Thomas Ceccon Oro Nei 50 Dorso Alla Swim Cup DI Losanna-Recap Day3

Giusy Cisale
by Giusy Cisale 0

February 27th, 2023 Italia, News

2023 LAUSANNE SWIM CUP

Si è conclusa la Swim Cup di Losanna ed anche nel terzo giorno di finali Thomas Ceccon ha portato a casa un oro nei 50 metri dorso maschili ed un argento nei 100 metri stile libero. Martina Carrarodopo aver vinto le distanze dei 50 e 100 metri rana, chiude i 200 metri rana dietro la detentrice del record mondiale e campionessa olimpica Tatjana Schoenmaker.

100 METRI FARFALLA UOMINI – FINALE

  1. ORO – Noe Ponti (SUI), 52.17
  2. ARGENTO – Matt Sates (RSA), 52.35
  3. BRONZO – Huille Stanislas (FRA), 52.81

Il diciannovenne sudafricano Matt Sates avrebbe potuto conquistare la prima testa di serie della mattinata, ma alla fine è stato lo svizzero Noe Ponti, medaglia olimpica, a toccare il traguardo per primo in questa finale dei 100 metri farfalla maschili.

Ponti ha fatto registrare un tempo di 52.17 e ha preceduto Sates, che si è fermato a 0,18 in 52.35. Il francese Huille Stanislas ha completato la top 3 con un risultato di 52,81.

Il miglior tempo di Sates è il 51.83 ottenuto a Durban nel 2021, mentre il 21enne Ponti ha ottenuto il bronzo in questa gara ai Giochi Olimpici di Tokyo, superando lo standard svizzero di 50.74.

Con la sua prestazione di stasera, Ponti è entrato nella classifica mondiale stagionale al numero 14.

2022-2023 LCM Men 100 Fly

JoshCAN
Liendo
03/29
50.36
2Shaine
Casas
USA50.8003/04
2Kristof
Milak
HUN50.8004/22
4Petr
Zhikharev
RUS50.8804/18
5Katsuhiro
Matsumoto
JPN50.9604/08
View Top 26»

100 METRI FARFALLA FEMMINILI – FINALE

  1. ORO – Louise Hansson (SWE), 57.71
  2. ARGENTO – Marie Wattel (FRA), 59.33
  3. BRONZO – Farida Osman (EGY), 1:00.31

Dopo aver conquistato la prima posizione nelle manche del mattino con un tempo di 58.99, la svedese Louise Hansson ha messo a segno un’altra grande prestazione questa sera conquistando l’oro.

Con un tempo di 57.71, la Hansson è salita sul podio con oltre un secondo di vantaggio sulla francese Marie Wattel. Wattel ha conquistato l’argento in 59.33, mentre la nuotatrice egiziana Farida Osman si è aggiudicata il bronzo in 1:00.31.

La 26enne Hansson ha aperto la gara in 27.02 e l’ha chiusa in 30.69 per ottenere il suo secondo risultato stagionale sotto i 58 secondi. Il mese scorso, in occasione dell’Euro Meet di Lussemburgo, aveva già fatto registrare un tempo di 57.25, classificandosi al primo posto nel mondo.

2022-2023 LCM Women 100 Fly

ZhangCHN
Yufei
05/04
56.48
2Maggie
MacNeil
CAN56.5403/29
3Regan
Smith
USA56.6003/04
4Torri
Huske
USA56.8405/20
5Louise
Hansson
SWE57.0004/14
View Top 26»

Hansson ha un PB di 56.22, un tempo che ha realizzato ai Giochi Olimpici del 2020. A Tokyo si è classificata quinta, mentre l’anno scorso si è laureata campionessa europea nella distanza.

50 METRI DORSO MASCHILI – FINALE

  1. ORO – Thomas Ceccon (ITA), 25.08
  2. ARGENTO – Roman Mityukov (SUI), 25.71
  3. BRONZO – Thierry Bollin (SUI), 25.79

A guidare la finale è stato l’italiano Thomas Ceccon, detentore del record mondiale in carica sui 100 m dorso, che ha fatto registrare un tempo di 25.08.

Si tratta del 10° tempo più veloce al mondo della stagione.

2022-2023 LCM Men 50 Back

2Pavel
Samusenko
RUS24.2804/19
3Hunter
Armstrong
USA24.3004/13
4Pieter
Coetze
RSA24.3604/13
5Isaac
Cooper
AUS24.3803/10
View Top 26»

Il detentore del record svizzero Roman Mityukov ha raggiunto il traguardo in 25.71, mentre il compagno di squadra Theirry Bollin ha nuotato un 25.79 per il bronzo.

50 METRI DORSO FEMMINILI – FINALE

  1. ORO – Louise Hansson (SWE), 28.53
  2. ARGENTO – Melanie Henique (FRA), 28.68
  3. BRONZO – Nina Stanisavljevic (SRB), 28.96

Pochi minuti dopo la vittoria nei 100 metri farfalla, la Hansson ha conquistato il suo secondo oro della serata nei 50 metri dorso femminili.

Con un tempo di quasi mezzo secondo inferiore a quello delle batterie, la Hansson ha raggiunto un risultato di 28,53. Questo le ha permesso di avere la meglio sulla francese Melanie Henique, che ha raggiunto il traguardo solo 0,15 dopo, con un 28,68 che vale la medaglia d’argento.

Anche la serba Nina Stanisavljevic è salita sul podio in 28.96 per il bronzo.

200 METRI RANA MASCHILI – FINALE

  1. ORO – Will Licon (USA), 2:11.28
  2. ARGENTO – James Wilby (GBR), 2:11.59
  3. BRONZO – Matthew Randle (RSA), 2:15.32

In quella che si è rivelata una gara a due, lo statunitense Will Licon ha battuto il campione europeo britannico James Wilby nei 200 metri rana.

Wilby è stato più veloce nella parte iniziale con 1:03.21 contro l’1:03.59 di Licon, ma l’americano ha preso un leggero vantaggio nella parte finale per arrivare al traguardo per primo. Il sudafricano Matthew Randle si è piazzato in 2:15.32, conquistando il terzo posto nella gara.

L’anno scorso Wilby ha conquistato l’argento ai Giochi del Commonwealth in questa gara ed è salito sul podio ai Campionati Europei. Il 29enne ha un PB di 2:07.49 nel 2019.

Il PB di Licon è il 2:07.62 con cui ha vinto l’oro ai Giochi Panamericani del 2019, dove ha vinto anche i 200misti.

200 METRI RANA FEMMINILI – FINALE

  1. ORO – Tatjana Schoenmaker (RSA), 2:24.45
  2. ARGENTO – Martina Carraro (ITA), 2:27.54
  3. BRONZO – Abbie Wood (GBR), 2:28.71

La campionessa olimpica in carica e detentrice del record mondiale Tatjana Schoenmaker si è aggiudicata l’oro nei 200 metri rana femminili, con un tempo di 2:24.45. Questo risultato fa entrare la 25enne nella classifica mondiale della stagione come 5° atleta più veloce.

2022-2023 LCM Women 200 Breast

EvgeniiaRUS
Chikunova
04/21
2:17.55 WR
2Tes
Schouten
NED2:22.2104/07
3Tatjana
Schoenmaker
RSA2:22.4404/14
3Ye
Shiwen
CHN2:22.4405/05
5Thea
Blomsterberg
DEN2:22.6104/01
View Top 26»

L’italiana Martina Carraro non è riuscita a completare una tripletta d’oro di vittorie nella rana, essendo già salita sul podio sia nei 50 che nei 100 metri. Questa sera si è accontentata dell’argento in 2:27.54, mentre la nuotatrice britannica Abbie Wood ha conquistato il bronzo in 2:28.71.

100 METRI STILE LIBERO MASCHILI – FINALE

  1. ORO – Mikel Schreuders (ARU), 49.53
  2. ARGENTO – Thomas Ceccon (ITA), 49.58
  3. BRONZO – Roman Mityukov (SUI), 49.70

I 100m stile libero maschili hanno visto un gruppo di testa molto compatto che ha raggiunto il traguardo in meno di mezzo secondo tra 5 atleti. Quando la polvere si è posata, è stato il detentore del record nazionale arubano Mikel Shreuders a spuntarla, aggiudicandosi l’oro con un tempo di 49.53.

Ha preceduto di poco il 49.58 di Ceccon, mentre Mityukov si è piazzato in 49.70 per il bronzo.

Tra gli altri concorrenti, il britannico Jacob Whittle si è piazzato al quarto posto in 49.79, mentre il plurimedagliato olimpico francese Florent Manaudou si è piazzato al quinto posto in 49.91.

100 METRI STILE LIBERO FEMMINILI – FINALE

  1. ORO – Anna Hopkin (GBR), 54.44
  2. ARGENTO – Marie Wattel (FRA), 55.04
  3. BRONZO – Isabella Hindley (GBR), 56.39

Due velociste britanniche sono salite sul podio dei 100m stile libero femminili: Anna Hopkin e la compagna di squadra Isabella Hindley hanno ottenuto rispettivamente l’oro e il bronzo.

Hopkin è stata l’unica a scendere sotto i 55 secondi con il suo tempo di 54.44, mentre Hindley è arrivata quasi 2 secondi più tardi in 56.39.

Tra di loro c’era Wattel, che aveva già conquistato l’argento nei 100 metri farfalla in questa sessione. Wattel ha ottenuto un tempo di 55,04 per l’argento.

Hopkin è la donna britannica più veloce della storia nei 100m stile libero, con un tempo di 52.75 nelle batterie dei Giochi Olimpici del 2020. Alla fine la 26enne ha girato in 52.83 piazzandosi al settimo posto nella finale di Tokyo.

Il suo tempo ha ridotto di 0,05 centesimi il suo precedente record stagionale di 54,49 registrato al Southport Olympic Prep Meet, durante il quale ha gareggiato nel campo di allenamento britannico sulla Gold Coast, in Australia.

In This Story

0
Leave a Reply

Subscribe
Notify of

0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

About Giusy Cisale

Giusy Cisale

 GIUSY  CISALE Giusy Cisale graduated high school at the Italian Liceo Classico "T.L. Caro" where she was engaged in editing the school magazine. In 2002, she was among the youngest law graduates of the  Federico II University of Naples (ITA). She began her career as a Civil Lawyer, becoming licensed to practice law …

Read More »