Coppa Comen 2019: Femmine D’Oro e Staffette Vincenti. Risultati Day 1 e 2

COMEN MEDITERRANEAN CUP 2019

A cura di Valentina Lucconi

Continua la cavalcata vincente degli azzurrini guidati dal tecnico Walter Bolognani.

A Burgas non si fanno cogliere impreparati gli azzurri convocati per la Coppa Comen, che vede impegnati atleti maschi classe 2003/2004 e femmine classe 2005/2006.

Qui di seguito il report delle gare di ieri pomeriggio.

200 METRI DORSO FEMMINILI

Le nostre azzurre si sono fatte valere in vasca. Quinto posto per Benedetta Scalise ( Stelle Marine) col tempo di 2:19.02 ed un pò di sfortuna per Giada Gorlier ( Rari Nantes Torino). La torinese, nettamente sotto al proprio personale, sfiora il podio distante solo 17 centesimi, toccando la piastra al quarto posto col tempo di 2:18.47.

200 METRI DORSO MASCHILI

Non bastano le prestazioni dei nostri azzurri per insidiare il podio.

Quinto Raffaele De Simone col tempo di 2:06.03 (Assonuoto Club Caserta) e  nono Davide De Paolis ( Gestisport) con 2:09.05.

Gara dominata dal bulgaro Kaloyan LEVTEROV che stampa il nuovo record della manifestazione vincendo i 2:02.77.

400 METRI STILE LIBERO FEMMINILI

Il mezzo fondo femminili ci riporta sul podio, con un fantastico argento di Giulia Vetrano ( Centro nuoto Nichelino) in 4:19.55.

Incremento sensibile per la giovane atleta, che le permette di conquistare la medaglia.

Nella stessa gara giunge quarta Nicole Santuliana ( Leosport) col tempo di 4:28.27.

400 METRI STILE LIBERO MASCHILI

I miglioramenti dei nostri azzurri non riescono ad arrestare gli avversari in gara.

Giovanni Gallina (Zeus Club Montebelluna) è quinto con 4:05.34, mentre Riccardo Ferri ( Nuoto Grosseto) è settimo col tempo di 4:08.66. Gara a sé per i due turchi Yigit ASLAN e Mert KILAVUZ unici atleti sotto ai 4 minuti. La spunta per soli 30 centesimi Aslan, che vince in 3:57.59.

4×100 METRI STILE LIBERO FEMMINILI

A fine giornata finalmente l’Italia al femminile fa risuonare l’inno di Mameli. Il quartetto composto da Giada Gorlier ( 59.23), Matilde Biagiotti ( 59.25), Giulia Zambelli ( 58.12) e Marina Cacciapuoti ( 57.27) sbaraglia la concorrenza e vince l’oro col tempo di 3:53.87.

4×100 METRI STILE LIBERO MASCHILI

Non si fanno attendere i maschi azzurri, che al termine di una staffetta combattuta fino alle ultime frazioni, hanno la meglio nei confronti di Bulgaria e Turchia, vincendo col tempo di 3:29.45. I nostri frazionisti si sono ben comportati con Matteo Oppioli. ( 52.33), Christian Dentico ( 52.37), Ettore Nanetti ( 52.86) e chiusura di Giovanni Gallina ( 51.89).

La mattinata odierna ha regalato tante medaglie e sorprese, con incrementi cronometri alquanto interessanti per gli azzurrini.

50 METRI STILE LIBERO FEMMINILI

Doppia bandiera azzurra per lo sprint femminile. Inarrestabile Marina Cacciapuoti (Olimpic Nuoto Napoli) che dopo aver vinto i 100 metri stile libero, si prende la scenda nella vasca singola, mettendosi l’oro al collo col tempo di 26.65. Benissimo anche Giada Gorlier ( Rari Nantes Torino ) che conquista il bronzo in 27.14.

50 METRI STILE LIBERO MASCHILI

Il rumeno Popovici stacca tutto vincendo l’oro 23.29 con il nuovo record della manifestazione. Bene l’azzurro Christian Dentico (CUS Bari)  terzo in 23.56. Ottavo invece Matteo Oppioli (Gens Aquatica) col tempo di 24.35.

100 METRI RANA FEMMINILI

Non si fanno cogliere impreparate le azzurre:  Matilde Biagiotti (Fiorentina Nuoto Club) conquista l’oro con il tempo di 1.11.56. e bronzo per Sofia Amati ( G. Sport Village SSD – Roma) col tempo di 1:13.91, sottolineando il buono stato di forma delle atlete.

100 METRI RANA MASCHILI

Niente da fare per gli azzurri della rana maschile. Matteo Betti ( Nuoto Livorno) è quinto col tempo di 1:07.49 e  decimo Alex Sabattani (Imolanuoto) con 1:07.98. Podio non troppo distante a 1:06.52 che valeva il terzo gradino del podio.

100 METRI FARFALLA FEMMINILI

Giulia Zambelli da record. L’atleta tesserata per la Presindent Bologna vince l’oro con record della manifestazione col tempo di 1:01.69, soli 7 centesimi della seconda atleta classificata Lana Pudar ( Bosnia-Herzegovina – 1:01.76). Terza l’altra azzurra in gara Virginia Consiglio (Andrea Doria) con 1:02.42 che la spunta per pochi centesimi sulla turca Merve Tuncel.

100 METRI FARFALLA MASCHILI

Anche il delfino maschile ci regala una medaglia pesante. Sorpresa per Ettore Nanetti ( Gymnasium Pordenone)  che stupisce tutti ed arriva terzo col tempo di 55.90 abbassando il proprio personale sulla distanza di quasi 2 secondi.  Filippo Rinaldi (Genova nuoto My Sport SSD) invece  è nono fermando il cronometro a 58.45.

4×200 METRI STILE LIBERO FEMMINILI

La squadra azzurra è la protagonista indiscussa nelle prove a squadra. Ennesimo oro per la staffetta femminile che grazie alle 4 frazioniste vince in 8:29.34. Nicole Santuliana apre in 2:06.67, Giulia Vetrano incrementa il vantaggio con una frazione da 2:05.53. Hanno poi mantenuto il vantaggio Alice Uberti con una frazione da 2:08.30 E Giada Gorlier con 2:08.84.

4×200 METRI STILE LIBERO MASCHILI

Anche i maschi non vogliono essere da meno rispetto alle compagne di squadra. Oro per i ragazzi azzurri in 7:40.91.

Frazioni lampo per Giovanni Gallina in 1:54.24 e Matteo Oppioli in 1:54.41 che non hanno lasciato scampo agli avversari in gara. Ottime anche le frazioni di Ettore Nanetti ( 1.56.39) e al chiusura di Filippo Rinaldi con 1:55.87.

Leave a Reply

About Giusy Cisale

Giusy Cisale

Ha frequentato il Liceo Classico "T.L. Caro" dove era impegnata nella redazione della rivista scolastica. Nel 2002 è tra le più giovani laureate in Giurisprudenza dell'Università Federico II di Napoli (ITA). Inizia il percorso di Avvocato Civilista, conseguendo nel 2006 l'abilitazione all'esercizio della professione di avvocato. Si avvicina al nuoto quasi per caso, …

Read More »

Want to take your swimfandom to the next level?

Subscribe to SwimSwam Magazine!