Trials Britannici 2021: Recap Live Delle Finali Del Day 1

BRITISH SWIMMING SELECTION TRIALS

La prima serata di finali dei Trials Britannici sta per iniziare nella piscina teatro delle Olimpiadi del 2012.

Tantissime gare avvincenti ci aspettano nei prossimi giorni e sarà possibile seguirle in diretta al link che trovate sia nell’indice che in fondo al presente articolo.

200 METRI STILE LIBERO DONNE

Tempo di qualificazione olimpica 1:57.28

  • Record Britannico Johanne Jackson 1:55.54 26/07/2009 Roma
  • European Record Federica Pellegrini 1:52.98 29/07/2009 Roma

Ad aprire la sessione del mattino per conquistare la testa di serie dei 200 metri stile libero femminili è stata Freya Anderson di Bath NC, fermando il crono a  1:58.17. Le prime tre atlete sono state la Anderson, Abbie Wood (1:58.59) e Tamryn van Selm (1:59.51). Wood e Anderson hanno un personale stagionale di 1:57.96 e 1:58.00 rispettivamente, entrambi da febbraio 2021.

Lo standard olimpico britannico è di 1:57.28. Anderson ha stabilito il suo attuale personal best di sempre alla Flanders Cup del 2020 in 1:56.06, terzo tempo britannico all time.

PODIO

  1. ORO Freya Anderson 1:56.80 qualificazione olimpica 
  2. ARGENTO Abbie Wood 1:57.48
  3. BRONZO Lucy Hope 1:57.65

Le prime tre atlete nei 200 metri stile libero femminili nuotano tutte sotto l’1:58.

Oro e qualificazione olimpica per Freya Anderson con 1:56.80, passaggio ai 100 metri di 57.59.

Secondo posto per Abbie Wood con 1:57.48, mentre Lucy Hope chiude terza in 1:57.65

400 METRI STILE LIBERO UOMINI

Tempo limite di qualificazione olimpica 3:46.78

  • European Record Paul Biedermann 3:40.07 26/07/2009 Roma
  • British Record James Guy 3:43.75 02/08/2015 Kazan

A rompere il muro dei 3:50 per prendere la corsia centrale nella finale è stato Daniel Jervis, toccando in 3:49.64. Jervis dovrà far cadere quasi tre secondi dal tempo di stamattina per nuotare sotto lo standard di selezione britannico di 3:46.78.

PODIO

  1. ORO Kieran Bird 3:46.00 qualificazione olimpica
  2. ARGENTO Thomas Dean 3:47.48
  3. BRONZO Daniel Jervis 3:47.61

Kieran Bird conquista il titolo britannico nei 400 metri stile libero maschili e si qualifica per le Olimpiadi di Tokyo chiudendo primo in 3:46.00, 78 centesimi sotto il tempo limite di qualificazione. Il 21enne Bird nella finale di questa sera ha abbassato il suo personal best di sempre di quasi cinque secondi per realizzare il suo sogno olimpico. Il primato precedente era infatti di 3:50.90 e risaliva al 2019.

Bird sale adesso al sesto posto del ranking mondiale stagionale

2020-2021 LCM Men 400 Free

2Jack
McLoughlin
AUS3:43.2706/12
3Mack
Horton
AUS3:43.9206/12
4Martin
Malyutin
RUS3:44.1805/17
5Florian
Wellbrock
GER3:44.3504/10
View Top 26»

Daniel Jervische era stato il più veloce del mattino scivola in terza posizione con 3:47.61, mentre Thomas Dean con 3:47.48 conquista l’argento.

400 METRI MISTI DONNE

tempo limite di qualificazione olimpica  4:36.68

  • European Record Katinka Hosszu 4:26.36 Rio de Janeiro 06/08/2016
  • Record britannico Hannah Miley 4:31.33 20/03/2009 Sheffield

A guidare i 400 metri misti femminili questa mattina è stata Aimee Willmott di Stirling, che ha nuotato la distanza in 4:42.92. Lo standard britannico è un rigido 4:36.68. Solo cinque nuotatrici nel mondo hanno nuotato sotto quel tempo in questa stagione, tra cui l’australiana Kaylee McKeown (4:32.73) e l’americana Melanie Margalis (4:35.18). Il personale stagionale della Willmott è 4:39.11 nuotato a Manchester, che si colloca nella top-15 mondiale in questa stagione. La tre volte olimpionica Hannah Miley si è piazzata quarta nelle batterie in 4:49.05 dietro Lily Booker (4:46.42) e Freya Colbert (4:48.93).

PODIO

  1. ORO Aimee Willmont 4:35.70 qualificazione olimpica
  2. ARGENTO Lily Booker 4:43.40
  3. BRONZO Hannah Miley 4:45.00

Terza gara della serata e terzo pass conquistato per Tokyo. Aimee Willmont riesce nell’obiettivo olimpiade e chiude i 400 metri misti in 4:35.70, quasi un secondo sotto il tempo limite di qualificazione britannico. Con 4:43.40 Lily Booker conquista l’argento, mentre il bronzo va a Hannah Miley con 4:45.00

100 METRI RANA UOMINI

tempo limite di qualificazione olimpica 59.23 (Adam Peaty e James Wilby sono già qualificati)

  • European Record Adam Peaty 56.88 21/07/2019 Gwangju
  • British Record Adam Peaty 56.88 21/07/2019 Gwangju

Adam Peaty ha iniziato i Campionati Britannici 2021 con i fuochi d’artificio. In gara nelle batterie di qualifica dei 100 metri rana maschili, Peaty ha nuotato la prima prestazione al mondo in questa stagione. Con un passaggio ai 50 metri in 26.87, Adam Peaty ha toccato la piastra fermando il crono a 57.70. Peaty è l’unico atleta della storia ad aver nuotato i 100 metri rana sia sotto i 58 secondi che sotto i 57. Ai Campionati del Mondo di Gwangju del 2019, scrisse una pagina di storia siglando il World Record con il tempo di 56.88. James Wilby Ross Murdoch hanno nuotato il secondo e terzo tempo delle batterie, 59.32 e 59.53, unici atleti sotto il minuto.

PODIO

  1. ORO Adam Peaty 57.39
  2. Argento James Wilby 58.76
  3. BRONZO Ross Murdoch 59.51

Adam Peaty migliora il tempo che aveva realizzato nelle batterie del mattino, chiudendo in 57.39, con un passaggio ai 50 metri di 26.69.

Il tempo di 57.39 solidifica la prima posizione al mondo in questa stagione di Peaty ed è la quinta prestazione mondiale all time.

Argento per James Wilby con 58.76. Chiude il podio Ross Murdoch con 59.51.

100 METRI FARFALLA DONNE

Tempo limite di qualificazione olimpica 57.92

  • European Record Sarah Sjostrom 55.48 07/08/2016 Rio de Janeiro
  • British Record Ellen Gandy 57.25 04/03/2012 Londra

Harriet Jones è stata la più veloce del mattino con 58.46 e guida un gruppo di cinque atlete sotto il minuto. Seconda Laura Stephens con 58.56. La campionessa del 2019 Alys Thomas ha realizzato il quarto tempo di ingresso in finale, 59.26.

PODIO

  1. ORO Harriet Jones 57.79 qualificazione olimpica 
  2. ARGENTO Laura Stephens 57.98
  3. BRONZO Alys Thomas 58.63

Harriet Jones mantiene la striscia di qualificazioni olimpiche per tutti i vincitori delle gare di questa prima serata. Con il tempo di 57.79 nuota sotto il tempo limite richiesto di 57.92 di oltre un decimo, timbrando il suo biglietto aereo per il Giappone.

Con due passaggi a 26.67/31.12, Jones ha realizzato il suo nuovo personal best di sempre, buttando giù sia il tempo di stamattina, 58.46 che il suo primato precedente i Trials, 58.52.

Laura Stephens, con 57.98 è l’unica altra atleta sotto i 58, mentre Alys Thomas, chiude il podio con 58.63.

200 METRI MISTI UOMINI

tempo limite di qualificazione olimpica 1:58.32

  • European Record László CSEH 1:55.18 29/07/2009 Roma
  • British Record Max Litchfield 1:56.64 27/07/2017 Budapest

Duncan Scott ha preso la testa di serie dei 200 metri misti maschili con 1:57.77, entrando nei primi 10 tempi del mondo in questa stagione. I fratelli Joe Litchfield (1:58.35) e Max Litchfield (1:59.81) hanno nuotato sotto i due minuti per piazzarsi nei primi tre posti questa mattina. Scott è già convocato per le prossime Olimpiadi, mentre J. Litchfield era solo tre centesimi fuori dal tempo limite della Gran Bretagna di 1:58.32.

  1. ORO – DUNCAN SCOTT, 1:55.90 *BRITISH RECORD, QUALIFICAZIONE OLIMPICA
  2. ARGENTO – JOE LITCHFIELD, 1:57.74, OLYMPIC QUALIFYING
  3. BRONZO – MAX LITCHFIELD, 1:58.43

Duncan Scott ha offerto l’ultimo spettacolo di questa incredibile serata all’Aquatic Park di Londra.

Con il tempo di 1::55.90, Scott realizza il suo nuovo personal best, il record britannico e la qualificazione per le Olimpiadi di Tokyo.

Prima di questi Trials, il primato personale di Scott era di 1:56.65, nuotato ai campionati britannici del 2019.

Stasera per la prima volta in carriera Scott ha chiuso la distanza sotto il minuto e 56 secondi.

Con un passaggio ai 100 metri in 54.39 ed un secondo 100 a 1:01.51 Duncan Scott cancella il record britannico di 1:56.64 che Max Litchfield aveva stabilito ai Campionati Mondiali del 2017.

Litchfield ha conquistato questa sera il terzo posto con 1:58.43. Suo fratello minore, Joe Litchfieldha invece fatto registrare il suo personal best di sempre con 1:57.74, sotto il tempo limite stabilito per la convocazione nel team GB dei Giochi di Tokyo.

Un miglioramento consistente per il giovane Litchfield che, prima di stasera, aveva un PB di 1:59.17.

Duncan Scott si siede adesso al primo posto del ranking mondiale stagionale, superando il cinese Wang Shun Litchfield entra nella top ten occupando il settimo posto.

2020-2021 LCM Men 200 IM

DuncanGBR
Scott
04/14
1:55.90
2Wang
Shun
CHN1:56.2710/01
3Mitch
Larkin
AUS1:56.3212/15
4Phillip
Heintz
GER1:56.4212/30
5Michael
Andrew
USA1:56.8405/15
View Top 26»

CAMPIONATI BRITANNICI – START LIST

Per vedere la start list completa di tutti i giorni della manifestazione clicca qui

DIRETTA STREAMING

La manifestazione verrà trasmessa attraverso il canale YouTube di British Swimming

CRITERI DI SELEZIONE SQUADRA OLIMPICA GB

La prima fase delle qualificazioni olimpiche comprendeva la preselezione degli atleti in base alle loro prestazioni individuali ai Campionati del Mondo di Gwangju del 2019. Tra gli atleti qualificati figurano Adam Peaty, James Wilby, Luke Greenbank e Duncan Scott.

British Swimming ha ufficialmente convocato i 4 atleti nella squadra lo scorso Gennaio I restanti posti nel roster verranno assegnati alle seguenti manifestazioni:

  • Campionati britannici 13-18 aprile
  • Campionati Europei (17-23 maggio)
  • Glasgow International Swim Meet (28-30 maggio)
  • Mare Nostrum – Canet (1-2 giugno)
  • Mare Nostrum – Barcellona (5-6 giugno).

Secondo quanto previsto dalla British Swimming  la selezione degli atleti per la squadra olimpica rispetta le seguenti priorità:

  1. Prestazioni ottenute ai Mondiali di nuoto 2019
  2. Tempi realizzati ai Campionati britannici 2021
  3. Atleti selezionati a discrezione del GB Head Coach
  4. Tempi nuotati in ulteriori eventi di selezione tra il 17 maggio ed il 6 giugno 2021

 

APPROFONDIMENTI

In This Story

0
Leave a Reply

Subscribe
Notify of
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

About Giusy Cisale

Giusy Cisale

 GIUSY  CISALE Giusy Cisale ha frequentato il Liceo Classico "T.L. Caro" dove era impegnata nella redazione della rivista scolastica. Nel 2002 è tra le più giovani laureate in Giurisprudenza dell'Università Federico II di Napoli (ITA). Inizia il percorso di Avvocato Civilista, conseguendo nel 2006 l'abilitazione all'esercizio della professione di avvocato. Si avvicina al nuoto …

Read More »