Gregorio Paltrinieri e Mack Horton: amicizia, allenamenti ed obiettivi

Giusy Cisale
by Giusy Cisale 0

January 05th, 2018 Italia

Grande interesse internazionale suscita la coppia Horton/Paltrinieri, insieme da Settembre a Melbourne per sperimentare nuove tipologie di allenamento.

Riporto dunque l’intervista di Jaffe Grace, sul nostro sito madre, che potete leggere in lingua originale qui

Negli ultimi anni l’australiano Mack Horton e l’italiano Gregorio Paltrinieri sono stati ii protagonisti della lotta alla medaglia dei 1500 stile libero nelle più grandi competizioni nel mondo del nuoto.

Sebbene Horton si concentri ancora sui 400 stile libero (oro alle Olimpiadi del 2016), il suo obiettivo è sempre sfidare Paltrinieri sulla gara più lunga del nuoto. Ai Campionati Mondiali del 2017 l’italiano vinse i 1500, mentre l’australiano si accontentava del bronzo.

L’amicizia

Quando due nuotatori si sfidano di continuo nella stessa gara, o diventano rivali acerrimi o amici intimi. Horton e Paltrinieri hanno stretto un forte legame, che non toglie nulla alla natura estremamente competitiva di entrambi.

“Hanno molti interessi condivisi”, dice Craig Jackson, coach di lunga data di Horton.

“Alla fine della giornata entrambi hanno l’atteggiamento che vincerà il migliore.”

“Non importa che stiano lavorando l’uno contro l’altro. Si distruggono a vicenda su e giù per la piscina, ma non appena escono dall’acqua sono di nuovo migliori amici. “

“È un’importante dinamica”.

A settembre Paltrinieri ha deciso di trasferirsi temporaneamente a Melbourne, per allenarsi con Horton e Jackson. La scelta è stata dettata dal desiderio di avere un nuovo stimolo di allenamento, oltre che dall’amicizia.

“Il motivo per cui è venuto è che voleva provare qualcosa di diverso, credo sia grandioso. È qualcosa che vorremmo fare anche con Mack e che abbiamo fatto in passato. “

“Penso che a volte quel piccolo cambiamento, anche se non è permanente, ti dà un piccolo stimolo per cercare di fare un altro passo avanti. Se provi a ripetere la stessa cosa più e più volte, tendi ad entrare in un solco. “

Questo cambiamento non solo ha aiutato Paltrinieri, ma ha dato al gruppo di Jackson un’infusione molto positiva di energia. Il gruppo di allenamento è abbastanza piccolo e l’arrivo di Greg ha cambiato le dinamiche. Questo ha portato anche un cambiamento di atteggiamento nei confronti dell’allenamento. Cambiamento che Greg ha abbracciato completamente.

Differenze dell’allenamento

Horton si allena sia per il 400 che per il 1500 stile libero. Gregorio Paltrinieri principalmente sui 1500 mt.

Questo comporta sono molte differenze nel loro allenamento. Una delle più grandi è il chilometraggio complessivo del programma.

“Il nostro programma è abbastanza diverso, soprattutto con il chilometraggio che attuava in Italia.”

“Facciamo una media di circa 65.000 metri a settimana. La più pesante arriva tra i 75000 e 80.000 circa, ma non così spesso. Sono oltre dieci sessioni. Penso che la sua media sia di 80.000 o più”

Una delle più grandi differenze per Horton è che non ha mai avuto un compagno di allenamento che lo spingesse sui suoi set sulla distanza. Paltrinieri è diventato quel compagno.

“Ci sono sempre stati un paio di atleti che erano in grado di spingere Mack sui 200 e 400, ma mai su un set sulla distanza lunga”

Poiché entrambi si stanno spingendo l’un l’altro, la preparazione si è spostata su un nuovo livello.

Afferma Jackson: “Ci sono serie che abbiamo fatto che non sarebbero accadute se loro due non fossero stati insieme.

Alcuni dei tempi realizzati da Mack non sarebbero stati possibili prima con un mese di preparazione “.

Quando gli atleti d’élite si allenano insieme regolarmente, la competizione ha il potenziale per logorarli sia fisicamente che mentalmente. Una delle abilità di un grande allenatore è la capacità di gestire questo tipo di situazione.

“Entrambi si spingono a vicenda, ma hanno avuto alti e bassi dovuti al cambiamento del tipo del lavoro. Allo stesso tempo entrambi hanno fatto un lavoro davvero impressionante”

Gregorio Paltrinieri wins 1500 at the 2017 World Championships Budapest, Hungary (photo: Mike Lewis)

Gestire le diversità

Sebbene entrambi gli atleti siano molto simili nel modo in cui affrontano il loro allenamento e la vita fuori dall’acqua, sono nuotatori molto, molto diversi.

Questa è un’altra grande sfida per Jackson che si sta dirigendo verso il prossimo ciclo di allenamento.

Per Horton c’è l’aspettativa che sarà più preciso, soprattutto per quanto riguarda la frequenza di bracciata. Per Paltrinieri, l’aspettativa sarà diversa.

“La mia aspettativa è che ci sia un cambiamento dell’esecuzione di Mack in termini di numero di bracciate e che la bracciata stessa sia rinforzata”.

“Per Greg non ha senso fare grandi cambiamenti perchè quello in lui funziona. Penso che se provi ad armeggiare con quello adesso non avrai molto vantaggio. Può migliorare la sua efficienza e la sua presa sull’acqua, ma penso che il modo in cui nuota funziona per lui. Quindi gli stiamo dando qualche altra abilità per aiutarlo ad andare avanti “.

“Lo guardi fisicamente e lui sta davvero in alto nell’acqua. Se provo a convincere Mack a nuotare sui ritmi di Greg, ad una frequenza di 44-46 bracciate nel 1500, sarebbe esausto prima di finire i primi 100. “

“È interessante vedere i diversi tratti.”

In questo momento i risultati dell’esperimento sono sconosciuti. Potremo fare una valutazione questa estate quando Horton gareggerà per l’oro ai Giochi del Commonwealth e del Pan Pacific mentre Paltrinieri punterà alla vittoria ai Campionati Europei.

Fino a questo punto essere nello stesso ambiente di allenamento si è dimostrato positivo per entrambi.

In This Story

Leave a Reply

About Giusy Cisale

Giusy Cisale

Ha frequentato il Liceo Classico "T.L. Caro" dove era impegnata nella redazione della rivista scolastica. Nel 2002 è tra le più giovani laureate in Giurisprudenza dell'Università Federico II di Napoli (ITA). Inizia il percorso di Avvocato Civilista, conseguendo nel 2006 l'abilitazione all'esercizio della professione di avvocato. Si avvicina al nuoto quasi per caso, …

Read More »

Don't want to miss anything?

Subscribe to our newsletter and receive our latest updates!