Staffetta Azzurra 4×200 Stile Libero Donne #2 Wildcard Per Le Olimpiadi

CAMPIONATI EUROPEI LEN BUDAPEST

Il quinto giorno di gare ai Campionati Europei di Budapest ha fornito alle squadre del vecchio Continente un’altra opportunità per conquistare una delle quattro Wildcard disponibili per la qualificazione della staffetta 4×200 metri stile libero femminile per le Olimpiadi di Tokyo di questa estate.

Promemoria: le prime 12 squadre dei campionati mondiali FINA 2019 si sono già qualificate automaticamente per Tokyo. Sono rimasti quattro posti “Wildcard” che verranno assegnati alle 4 squadre più veloci durante il periodo di qualificazione che terminerà il 31 maggio 2021. Le squadre possono rifiutare un invito, lasciando un posto alla successiva squadra più veloce.

Nota del redattore: FINA non pubblica ufficialmente una classifica aggiornata per le qualifiche di staffetta. Abbiamo fatto del nostro meglio per compilare le classifiche attuali manualmente. La classifica di SwimSwam è curata da Mark Dziak.

Prima dei Campionati Europei, c’erano tre nazioni nei posti Wildcard. L’Italia era in testa al contingente come unica squadra sotto gli 8 minuti. La Turchia occupava la terza posizione, più di 3 secondi dietro le italiane. La Gran Bretagna era in quarta posizione. Altri tre paesi europei erano in lizza per i primi posti: Belgio, Israele e Spagna.

CLASSIFICA PRIMA DEI CAMPIONATI EUROPEI

RANK COUNTRY TIME
Wildcard #1 Italy 7:59.68
Wildcard #2 Brazil 8:00.92
Wildcard #3 Turkey 8:02.76
Wildcard #4 Great Britain 8:03.77
Out #1 South Africa 8:04.71
Out #2 Belgium 8:05.13
Out #3 Israel 8:06.91
Out #4 Spain 8:06.97

CLASSIFICA WILDCARD DOPO LE BATTERIE DI QUALIFICA

Durante le qualifiche Israele si è spostato al secondo posto  Wildcard grazie al record stabilito da Lea Polonsky, Andi Murez, Daria Golovaty e Anastasia Gorbenko di 8:00.51.

La Danimarca era salita al quarto posto Wildcard. Vicino alle danesi c’erano Gran Bretagna,  Belgio, e Francia.

RANK COUNTRY TIME
Wildcard #1 Italy 7:59.68
Wildcard #2 Israel 8:00.51
Wildcard #3 Brazil 8:00.92
Wildcard #4 Denmark 8:01.65
Out #1 Great Britain 8:01.68
Out #2 Belgium 8:01.73
Out #3 Turkey 8:02.76
Out #4 France 8:03.36

CLASSIFICA WILDCARDS DOPO LE FINALI CAMPIONATI EUROPEI

Dopo le finali di stasera, la classifica è ulteriormente mutata.

La squadra della Gran Bretagna con Lucy Hope, Tamryn Van Selm, Holly Hibbott e Freya Anderson della Gran Bretagna ha vinto con tre secondi di vantaggio, chiudendo in 7:53.15. Il tempo la posiziona saldamente al primo posto delle wildcard.

L’Italia con Stefania Pirozzi, Sara Gailli, Simona Quadarella, Federica Pellegrini, ha guadagnato più di tre secondi dal tempo delle qualifiche, rimanendo in lizza per un posto a Tokyo, ora al secondo posto. La Francia, che era fuori dalle prime otto prima di stasera, sale al terzo posto. La Danimarca è la prima fuori dalle wildcard.

RANK COUNTRY TIME
Worlds #1 Australia 7:41.50
Worlds #2 United States 7:41.87
Worlds #3 Canada 7:44.35
Worlds #4 China 7:46.22
Worlds #5 Russia 7:48.25
Worlds #6 Hungary 7:54.57
Worlds #7 Germany 7:55.63
Worlds #8 Japan 7:56.31
Worlds #9 Poland 8:01.70
Worlds #10 New Zealand 8:03.28
Worlds #11 Hong Kong 8:04.98
Worlds #12 South Korea 8:08.38
Wildcard #1 Great Britain 7:53.15
Wildcard #2 Italy 7:56.72
Wildcard #3 France 7:59.45
Wildcard #4 Israel* 8:00.51
Out #1 Brazil 8:00.92
Out #2 Denmark 8:01.33
Out #3 Belgium 8:01.73
Out #4 Turkey 8:02.76

NOTA IMPORTANTE

  • Le nazioni possono inserire in staffetta qualsiasi atleta iscritto in una gara individuale o altra staffetta anche se non ha raggiunto il tempo limite di qualificazione in quella determinata staffetta.
  • Se un atleta non raggiunge il tempo di qualificazione in una gara individuale e viene convocato solo per la staffetta, deve aver raggiunto il tempo di qualificazione indicato come standard OST/”B” per la gara individuale corrispondente alla frazione di staffetta che deve disputare. Quindi, se un nuotatore viene convocato per la frazione a rana in una staffetta dei misti, deve aver ottenuto almeno il tempo limite  “B” nei 100 rana. Se invece, un nuotatore è qualificato, ad esempio, per i 1500 metri stile libero, potrà essere inserito anche in una staffetta, in qualsiasi frazione.

In This Story

0
Leave a Reply

Subscribe
Notify of
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

About Giusy Cisale

Giusy Cisale

 GIUSY  CISALE Giusy Cisale ha frequentato il Liceo Classico "T.L. Caro" dove era impegnata nella redazione della rivista scolastica. Nel 2002 è tra le più giovani laureate in Giurisprudenza dell'Università Federico II di Napoli (ITA). Inizia il percorso di Avvocato Civilista, conseguendo nel 2006 l'abilitazione all'esercizio della professione di avvocato. Si avvicina al nuoto …

Read More »