Italia Prima All’Energy Standard Cup. Bottino di 44 Medaglie

Energy Standard Cup 2018

Due giorni di gare a Lignano Sabbiadoro che hanno visto in vasca i giovani più promettenti del nuoto nazionale ed internazionale. La manifestazione ricordiamo che è valida per la qualificazione alle Olimpiadi Giovanili di Ottobre.

L’Italia domina su Ungheria, Energy Standard e Balcan Tide.

La classifica finale vede l’Italia vincere con con 1001 punti e ben 44 medaglie totali.

  1.  Italia – punti 1001
  2.  Energy Standard – punti 985
  3.  Ungheria – punti 720
  4. Balcan Tide Team – punti 608

400 stile libero femminili

Dopo aver vinto la distanza più lunga delle gare in vasca, Giulia Salin conquista l’oro nei 400 stile libero.

Giulia è campionessa juniores dei 5000 metri in acque libere, titolo conquistato a Piombino nel 2016 e a Marsigglia nel 2017.

Nei 400 stile libero nuotati ieri rimonta la slovena Katya Fain negli ultimi 50 metri.

Suo l’oro anche negli 800 metri, con il tempo di 8’44.34

  1. ORO SALIN Giulia 4:13.15
  2. ARGENTO FAIN Katja  4:13.58
  3. BRONZO RACNIK Sara 4:14.40

400 STILE LIBERO MASCHILI

Ancora Italia sul podio, con due medaglie che vanno ad arricchire il punteggio della squadra azzurra.

Marco De Tullio e Pietro Paolo Sarpe nuotano fianco a fianco i primi 200 metri, quando inizia l’inseguimento del giovane pugliese sull’ungherese Akos Kalmar. Gli ultimi 100 metri sono nuotati fianco a fianco, in una gara decisa all’ultimo centesimo.

Kalmar tocca per primo con 3’53.79, De Tullio solo 5 centesimi dopo.

  1. ORO KALMAR Akos 3:53.79
  2. ARGENTO DE TULLIO Marco 3:53.82
  3. BRONZO SARPE Pietro Paolo 2000 3:56.87

Imbattibile Kolesnikov

L’acclamata superstar russa  Kliment Kolesnikov  dopo le prestazioni del primo giorno  aggiunge altri 4 successi al medagliere dell’Energy Standard. Due vittorie individuali nei 50 dorso e nei 200 misti e due staffette da oro.

Lo specialista russo dello stile dorso vince con facilità la gara veloce. Oro con il tempo di 25″05, riuscendo a mettersi dietro Thomas Ceccon, che tocca per secondo con 25.79.

Alla fine della sessione del mattino il 17enne ha portato alla vittoria il team Energy Standard (composto interamente da russi) nella staffetta 4×100 mista. Seconda la squadra Italiana composta da Michele Lamberti, Alessandro Fusco, Devid Zorzetto e Stefano Nicetto

Nella sessione pomeridiana Kolesnikov ha duellato con il compagno di squadra  Maxim Stupin nei 200 misti. Stupin è riuscito nella frazione a rana a guadagnare vantaggio, ma Kolesnikov ha risposto con l’ultima frazione a stile libero, riuscendo a vincere per un solo centesimo. Oro per Kolesnikov con 2:00.69. Argento per Maxim Stupin con 2:00.76. Terzo Thomas Ceccon, con 2’03″56

Per chiudere in bellezza la giornata, Kolesnikov nuota la sua frazione nella staffetta 4×100 stile libero in 48″47.

Tempo impressionante ma non sufficiente a battere l’Italia.

La staffetta composta da Federico Burdisso, Michele Lamberti, Devid Zorzetto e Thomas Ceccon batte i russi della squadra dell’Energy Standard e conquista il gradino più alto del podio con il tempo di 3’19.50

ALTRI RISULTATI

  • Doppietta d’oro nei 100 farfalla maschili per l’Italia. Federico Burdisso è primo con 53″02. Devid Zorzetto argento con 54″02
  • Nei 200 misti femminili dominano Costanza Cocconcelli oro con 2’17.42 e  Roberta Circi, seconda con 2’17.82
  • Nei 100 farfalla femminili conquista l’argento Helena Biasibetti con 1’00″29
  • Alessandro Fusco nei 50 rana conquista l’argento con 28″79

I CONVOCATI

Il Ct della Nazionale giovanile Walter Bolognani, di concerto con il D.T. Cesare Butini, ha convocato per l’evento:

REGOLAMENTO

Almeno tre gare da disputare per ognuno dei ventiquattro ragazzi che compongono le squadre.

Ogni squadra potrà far concorrere due atleti per ogni evento, in una sfida segnata da punteggi assegnati fino all’ottavo classificato.

Tutti i tempi realizzati sono valevoli per la qualificazione ai Giochi Olimpici Giovanili, in programma ad Ottobre a Buenos Aires.

Punteggio: 10 punti al primo, 15 al secondo, 12 al terzo, 10 al quarto, 8 al quinto, 6 al sesto, 4 al settimo e 3 all’ottavo. Le staffette porteranno 40 punti alla prima classificata, 30 alla seconda, 24 alla terza e 20 alla quarta.

 

In This Story

Leave a Reply

About Giusy Cisale

Giusy Cisale

Ha frequentato il Liceo Classico "T.L. Caro" dove era impegnata nella redazione della rivista scolastica. Nel 2002 è tra le più giovani laureate in Giurisprudenza dell'Università Federico II di Napoli (ITA). Inizia il percorso di Avvocato Civilista, conseguendo nel 2006 l'abilitazione all'esercizio della professione di avvocato. Si avvicina al nuoto quasi per caso, …

Read More »

Don't want to miss anything?

Subscribe to our newsletter and receive our latest updates!