La festa di HALLOWEEN vista dagli Occhialini da Piscina

Giusy Cisale
by Giusy Cisale 0

October 31st, 2017 Italia

La festa di Halloween deriva dalla forma contratta di All Hallows’ Eve, dove Hallow è la parola arcaica inglese che significa Santo: la vigilia di tutti i Santi, quindi.

Nell’immaginario comune è una ricorrenza nata in America, ma in realtà l’importanza data alla Vigilia di Ognissanti ha le sue radici nella cosmologia celtica, dove la concezione del tempo identificato nelle “Vigilie” è molto presente.

La tradizione Celtica identificava l’inizio del nuovo anno nel 1° novembre, quando terminava ufficialmente la stagione calda ed iniziava la stagione delle tenebre e del freddo. Questo passaggio veniva celebrato con festeggiamenti ove la morte era il tema principale, in sintonia con ciò che stava avvenendo in natura: durante la stagione invernale la vita sembra tacere, mentre in realtà si rinnova sottoterra, dove tradizionalmente, tra l’altro, riposano i morti. In Irlanda si diffuse quindi l’usanza di accendere torce e fiaccole fuori dagli usci e di lasciare cibo e latte per le anime dei defunti che avrebbero reso visita ai propri familiari, affinché potessero rifocillarsi e decidessero di non fare scherzi ai viventi.

Negli ultimi anni anche in Italia si è diffusa la celebrazione di questa festa, dal sapore pagano da un lato e anglosassone dall’altro. Vi è comunque da sottolineare che anche la nostra terra è ricca di tradizioni riguardanti la Vigilia della festa di Ognissanti. In Piemonte, ad esempio, si riteneva che nella notte di Ognissanti dovesse avvenire la celebrazione dei defunti, e proprio per questo motivo veniva imbandita la tavola ricca delle prelibatezze del luogo aggiungendo un coperto per il defunto che avrebbe fatto visita ai vivi. In alcune località piemontesi, gli abitanti del paese lasciavano la tavola imbandita e si recavano al cimitero per permettere ai defunti di tornare nei loro cari luoghi terreni.

Una ricorrenza dunque festeggiata in ogni latitudine, che non poteva certo mancare nelle piscine di tutto il mondo.

Come festeggiano Halloween i nostri atleti e gli appassionati di nuoto?

Abbiamo spulciato il web e trovato i modi più divertenti ed esorcizzanti che hanno come protagoniste le zucche e le corsie!

Happy Halloween!

5 Halloween Pool Horrors! 🎃 😀 #arenawaterinstinct

Posted by arena Racing on Tuesday, October 31, 2017

Arena Racing ci offre la visione degli incubi più ricorrenti per i nuotatori: dalle corsie che si stampano su braccia e mani alla perdita del costume, ecco gli orrori da vivere in acqua.

A Rosà, in provincia di Vicenza, si è svolto lo scorso week end il 13° Meeting di Halloween, che ha visto in gara anche Campioni internazionali come  Matteo FurlanIlaria Cusinato, gli olimpionici Andrea Toniato, Alice Mizzau e Arianna Castiglioni. Zucche e maschere spaventose dai blocchi di partenza fino al podio!

A casa Pellegrini Federica riprende in diretta Instagram la preparazione della classica zucca, con papà Roberto alle prese con coltelli ed intagli e mamma Cinzia che commenta divertita.

🎃🎃🎃🎃#halloween #stiamoarrivando 🎩🎩🎩🎩 @quellodelle23e59 & @tacco11americanbar 🍸

A post shared by roberto pellegrini (@quellodelle23e59) on

“Olympic” celebra la ricorrenza intagliando la classica zucca con i cinque cerchi olimpici, suggestiva l’illuminazione notturna

Oooooolympics! It's the final weekend before Halloween! Carve an Olympic-themed pumpkin and post it on this thread. We'll reshare the best ones! #olympicpumpkin #boo #halloween

Posted by Olympic on Friday, October 25, 2013

 

Voi come avete festeggiato Halloween in piscina? Scrivetelo nei commenti!

 

Leave a Reply

Be the First to Comment!

wpDiscuz

About Giusy Cisale

Giusy Cisale

Avvocato civilista con un'innata passione verso la scrittura. Dalla fobia dell'acqua all'amore incondizionato verso di essa. Dal 2015 scrittrice di nuoto, prediligendo le emozioni che l'acqua trasmette. Atleta Master stileliberista, Ufficiale di Gara nuoto della Federazione Italiana Nuoto,  ma soprattutto "Swim Mum".

Read More »