FINA Esegue 20 Controlli Antidoping Alla Prima Tappa Delle Swim Series

La FINA, durante la tappa a Guangzhou della Champions Swim Series, ha eseguito 20 test di controllo antidoping, come ci riporta Braden Keith nell’approfondimento che puoi leggere qui

In quella che è una vera e propria “corsa agli armamenti” tra FINA e ISL, possiamo rintracciare una differenza importante.

La International Swimming League sin dalla sua nascita, ha fatto della lotta antidoping un cardine.

Nessun atleta che sia stato sospeso per doping può infatti partecipare agli eventi ISL, anche se la pena è stata scontata.

La FINA, invece, consente ad atleti già sospesi e/o squalificati per doping di partecipare alla Swim Series.  Questi atleti sono come gli altri poi inclusi nei test di controllo eseguiti dalla FINA.

L’ISL ha scelto un atteggiamento più duro.

Non solo bandisce chiunque abbia una storia di doping, ma si affiderà anche alle infrastrutture antidoping di altre organizzazioni per testare i propri atleti.

I Test A Guangzhou

FINA afferma di aver condotto 6 test per “Agenti stimolanti dell’eritropoiesi (EPO ecc.)”, e 6 test per “Fattori di rilascio dell’ormone della crescita umana (HGH, ecc.)”.

Non ha specificato a cosa servissero gli altri test.

Ha anche detto che non rivelerà agli atleti come si svolgono i test, al fine di avere il “massimo effetto deterrente”.

La FINA ha solo specificato che sono stati sottoposti ai test “un certo numero di vincitori di gara e di atleti di diverse nazioni”.

Una precisazione appare d’obbligo.

La nazione ospitante, la Cina, ha avuto casi di doping di alto profilo. Tra questi Sun Yang, che ha vinto la scorsa settimana i 200 ed i 400 stile libero maschili.

Sun era stato protagonista dell’ennesima vicenda poche settimane fa

In quella vicenda la FINA giudicò il caso chiuso, senza ritenere necessarie ulteriori indagini.

Alle gare a Guangzhou hanno partecipato 59 atleti. Il tasso di atleti controllati è dunque del 30% circa.

In This Story

0
Leave a Reply

Subscribe
Notify of
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

About Giusy Cisale

Giusy Cisale

 GIUSY  CISALE Giusy Cisale ha frequentato il Liceo Classico "T.L. Caro" dove era impegnata nella redazione della rivista scolastica. Nel 2002 è tra le più giovani laureate in Giurisprudenza dell'Università Federico II di Napoli (ITA). Inizia il percorso di Avvocato Civilista, conseguendo nel 2006 l'abilitazione all'esercizio della professione di avvocato. Si avvicina al nuoto …

Read More »