inizia a farsi sentire il talento russo Kliment Kolesnikov.

100 metri dorso maschili – finale

  1. ORO KOLESNIKOV Kliment 53.52 Record dei Campionati
  2. ORO MARTIN Daniel-Cristian 53.52
  3. BRONZO PYLE Nicholas 54.69

Con un passaggio ai 50 metri di 25.67 ed un ritorno a 27.85, Kliment Kolesnikov si laurea campione europeo juniores dei 100 metri dorso. Il tempo di 53.52 abbassa il suo stesso Record della Manifestazione fissato nell’edizione 2016 (53.65).

Kolesnikov compirà 18 anni la settimana prossima e detiene il Record Mondiale Juniores con il tempo di 52″97.

Oro condiviso con Cristian-Daniel Martin che tocca la piastra contemporaneamente al russo in 53″52.

Thomas Ceccon arriva quinto con il tempo di 54″73.

400 metri stile libero femminili – finale

  1. ORO Ajna Kesely  4:05.89 Record dei Campionati
  2. ARGENTO Marie Isabel Gose 4:11.01
  3. BRONZO KAHLER Marlene 4:11,62

L’ungherese Ajna Kesely ieri ha vinto due ori, nei 400m misti e negli 800m stile libero.

La Kesely ha vinto cinque medaglie d’oro nell’edizione 2017 dei campionati e ha buone possibilità di ripetere questo risultato.

La terza medaglia d’oro è quella nei 400 metri stile libero. A soli tre decimi dal suo personale, che è anche Record Europeo Juniores (4:05,61), ferma il cronometro a 4:05,89 fissando il nuovo Record dei Campionati.

La tedesca Isabel Gose tocca la piastra sei secondi dopo l’ungherese, conquistando l’argento con 4:11.01.

Entrambe si ritroveranno ai Campionati Europei di Glasgow che inizieranno tra meno di un mese.

Medaglia di legno per l’Italiana Giulia Salin che manca il podio, finendo quarta con 4:12,54, tempo che comunque rappresenta il suo personale.

100 metri stile libero maschili – semifinale

Devid Zorzetto centra l’obiettivo finale. Per la prima volta rompe il muro dei 50 secondi.

Nuota le due vasche a stile libero in 49″55 ottenendo il secondo tempo di ingresso in finale.

FINALE

  1. FRANKEL Tomer 49.28
  2. ZORZETTO Devid 49.55
  3. MINAKOV Andrei 49.57
  4. KRASKA Jakub 49.64
  5. VARJASI Peter 49.79
  6. MARKOV Daniil 49.98
  7. GUTH Guillaume 50.07
  8. HANSON Robin 50.08

200 metri misti maschili – semifinale

Thomas Ceccon aveva nuotato le batterie preliminari stamattina in 2:05.33.

Nelle semi finali di oggi pomeriggio non solo non riesce a migliorarsi, ma peggiora il tempo di stamattina di quasi un secondo, finendo ultimo con 2:06,10.

L’attuale detentore del titolo italiano assoluto in questa gara vanta un personale di 2:00.43 che oggi gli sarebbe valso l’ingresso in finale.

FINALE

  1. STUPIN Maksim 2:00.42
  2. DEAN Thomas 2:01.72
  3. ZAYTSEV Danil 2:02.59
  4. LOPES Jose Paulo 2:02.90
  5. LAHODA Jakub 2:03.12
  6. COHEN GROUMI 2:03.13
  7. PAPASTAMOS Apostolos 2:03.32
  8. BRATANOV Kaloyan 2:03.42

100 stile libero femminili finale

  1. ORO Freya Anderson 54.65
  2. ARGENTO KLEVANOVICH Elizaveta 55.31
  3. BRONZO OZBILEN Selen 55.69

Maria Ginevra Masciopinto non riesce a conquistare il podio, ma il quarto posto ha un sapore decisamente dolce.

L’atleta pugliese tesserata Fimco Sport nelle semifinali aveva nuotato il suo personale, accedendo alla finale con il tempo di 56″10. Affronta la finale determinata e ferma il cronometro a 55”92, che rappresenta il suo nuovo personal best.

La primatista europea dei 100 stile libero Freya Anderson conquista la medaglia d’oro con il tempo di 54.05.

La Anderson è anche detentrice del Record Europeo Juniores, fissato ai Campionati del Mondo 2017 in 53.88

200 dorso femminili – finale

  1. ORO AVDEEVA Anastasia 2:09.56
  2. ARGENTO ILYES Laura Vanda 2:10.67
  3. BRONZO SALCUTAN Tatiana 2:11.37

Giulia D’Innocenzo nelle semifinali di ieri aveva ottenuto il secondo crono con il tempo di 2’11”71, fissando il nuovo Record Italiano juniores.

Non riesce a replicare l’impresa nella finale, vinta dalla russa Anastasia Avdeeva con 2:09.56. La D’Innocenzo finisce la gara settima, con il tempo di 2:12,43.

200 farfalla maschili – semifinale

Federico Burdisso non delude le aspettative ed accede alla finale con il secondo tempo, 1:58,26.

L’atleta tesserato Tiro a Volo Nuoto aveva fissato il Record Italiano Cadetti e Juniores in questo evento al Trofeo Settecolli con il tempo di 1:57,19.

FINALE

  1. KESIL’ Denys 1:57.94
  2. BURDISSO Federico 1:58.26
  3. PETERS Jacob 1:58.60
  4. MILAK Kristof 1:58.65
  5. POPOV Dmitriy 1:58.95
  6. PAVLOV Egor 1:59.47
  7. INGENRIETH Maurice 1:59.74
  8. PONTI Noe 2:00.42

 

ALTRI RISULTATI

  • Nei 200 metri farfalla si laurea campionessa europea l’ungherese Blanka Bereczcon il tempo di 2:10.06. Argento per l’inglese Clara Schlosshan con 2:11.18. Al terzo posto un’altra ungherese, Dora Hathazi con 2:11.54
  • Alessandro Fusco partiva dalla corsia 4 ella finale dei 200 rana maschili. Il tempo di ingresso in finale 2:12.47 per uno strano gioco del destino è esattamente il tempo con cui il russo ZHIGALOV Aleksandr ha conquistato il titolo di campione europeo juniores. Fusco scivola al quinto posto con 2:14,32.
  • Obiettivo finale raggiunto per Letizia MemoNella semifinale dei 200 metri rana l’atleta Piave Nuoto – San Donà nuota a pochi decimi dal suo personale. stacca il pass per la finale con il tempo di 2:28,77

 

APPROFONDIMENTI

In Finlandia si sfidano le nuotatrici di sesso femminile nate tra il 2001 ed il 2004 ed i nuotatori maschi nati tra il 2000 ed il 2003.

Il programma gare olimpico si arricchisce degli eventi dei 50 metri dorso, rana e farfalla. Tutte le gare si svolgeranno nella formula batterie preliminari, semi-finali e finali ad esclusione delle gare dei:

  • 400 metri stile libero
  • 800 metri stile libero
  • 1500 metri stile libero
  • 400 misti
  • staffette

Di seguito gli articoli dedicati:

In This Story

Leave a Reply

About Giusy Cisale

Giusy Cisale

Ha frequentato il Liceo Classico "T.L. Caro" dove era impegnata nella redazione della rivista scolastica. Nel 2002 è tra le più giovani laureate in Giurisprudenza dell'Università Federico II di Napoli (ITA). Inizia il percorso di Avvocato Civilista, conseguendo nel 2006 l'abilitazione all'esercizio della professione di avvocato. Si avvicina al nuoto quasi per caso, …

Read More »

Don't want to miss anything?

Subscribe to our newsletter and receive our latest updates!