Cameron Van Der Burgh Rivela Di Avere Il Coronavirus COVID-19

 Cameron van der Burgh medaglia d’oro alle olimpiadi del 2012, ha rivelato di essere infetto da coronavirus COVID-19.

Il 31enne sudafricano è il primo nuotatore d’elite a rivelare pubblicamente di essere stato infettato dalla malattia che è diventata una pandemia globale.

Van der Burgh, che si è ritirato dopo i campionati del Mondo in vasca corta del 2018, ora vive a Londra e lavora per la Anduran Capital Management.

Ieri, domenica, ha parlato della sua lotta contro il virus attraverso un Tweet.

Van der Burgh scrive che il coronavirus è “di gran lunga il peggior virus che abbia mai sopportato”.

Dice che i sintomi più estremi (tra cui febbre alta) sono facili da sopportare e che ha ancora una grave stanchezza e un residuo di tosse. “Qualsiasi attività fisica come camminare mi lascia esausto per ore”, dice nei Tweets.

Parla anche dell’incertezza sulle Olimpiadi e di come questo sta esponendo gli atleti a “rischi inutili”.

Proprio ieri sera il CIO ha annunciato che nelle prossime 4 settimane prenderà una decisione sull’eventuale rinvio dei Giochi olimpici.

CAMERON VAN DER BURGH, IL VIRUS E LE OLIMPIADI

Alcuni pensieri/osservazioni personali per la salute degli atleti, I giochi estivi e la mia esperienza con Covid19.

  • Oggi sono 14 giorni che lotto con Covid-19. Di gran lunga il peggior virus che abbia mai sopportato nonostante sia un individuo sano con polmoni forti (non fumo/sport), che vive uno stile di vita sano e che è giovane (demografico meno a rischio).
  • Anche se i sintomi più gravi (febbre estrema) si sono attenuati, sto ancora lottando con una grave stanchezza e un residuo di tosse che non riesco a scrollarmi di dosso.
  • Qualsiasi attività fisica come camminare mi lascia esausto per ore.
  • Posso solo dispiacermi per gli atleti che contraggono la Covid-19. La condizione peggiore sarebbe contrarre il virus a ridosso delle competizioni.
  • Gli atleti continueranno ad allenarsi perché non c’è un chiarimento sui Giochi estivi. Quindi si stanno esponendo a rischi inutili. Quelli che si ammaleranno cercheranno di tornare in fretta ad allenarsi molto probabilmente aumentando/amplificando il tempo di recupero.
  • Per favore, abbiate cura di voi stessi! La salute viene prima di tutto – COVID-19 non è uno scherzo!

In This Story

Leave a Reply

About Giusy Cisale

Giusy Cisale

 GIUSY  CISALE Giusy Cisale ha frequentato il Liceo Classico "T.L. Caro" dove era impegnata nella redazione della rivista scolastica. Nel 2002 è tra le più giovani laureate in Giurisprudenza dell'Università Federico II di Napoli (ITA). Inizia il percorso di Avvocato Civilista, conseguendo nel 2006 l'abilitazione all'esercizio della professione di avvocato. Si avvicina al nuoto …

Read More »