Kristof Rasovszky Regala Medaglia D’Oro 5 Km A Mohamed Hibraim Arrivato Ultimo

CAMPIONATI MONDIALI FINA 2019– OPEN WATER

Kristof Rasovszky il 13 Luglio ha conquistato la prima medaglia dei Mondiali FINA 2019 di Gwangju.

Nella 5 km in acque libere, si è laureato campione del mondo toccando per primo il traguardo con il tempo di 53:22.1.

Dopo circa 25 minuti, quella stessa linea di arrivo è stata oltrepassata da Mohamed Ibraim. 

Il nuotatore rappresentante del Sudan, mentre tutti gli altri avevano già terminato la gara, si è trovato da solo nel mezzo dello Yeosu Expo Ocean Park.

Le telecamere della regia coreana lo hanno inquadrato mentre si è fermato a dialogare con il personale di servizio sull’imbarcazione deputata alla supervisione degli atleti.

Mohamed aveva perso la traiettoria e l’assenza di altri concorrenti gli rendeva difficile riconoscere il percorso.

Ha concluso la gara circa 25 minuti dopo Rasovszky, anche se il tempo non è stato registrato poiché “out time limit”.

Una volta arrivato è stato però accolto dal sostegno e dagli applausi degli altri nuotatori.

Rasovszky, come ci ha confermato il nostro fotografo Rafael Domeyko presente sul luogo, dopo la cerimonia di premiazione lo ha cercato. Il campione ungherese gli ha dunque regalato la medaglia appena ricevuta ed ha fatto alcune foto con lui.

Un gesto che rappresenta la vera essenza di questo sport, dove tutti, anche gli ultimi, hanno la loro importanza.

5 KM MASCHILE

  1. ORO Kristof Rasovszky 53:22.1
  2. ARGENTO Logan Fontaine 53:32.2
  3. BRONZO Eric Hedlin 53:32.4

Dopo il primo giro, Kristof Rasovszky conduce il gruppo e Domenico Acerenza è in terza posizione. L’ungherese è iscritto alla 5, 10 e 25 km.

Il campione europeo è il favorito in questo mondiale, con grande esperienza nelle open water.

Il francese Logan Fontaine passa al comando all’inizio del terzo giro, con Rasovszky ed Acerenza secondo e terzo.

Aumenta il ritmo di gara che vede una lotta al comando one-to-one tra Rasovszky Fontaine.

Domenico è imbottigliato ma si riporta in scia al campione europeo in carica.

Alla prima boa di virata, Rasovszky ingrana la marcia e si mette al comando con Acerenza che gli sta alle caviglia. Situazione quasi invariata alla seconda boa di virata, mentre inizia l’ultima parte di gara, quella più importante, dove Acerenza può fare la differenza.

Negli ultimi 400 metri l’ungherese vola via e tocca il traguardo per primo.

Oro per l’ungherese Rasovszky, mentre dietro la calca richiede l’ausilio del fotofinish.

Domenico Acerenza è quinto dopo aver condotto una bellissima gara, combattuta fino agli ultimi metri. Chiude con il tempo di 53:34.00, ad un secondo e mezzo dal podio.

Il francese Logan Fontaine è argento con 53:32.2, mentre chiude il podio il canadese Eric Hedlin, terzo con il tempo di 53:32.4.

In This Story

Leave a Reply

About Giusy Cisale

Giusy Cisale

 GIUSY  CISALE Giusy Cisale ha frequentato il Liceo Classico "T.L. Caro" dove era impegnata nella redazione della rivista scolastica. Nel 2002 è tra le più giovani laureate in Giurisprudenza dell'Università Federico II di Napoli (ITA). Inizia il percorso di Avvocato Civilista, conseguendo nel 2006 l'abilitazione all'esercizio della professione di avvocato. Si avvicina al nuoto …

Read More »