Il CIO Ridurrà Drasticamente Gli Accrediti Per Le Olimpiadi Di Tokyo

Il CIO (Comitato Olimpico Internazionale) ha annunciato che ridurrà drasticamente il numero di partecipanti accreditati ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020, previsti per questa estate in Giappone.

Dopo che gli organizzatori hanno annunciato che gli spettatori stranieri non saranno autorizzati a entrare in Giappone per i giochi olimpici o paralimpici di questa estate, il CIO e gli organizzatori hanno annunciato piani per ridurre ulteriormente il numero di persone che si recheranno in Giappone per l’evento tagliando i “partecipanti accreditati che non hanno responsabilità essenziali e operative”.

Inizialmente erano previste circa 90.000 persone accreditate per le Olimpiadi. Di questi, circa 30.000 dovrebbero essere atleti, allenatori e membri del team per le Olimpiadi e le Paralimpiadi. Questo gruppo non dovrebbe essere influenzato dai tagli.

Il CIO spera di tagliare il numero di accreditamenti stranieri di 30.000 unità. In altre parole, la metà dei partecipanti non membri della squadra.

Rimarranno gli accrediti per le emittenti che detengono i diritti, i media, i funzionari sportivi mondiali ed i fotografi.

Tra i gruppi specifici che saranno tagliati o eliminati del tutto:

  • Ospiti degli accreditati (spesso coniugi)
  • Il programma Olympic Legends, che include ex atleti olimpionici
  • I membri del consiglio delle federazioni nazionali o delle federazioni sportive senza ruoli operativi

Il CIO sta anche chiedendo alle emittenti nazionali detentrici di diritti di ridurre il numero degli addetti. Tra questi, l’emittente americana NBC, che aveva circa 2.000 addetti alla produzione a Rio nel 2016, utilizzerà la tecnologia cloud per lavorare in remoto.

Quest’annuncio elimina essenzialmente qualsiasi speranza che i familiari degli atleti possano entrare nel paese come spettatori.

 

0
Leave a Reply

Subscribe
Notify of

0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

About Giusy Cisale

Giusy Cisale

 GIUSY  CISALE A law graduate, and attorney for 15 years while devoting herself to running her swimming-focused blog, Scent of Chlorine. In 2015, she collaborated with Italian swimming news websites before joining SwimSwam in 2017. She loves swimming from every point of view and in 2016  became an official of the Italian …

Read More »