Inizia La Stagione Dei Grandi Campionati-Come Affrontarla Da Atleta

E’ la stagione dei grandi incontri.

Nelle prossime settimane il meglio del nuoto convergerà nei più grandi meeting dell’anno.

Che tu stia aspettando i Categoria o sia pronto per l’arena Europea poco importa.

E ‘tempo di calmare i pensieri e dare fiducia al lavoro fatto per arrivare dove siete ora.

Arrivare a questo punto richiede una grande quantità di dedizione e tempo investito da voi come atleta, dal vostro staff tecnico, e dalla vostra famiglia.

Quindi, credere in voi stessi e nel lavoro che avete fatto.

Credi in te stesso

Avete lavorato duramente e vi siete allenati a lungo. Avete spinto in palestra per diventare più forti e più veloci. Fatto stretching extra e recupero per prepararvi per l’allenamento successivo.

Ora, solo tu puoi credere in te stesso.

Non si può controllare quello che qualsiasi altro nuotatore farà, quindi non preoccuparti. Controlla ciò che è possibile controllare.

Puoi essere tu il migliore.

Rimani fedele

E’ difficile affrontare la fase di scarico. Evita di essere un nuotatore che quando arriva alla fase di scarico poi aggiunge lavoro supplementare. Questo significherebbe che non credi nel lavoro fatto.

Rimani fedele al lavoro fatto durante l’anno ed abbi fiducia nello scarico.

Consenti al corpo di riposare e recuperare per essere al massimo durante la gara.

Riposo = Velocità

Velocità e riposo sono sinonimi. Il taper è una fase in cui si diminuiscono volumi ed intensità, nel tentativo di suscitare il recupero e la capacità di riprodurre velocità di punta per più periodi. E’ indotto dall’allenatore. Il riposo è controllato dall’atleta.

Riposo significa dare al corpo e alla mente la possibilità di recuperare. Aggiungi un breve pisolino da 15 a 30 minuti nella routine quotidiana, se non si sta facendo già.

Riposo non significa spendere più tempo sui dispositivi mobili o video giochi. Riposo significa prendersi cura del vostro lavoro e degli altri incarichi in modo tempestivo per concedersi il tempo per rilassarsi e recuperare.

Velocità

Appena aumenta il riposo si noterà l’innalzamento dell’entusiasmo e migliorerà la velocità.

Questo è il tempo delle rifiniture.

La distanza tra le bandierine e la piastra può fare la differenza.

a questo punto ogni giorno ha il suo valore, anche il sabato e la domenica contano. Possono essere i giorni per ricaricare la mente ed il corpo, quando anche il riposo fa la differenza in vista della gara.

A cura di Bridge Athletic. Partner di Swimswam.

Puoi leggere l’articolo in inglese qui

A proposito di  BridgeAthletic 

BridgeAthletic lavora con i professionisti d’élite e con i club di nuoto per fornire una soluzione chiavi in mano per la formazione degli allenamenti anche a secco. Guidati dal nostro Bridge + EXOS  il nostro team si basa su programmi personalizzati, ottimizzati e specifici per ciascuno dei nostri clienti. Gli allenamenti personalizzati sono consegnati direttamente agli atleti tramite la nostra piattaforma tecnologia e le applicazioni mobili.

Leave a Reply

About Giusy Cisale

Giusy Cisale

Ha frequentato il Liceo Classico "T.L. Caro" dove era impegnata nella redazione della rivista scolastica. Nel 2002 è tra le più giovani laureate in Giurisprudenza dell'Università Federico II di Napoli (ITA). Inizia il percorso di Avvocato Civilista, conseguendo nel 2006 l'abilitazione all'esercizio della professione di avvocato. Si avvicina al nuoto quasi per caso, …

Read More »

Don't want to miss anything?

Subscribe to our newsletter and receive our latest updates!