Federica Pellegrini: “Le Olimpiadi? Pensate Alla Salute Degli Atleti”

Federica Pellegrini ha rilasciato un’intervista al quotidiano La Repubblicauscita oggi, 15 Marzo.

La campionessa del mondo in carica dei 200 metri stile libero rilascia le prime dichiarazioni sulla situazione coronavirus.

Il suo sguardo è rivolto verso le Olimpiadi di Tokyo 2020.

Per Federica saranno la sua ultima Olimpiade, ove si svolgessero regolarmente.

  • per leggere l’aggiornamento sulle Olimpiadi clicca qui 

Le Olimpiadi a Tokyo? Semmai le faranno, magari spostate di qualche mese in avanti, io chiedo col cuore in mano soltanto una cosa: pensate agli atleti, non ai vostri interessi”

L’intervista a cura di Alessandra Retico inizia con questa dichiarazione. Il primo pensiero della Pellegrini è dunque rivolto agli atleti.

Federica Pellegrini ha gareggiato nella sua prima Olimpiade quando aveva soltanto 16 anni. Ad Atene, nel 2004, conquistò la medaglia d’argento. Quattro anni dopo, alle Olimpiadi di Pechino del 2008, diventò a vent’anni esatti, campionessa olimpionica nei 200 metri stile libero.

Tokyo 2020 sarà la sua quinta Olimpiade, anche se, occorre precisare, che al momento non ha ancora nuotato il tempo limite previsto per la qualificazione.

In Italia, l’evento qualificante i Giochi Olimpici, il Campionato Assoluto primaverile, è stato sospeso con il DPCM dell’8 Marzo 2020.  

Federica Pellegrini pensa dunque a come potrebbe arrivare all’appuntamento con i cinque cerchi:

Se a vent’anni potevo arrivare a un evento sportivo importante in qualsiasi situazione e pensare di giocarmela, ora devo calcolare tutto al centesimo. Slittassero di un anno, aspetterei. Ma oltre non voglio neanche pensarci”.

Sull’eventuale slittamento continua:

col cuore sono fiduciosa. […] chiedo soltanto che ci sia rispetto della preparazione e ovviamente della salute degli atleti”.

“Io posso allenarmi nella piscina sotto casa, in condizioni di sicurezza, ma gli altri? Bisogna decidere in fretta e dare a tutti uguali possibilità”

Federica Pellegrini e la preparazione

Sullo stato della sua preparazione, alla domanda se ha cambiato il suo programma, afferma:

Per ora no, sono in linea con quanto previsto con il mio allenatore, Matteo Giunta, ma il problema è come comportarsi di qui in avanti.

Per sostituire Riccione , a Verona, faremo delle prove a tempo tra di noi. Anche se non è la stessa cosa, io cerco di concentrarmi su questo.

In This Story

0
Leave a Reply

Subscribe
Notify of
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

About Giusy Cisale

Giusy Cisale

 GIUSY  CISALE Giusy Cisale ha frequentato il Liceo Classico "T.L. Caro" dove era impegnata nella redazione della rivista scolastica. Nel 2002 è tra le più giovani laureate in Giurisprudenza dell'Università Federico II di Napoli (ITA). Inizia il percorso di Avvocato Civilista, conseguendo nel 2006 l'abilitazione all'esercizio della professione di avvocato. Si avvicina al nuoto …

Read More »