Le Olimpiadi Si Faranno Anche Con Tokyo In Stato Di Emergenza

Lo svolgimento dei Giochi Olimpici di Tokyo nel 2021 non è mai stato messo in discussione dal  Comitato Olimpico Internazionale (CIO). Tuttavia, le richieste per il loro rinvio, o addirittura la cancellazione, sono diventate più forti con l’avvicinamento della data di inizio.

Alla riunione finale della Commissione di coordinamento del CIO, lo status dei giochi è stato ulteriormente confermato. Inoltre, è stata lasciata una porta aperta per ammettere spettatori.

John Coates, presidente della commissione che rappresenta l’Australia, ha chiesto alla Commissione se, dato l’attuale stato di emergenza nella zona di Tokyo, i Giochi potranno essere tenuti in sicurezza. In risposta, il CIO ha detto:

“Abbiamo visto con successo cinque sport tenere i loro eventi di prova durante lo stato di emergenza. Tutti i test sono stati eseguiti con i piani che avevamo in atto per proteggere la sicurezza degli atleti. Ci siamo basati sulle peggiori circostanze possibili. Quindi la risposta è assolutamente sì. La Commissione di coordinamento è stata ulteriormente incoraggiata dai molti eventi sportivi che si svolgono con successo in tutto il mondo. Più di 54.000 atleti hanno gareggiato in oltre 430 grandi eventi sportivi dal settembre 2020. Sono stati  tutti svolti in sicurezza per i partecipanti e la popolazione locale”.

Secondo Coates, la mancanza di sostegno pubblico per i giochi di questa estate è in diretta correlazione con i bassi tassi di vaccinazione. Quando il numero dei vaccinati crescerà ci si aspetta un maggiore sostegno ai Giochi.

PRECAUZIONI CHE CONSENTIRANNO ALLE OLIMPIADI DI SVOLGERSI IN SICUREZZA

Il capo di Tokyo 2020 Seiko Hashimoto ha sottolineato le precauzioni che sono state messe in atto per sostenere i Giochi.

Secondo Hashimoto, i Giochi si svolgeranno grazie a:

  • numero ridotto di persone in arrivo nella regione
  • restrizioni su ciò che i partecipanti possono fare
  • revisione completa del sistema medico.

Il numero del personale utilizzato per i Giochi Olimpici e Paralimpici è stato dimezzato rispetto al numero inizialmente previsto. Dei 180.000 inizialmente previsti, ce ne saranno poco meno di 80.000.

PRESENZA DI SPETTATORI

Un’altra importante modifica rispetto ai piani iniziali è la possibilità di ammettere spettatori. In Giappone il calcio professionale ed il basket stanno ammettendo spettatori negli stadi in numero ridotto rispetto alla capacità. Per questo motivo, gli organizzatori dei Giochi stanno nuovamente rivedendo la possibilità di consentire la presenza limitata di spettatori.

Recentemente a Chiba, una regione a est di Tokyo, una partita di baseball è stata giocata davanti a quasi 12.000 fan.

0
Leave a Reply

Subscribe
Notify of
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

About Giusy Cisale

Giusy Cisale

 GIUSY  CISALE Giusy Cisale ha frequentato il Liceo Classico "T.L. Caro" dove era impegnata nella redazione della rivista scolastica. Nel 2002 è tra le più giovani laureate in Giurisprudenza dell'Università Federico II di Napoli (ITA). Inizia il percorso di Avvocato Civilista, conseguendo nel 2006 l'abilitazione all'esercizio della professione di avvocato. Si avvicina al nuoto …

Read More »