Il Miglior Integratore Per Il Nuoto Si Chiama Sforzo

Siamo bombardati ogni giorno da slogan tipo:

  • “Se vuoi andare forte prendi questo”
  • “La migliore ricarica pre-gara”
  • “Ti assicuriamo benefici incredibili”

Voi volete solo migliorare, essere più veloci.

Volete affidarvi a qualcosa di esterno perché siete convinti che avete fatto tuoi ciò che era fattibile.

La risposta alle vostre domande però è altrove.

Si chiama sforzo.

LE SCORCIATOIE SONO UNA ILLUSIONE

“Prendi questo supplemento e sarai più veloce del 432%!”

“Prova questo nuovo costume da gara: fino al 16% del 40% in più rispetto agli altri 2/3 di costumi sul mercato”.

(Che cosa?)

Mentre noi sprechiamo il nostro tempo ed energie mettendo le nostre speranze e sogni in metodi discutibili, ignoriamo l’unica cosa che è vera ed è provata.

Qualcosa che funziona da sempre e funzionerà sempre:

SFORZO

Invece di guardare verso l’esterno, inizia a guardarti allo specchio e chiederti …
“Sto mettendo il massimo sforzo possibile ad ogni allenamento?”
Se la risposta è no (e quasi sempre lo è), allora il trucco super segreto risiede proprio lì.

LO SFORZO È ONNICOMPRENSIVO.

Sforzarsi non significa solo nuotare velocemente.

Significa dare più di quanto crediate sia il vostro meglio.

Dal riscaldamento fino al defaticamento, non risparmiare energie.

LO SFORZO È QUALCOSA CHE CONTROLLI.

Ci sono sempre giorni in cui non ti senti in forma in acqua.

Non è possibile controllare sempre come ci si sente proprio come non puoi controllare le andature degli altri nuotatori.

Puoi però controllare il tuo sforzo.

LO SFORZO FORNISCE INFINITA MOTIVAZIONE.

Quando ci si impegna oltre ogni possibilità si produce una grande motivazione.

Anche se non stai andando veloce come vorresti non molli, ma provi a spingere di più.

Questo ti infonderà carica e volontà di non mollare.

COME INIZIARE

Il modo più semplice per essere più coerenti, onesti e produttivi in allenamento è tenere traccia di ciò che si fa.

Ogni giorno dopo l’allenamento torna a casa e scrivi tutto su un diario di bordo.

Datti i voti se necessario, in modo che sai sempre quanto sforzo hai messo in ogni giorno.

Se classifichi il tuo sforzo andrai ad allenarti il giorno dopo partendo da quel livello e tendando di superarlo.

Così nella tua mente i 5 diventeranno 6, poi 7, fino a raggiungere il massimo del punteggio.

L’utilizzo di un diario di bordo è uno strumento potente e dimostrato di migliorare lo sforzo.

Ci vediamo in piscina!

Con la collaborazione di Olivier Poirier

Leave a Reply

About Giusy Cisale

Giusy Cisale

Ha frequentato il Liceo Classico "T.L. Caro" dove era impegnata nella redazione della rivista scolastica. Nel 2002 è tra le più giovani laureate in Giurisprudenza dell'Università Federico II di Napoli (ITA). Inizia il percorso di Avvocato Civilista, conseguendo nel 2006 l'abilitazione all'esercizio della professione di avvocato. Si avvicina al nuoto quasi per caso, …

Read More »

Want to take your swimfandom to the next level?

Subscribe to SwimSwam Magazine!