I Nuotatori Sono I Migliori Figli Che Si Possano Desiderare

I nuotatori sono i migliori figli che si possano desiderare.

Sarò di parte? Forse, ma la realtà è che il nuoto insegna ai nostri figli tante lezioni di vita ogni giorno.

Imparano la gestione del tempo, la perseveranza, la disciplina, l’impostazione degli obiettivi.

Sviluppano il carattere e la grinta, ma anche l’amicizia e la sportività.

Attraverso gli allenamenti duri che richiedono sforzo fisico e mentale i nostri figli espandono i loro obiettivi e le loro possibilità.

Un giorno la loro carriera di nuotatori sarà finita, ma avranno tutti dei ricordi meravigliosi. Avranno amici per la vita e tanti insegnamenti che il nuoto ha dato a loro.

Ecco dieci ragioni per cui i nuotatori sono i migliori figli che si possano desiderare (sono di parte, me ne rendo conto!):

1. Sono sempre stanchi

Sono troppo stanchi per finire nei guai.

Preferiscono stare sotto il piumone a guardare Netflix piuttosto che uscire a notte fonda.

I più piccoli poi scaricano le batterie in piscina e li riporti a casa che vogliono solo mettere il pigiama e crollare a letto.

2. Hanno sempre fame

I nuotatori hanno appetiti incredibili e sono aperti a provare cose nuove.

In effetti, mangeranno praticamente tutto ciò che gli metterai davanti. Per loro sarai sempre uno chef stellato. In casa di un nuotatore la parola “avanzi” non esiste, a casa della scrivente la fase più ricorrente è “meglio comprarti un vestito che portarti a mangiare”.

3. Sono puliti

Quante volte avete combattuto per far fare una doccia ai vostri figli?

I nuotatori sono puliti!

Grazie al nuoto non dovrete mai insistere per far fare una doccia ai vostri ragazzi, ci pensa la piscina a lavarli per bene.

Inoltre, volete mettere la comodità di non avere sempre il bagno sotto sopra?

4. Conseguono ottimi risultati a scuola

I nuotatori sono dei bravi studenti.

Sanno che dovendosi allenare il tempo è poco e lo sanno sfruttare al meglio.

La maggior parte di loro studia in anticipo e cerca di finire tutti i compiti prima dell’allenamento.

5. Sanno rapportarsi con gli adulti.

I nuotatori sono abituati a rapportarsi con persone adulte: allenatori, tecnici, giudici. Vivono quotidianamente il rapporto con persone che rivestono ruoli importanti ed imparano presto il senso del rispetto e dell’educazione.

6. Sanno Gestire gli insuccessi

Ogni nuotatore ha sperimentato sulla propria pelle cosa significa un piccolo fallimento. Ad ogni fallimento però hanno imparato che esso non è mai definitivo e che con impegno e costanza si può sempre migliorare.

7. Sono in salute.

Rispetto a chi non pratica sport, i nuotatori sono più forti e più in forma. Vivono quotidianamente sbalzi di temperatura, non temono il freddo invernale o il caldo estivo. Sono sempre sotto controllo medico e tengono alla propria salute.

8. Coltivano l’amicizia.

La squadra crea aggregazione, condivisione  ed empatia. In acqua si sostengono durante i duri set di allenamento. In gara si divertono, ridono, festeggiano i successi degli altri e sono pronti a confortare i compagni. Il nuoto solidifica i rapporti perchè mette a nudo le proprie debolezze. Ognuno diventa la forza ed il sostegno dell’altro.

9. Hanno fiducia 

Lunghe ore di allenamento ogni giorno per raggiungere un obiettivo che (forse) arriverà dopo mesi. Nonostante questo sono fiduciosi, ed ogni piccolo miglioramento li aiuta a credere di più in loro stessi.

10. Conosciamo i loro amici

Li abbiamo accompagnati in piscina tutti i giorni per anni. Abbiamo conosciuto i loro compagni, i genitori di tutta la squadra. Sappiamo addirittura dove abitano e li abbiamo visti crescere insieme ai nostri figli. Con il tempo si fa parte tutti della stessa famiglia e si creano rapporti di fiducia che vanno oltre le corsie.

Inoltre, abbiamo trovato ottime babysitter gratis!

 

Leave a Reply

About Giusy Cisale

Giusy Cisale

Ha frequentato il Liceo Classico "T.L. Caro" dove era impegnata nella redazione della rivista scolastica. Nel 2002 è tra le più giovani laureate in Giurisprudenza dell'Università Federico II di Napoli (ITA). Inizia il percorso di Avvocato Civilista, conseguendo nel 2006 l'abilitazione all'esercizio della professione di avvocato. Si avvicina al nuoto quasi per caso, …

Read More »

Want to take your swimfandom to the next level?

Subscribe to SwimSwam Magazine!