Kobe Bryant Muore A 41 Anni: Leggenda NBA Gran Supporter Del Nuoto

Giusy Cisale
by Giusy Cisale 0

January 26th, 2020 Italia

Kobe Bryantleggenda del basket, è morto a 41 anni.

La notizia è stata riportata per la prima volta da TMZ ed è stata confermata da diversi media.

La tragedia in seguito ad un incidente in elicottero a Calabasas, Los Angeles.

Il velivolo si è schiantato al suolo intorno alle 19 italiane e ha preso fuoco, provocando la morte dell’ex campione Nba e di altre quattro persone che erano con lui.

Aggiornamento:

Il dipartimento dello sceriffo di Los Angeles ha annunciato che nell’elicottero c’erano nove persone, non le cinque originariamente segnalate. Nessuno dei passeggeri o il pilota è sopravvissuto.

Una delle sue 4 figlie, Gianna Maria Onore, GiGi, era a bordo dell’elicottero ed è morta nell’incidente. Aveva 13 anni.  I due stavano andando ad un allenamento di basket alla Mamba Academy nella vicina Thousand Oaks quando l’elicottero si è schiantato.

Bryant era un amico intimo (e consulente commerciale) di Michael Phelps. Ha fatto diverse apparizioni ai principali eventi di nuoto, tra cui i Golden Goggles Awards del 2017, il gala annuale di USA Swimming e i Campionati nazionali americani di Irvine del 2018.

Bryant era un grande appassionato di nuoto. Si era recato anche in Australia dove aveva trascorso del tempo con Stephanie Rice e i membri della squadra olimpica australiana.

Bryant è stato 5 volte campione NBA con i Los Angeles Lakers, l’MVP NBA 2008, 18 volte All-Star NBA, ed è il 4° marcatore nella storia dell’NBA, recentemente superato da Lebron James.

Il 41enne Bryant si è ritirato dall’NBA nel 2016.

Lui e sua moglie, Vanessa, hanno dato alla luce la loro quarta figlia nel giugno del 2019.

Sono tanti i nuotatori di tutto il mondo che stanno condividendo il loro tributo sui social media, tra i quali anche Federica Pellegrini.

View this post on Instagram

Sei stato l’esempio per tutti che la mente è più forte del corpo, hai dimostrato al mondo intero che se vuoi qualcosa devi lavorare duro, hai insegnato al mondo la Mamba mentality, hai dimostrato che l’amore per quello che fai ti può portare a spingerti oltre ogni limite, mi hai insegnato a gareggiare, ad allenarmi, mi hai insegnato così tante cose che tu non puoi nemmeno immaginare! Ancora oggi nelle sveglie pre allenamento ho la scritta Mamba mentality! Per ricordarmi che solo il lavoro duro può portare a grandi risultati! You love me. You love me because I’m Kobe. Because I’m a five-time champion. Because I’m one of the greatest to step on the court, but you shouldn’t. You should hate me. Hate me! Because I gave you 4 a.m. Because I pushed you when no one else would. Hate me, because I demanded greatness. Greatness demands everything. “Love me, when you become greater.” Mamba out… ciao Kobe grazie di tutto ❤️

A post shared by Stefano Ballo (@s.ballo93) on

In This Story

Leave a Reply

About Giusy Cisale

Giusy Cisale

 GIUSY  CISALE Giusy Cisale ha frequentato il Liceo Classico "T.L. Caro" dove era impegnata nella redazione della rivista scolastica. Nel 2002 è tra le più giovani laureate in Giurisprudenza dell'Università Federico II di Napoli (ITA). Inizia il percorso di Avvocato Civilista, conseguendo nel 2006 l'abilitazione all'esercizio della professione di avvocato. Si avvicina al nuoto …

Read More »

Want to take your swimfandom to the next level?

Subscribe to SwimSwam Magazine!