Annunciata La Lega Professionale Del Nuoto Australiana (ASL)

Mentre la International Swimming League (ISL) sta ultimando i roster per la sua terza stagione, una seconda lega di nuoto professionale nata in Australia è stata appena annunciata.

L’Australian Swimming League (ASL) rappresenta una lega nazionale professionale la cui serie inaugurale di gare inizierà nel quarto trimestre del 2022. La ASL è di proprietà e finanziata da privati e gestirà il campionato con il supporto di Swimming Australia.

Secondo Swimming Australia, la ASL

“fornirà ai nuotatori australiani leader a livello mondiale e alla prossima ondata di giovani talenti l’opportunità di competere l’uno contro l’altro in una competizione d’elite su base annuale, offrendo al contempo un prodotto di intrattenimento fresco, emozionante e coinvolgente per i fan sia in presenza che guardando da casa”.

Per ora è stato annunciato che le competizioni ASL  si svolgeranno per diverse settimane in vari luoghi in  tutta l’Australia. Maggiori dettagli dovrebbero essere annunciati tramite un evento il prossimo ottobre.

Fino a quel momento, tuttavia, ci sono miriadi di domande su come la ASL interagirà, interferirà o coesisterà con la suddetta ISL.

Un rappresentante dell’ASL ha detto a SwimSwam:

“L’ASL starà in piedi da sola nel calendario del nuoto e non prevediamo alcun crossover”.

Abbiamo contattato anche la ISL per un commento.

CARATTERISTICHE DELL’ASL

L’ASL avrà un certo numero di squadre. Queste saranno composte da un numero stabilito di nuotatori, divisi equamente tra atleti maschi e femmine. Sono ammessi gli atleti juniores.

Gli atleti saranno selezionati tramite un draft annuale che garantirà la diffusione equa in tutta la lega.

Il concetto di draft sembra simile a quello che la ISL ha condotto per la sua stagione 3.

La ASL sarà composta da squadre rappresentative delle principali località australiane. Il numero delle squadre non è stato ancora definito.

Al contrario, la ISL non è una lega nazionale. Ogni squadra è composta da nuotatori che rappresentano molte nazioni diverse e tra queste vi è anche l’Australia.

Amazon e Swimming Australia hanno già stretto un accordo che permetterà ai campionati australiani di nuoto di essere trasmessi in diretta sulla piattaforma di streaming dell’azienda per i prossimi due anni.

Non si sa se Amazon sarà coinvolto in qualche azione dell’ASL.

I COMMENTI SULLA NUOVA LEGA PROFESSIONALE

Il CEO di Swimming Australia Alex Baumann ha dichiarato:

“Il nuoto è parte integrante della cultura australiana e dell’attività ricreativa principale, per non parlare del successo che i nostri atleti olimpici e paralimpici hanno ottenuto in questo sport.

“Per generazioni, i nuotatori australiani sono stati alcuni dei migliori al mondo. Sono nomi familiari sia in patria che all’estero. Al di fuori dei grandi eventi internazionali, è importante per Swimming Australia creare una piattaforma nazionale di alto profilo per mostrare le nostre stelle attuali e future che supporta anche la nostra visione di fornire maggiori opportunità per gli atleti leader in Australia.

“Siamo lieti di lavorare con la ASL per stabilire un campionato annuale. Fornirà una competizione di alto livello per i nostri nuotatori. Il pubblico avrà uno spettacolo che eccita e ispira”.

 Rohan Taylor capo allenatore della squadra nazionale, ha detto:

“L’ASL è una notizia assolutamente fantastica per il nuoto australiano. Da una prospettiva di coaching, un campionato annuale professionale offrirà una regolare competizione d’elite. 

Fornirà un’opportunità vitale per i migliori talenti emergenti dell’Australia per competere contro i nostri migliori nuotatori.

 

0
Leave a Reply

Subscribe
Notify of
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

About Giusy Cisale

Giusy Cisale

 GIUSY  CISALE Giusy Cisale ha frequentato il Liceo Classico "T.L. Caro" dove era impegnata nella redazione della rivista scolastica. Nel 2002 è tra le più giovani laureate in Giurisprudenza dell'Università Federico II di Napoli (ITA). Inizia il percorso di Avvocato Civilista, conseguendo nel 2006 l'abilitazione all'esercizio della professione di avvocato. Si avvicina al nuoto …

Read More »