Il Nuoto Può Renderti Un Genitore Migliore

Giusy Cisale
by Giusy Cisale 0

January 05th, 2019 Italia

La settimana scorsa vi ho indicato gli atteggiamenti che possono farvi diventare il peggior genitore di sempre.

Per par condicio e soprattutto per rispecchiare la realtà nella sua completezza, è d’obbligo sottolineare che questo sport non è solo una grande scuola di vita per i nostri figli.

Come genitori riceviamo tanto dal nuoto, al pari di tutto ciò che offriamo noi ad esso.

Quali sono dunque le cose che il nuoto ci insegna rendendoci persone migliori?

  1. Disciplina ed organizzazione

abbiamo incastrato nella nostra agenda fitta di impegni il percorso giornaliero casa/lavoro/piscina. Dal Lunedì al Sabato non facciamo perdere nemmeno un allenamento a nostro figlio. Sappiamo quali saranno le domeniche in cui gareggeranno e nelle quali per noi non ci sarà riposo, ma una bella trasferta.

  1. Volontariato.

Facciamo un passo oltre la nostra zona di comfort e ci assumiamo nuove responsabilità per la squadra. Che sia dalla stampa delle magliette ad offrirsi come “taxi” speciale, il volontariato ci rende buoni cittadini e modelli da seguire per i nostri bambini.

  1. Meno è meglio.

Abbiamo imparato che la piscina è il luogo dove fare un passo indietro e lasciare che i nostri figli capiscano e facciano le proprie esperienze in autonomia.

  1. Pazienza.

Nuoto ci insegna ad essere paziente. Vi aspettiamo mentre vi allenate. Vi aspettiamo mentre trascorrete ore negli spogliatoi solo per farvi una doccia. Aspettiamo anche mezza giornata in tribuna per vedervi nuotare per qualche manciata di secondi.

  1. Sportività.

Il nuoto insegna a fare il tifo anche per gli altri nuotatori, ad essere felici per i successi della squadra. Questo è ciò che deve essere insegnato ai ragazzi.

  1. Umiltà.

Non importa quanto siamo orgogliosi dei nostri bambini, impariamo con il tempo che ci sarà sempre uno più veloce o più talentuoso. Ogni volta che andiamo alle gare ci rendiamo conto che ci sarà sempre un record battuto e che se anche nostro figlio risulta vincente, non è detto che pochi giorni dopo non si capovolga la situazione.

  1. Apprezzamento.

A volte rimango esterrefatta dalla capacità di mio figlio di essere sempre presente agli allenamenti e contemporaneamente di portare avanti gli studi. Lavora per raggiungere un obiettivo che forse arriverà tra anni, ma Sono impressionato con quanto duramente lavorano i miei figli. Essi lavorano per raggiungere gli obiettivi senza successo immediato. Mi chiedo se avrei potuto essere un atleta studente?

  1. Comunità.

C’è una comunità più forte del nuoto? Nuotatori, genitori, allenatori, sono tutte persone di famiglia!

Con la collaborazione di Elizabeth Wickham

Leave a Reply

About Giusy Cisale

Giusy Cisale

Ha frequentato il Liceo Classico "T.L. Caro" dove era impegnata nella redazione della rivista scolastica. Nel 2002 è tra le più giovani laureate in Giurisprudenza dell'Università Federico II di Napoli (ITA). Inizia il percorso di Avvocato Civilista, conseguendo nel 2006 l'abilitazione all'esercizio della professione di avvocato. Si avvicina al nuoto quasi per caso, …

Read More »

Don't want to miss anything?

Subscribe to our newsletter and receive our latest updates!