In Nuova Zelanda Gli Atleti Olimpici Categoria Prioritaria Per Il Vaccino

In Nuova Zelanda gli atleti che parteciperanno alle Olimpiadi di Tokyo sono stati inseriti nella categoria prioritaria per l’inoculazione del vaccino COVID-19.

Il ministro neozelandese Chris Hipkins, ha rivelato che gli atleti olimpici e quelli che giocano in squadre sportive nazionali in un evento significativo saranno inseriti nelle vaccinazioni anticipate secondo un criterio di “importanza nazionale”.

Hipkins ha dichiarato che i criteri sono rigorosi e solo alcuni atleti e squadre saranno ammissibili. Tra le condizioni c’è il dover viaggiare prima del 31 agosto e  l’intenzione di tornare in Nuova Zelanda.

Sarà possibile prenotarsi per ricevere il vaccino a partire dal prossimo 31 Marzo.

Il ministro ha affermato:

“La nostra aspettativa è che i nostri olimpionici sono ammissibili. Anche una squadra sportiva nazionale che partecipa a un evento significativo soddisferebbe questi criteri”.

“Stiamo parlando di alcune centinaia di potenziali atleti e sportivi che potrebbero rientrare nella categoria. Non è un grande gruppo”.

In una dichiarazione a  TVNZ, il presidente del Comitato olimpico neozelandese ha detto:

“Siamo molto lieti e grati che i nostri atleti saranno inclusi nella categoria di importanza nazionale del governo.

“L’accesso al vaccino COVID-19 è estremamente positivo per i nostri atleti e dà loro la pace della mente, sapendo che saranno protetti mentre rappresentano la Nuova Zelanda ai Giochi Olimpici”.

La Nuova Zelanda ha portato 199 atleti alle Olimpiadi di Rio 2016. Ha vinto 18 medaglie di cui quattro ori.

Il NZOC spera che un numero simile si qualifichi per Tokyo 2020 quest’anno.

La Nuova Zelanda è stata ampiamente lodata per la sua risposta alla pandemia, registrando meno di 3.000 casi totali e solo 26 morti.

0
Leave a Reply

Subscribe
Notify of
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

About Giusy Cisale

Giusy Cisale

 GIUSY  CISALE Giusy Cisale ha frequentato il Liceo Classico "T.L. Caro" dove era impegnata nella redazione della rivista scolastica. Nel 2002 è tra le più giovani laureate in Giurisprudenza dell'Università Federico II di Napoli (ITA). Inizia il percorso di Avvocato Civilista, conseguendo nel 2006 l'abilitazione all'esercizio della professione di avvocato. Si avvicina al nuoto …

Read More »