Filippo Magnini: La Procura NADO Chiede Otto Anni Di Deferimento

Il Procuratore Capo della Procura Nado Italia, dott. Pierfilippo Laviani ha chiesto la sanzione di otto anni di deferimento per l’ex campione mondiale Filippo Magnini.

Le violazioni del codice Wada contestate all’inizio dell’indagine erano:

  • uso o tentato uso di sostanze dopanti
  • favoreggiamento

A queste si aggiunge la somministrazione o tentata somministrazione di sostanza vietata, che di fatto aggrava la posizione dell’ex capitano della nazionale di nuoto.

Per Michele Santuccisono stati invece chiesti 4 anni di deferimento. La posizione di Santucci riguarda soltanto l’uso o il tentato uso di sostanze dopanti.

Sulle presunte violazioni si pronuncerà il Tribunale Nado Italia – Sezione di Pesaro.

AGGIORNAMENTO

Alle ore 18.10 l’ANSA riporta le prime dichiarazioni di Filippo Magnini:

“E’ un’evidente ingiustizia. Dopo tutta la collaborazione prestata nelle indagini in questi otto mesi di strazio per me, leggo il mio nome ancora sbattuto in prima pagina accostato alla parola doping, nonostante la Procura di Pesaro abbia già chiuso il caso dichiarandomi totalmente estraneo ai fatti. Dopo otto mesi di silenzio, oggi, la mia anima ribolle perché questa indagine è vergognosa e perché la conclusione, che la Procura antidoping ha fatto propria su fatti che ho circostanziatamente smentito e ri-smentito, è l’essenza dell’ingiustizia più evidente. Al momento opportuno e nelle sedi preposte, tramite i miei legali, porterò alla luce le gravi manomissioni e il tentativo di muovere a mio carico accuse prive di fondamento che hanno caratterizzato questa indagine-farsa a mio danno”

L’INDAGINE

Nei primi giorni di Ottobre 2017 la Procura Antidoping Nado Italia ha aperto un fascicolo nei confronti di Filippo Magnini e Michele Santucci

I nuotatori venivano iscritti nel registro degli indagati per la violazione degli art.2.2 (uso o tentato uso di sostanze dopanti) e 2.9 (favoreggiamento) del codice Wada per un presunto acquisto di sostanze dopanti provenienti dalla Cina.

Alla fine di Ottobre 2017 presso la Procura Antidoping di NADO Italia si svolgevano le prime audizioni. Queste riguardavano l’indagine portata avanti dalla Procura di Pesaro nei confronti del medico nutrizionista Guido Porcellini.

Il preparatore atletico Guido Porcellini era stato già condannato in primo grado nel 2015 per concorso in spaccio di sostanze stupefacenti. Nel mese di Giugno 2017 finisce di nuovo nella tempesta giudiziaria.

Nell’ambito delle perquisizioni svolte dal Nucleo Anti Sofisticazioni dei Carabinieri presso lo studio professionale del Porcellini, sito nella città di Pesaro, veniva fuori il nome del Campione Filippo Magnini e di altri nuotatori.

La Procura Della Repubblica presso il Tribunale di Pesaro nell’indagine penale ha escluso coinvolgimenti diretti dei due atleti nelle violazioni contestate al dott. Porcellini. L’indagine, dunque è andata avanti per ciò che riguarda la giurisdizione sportiva antidoping.

Filippo Magnini

Filippo Magnini, ex capitano della nazionale di nuoto si è ritirato ufficialmente dalle competizioni lo scorso 2 Dicembre 2017.

Magnini è ancora tesserato con il Circolo Canottieri Aniene di Roma.

In seguito alle audizioni presso la Procura Federale a Roma, Magnini dichiarava: ““Abbiamo chiarito tutto, ma non possiamo parlare”“Non possiamo parlare perché ci sono ancora in corso le indagini. Come mi sento? Normale, mi sento normalissimo”.

Filippo Magnini è co-ideatore e testimonial del progetto “I AM DOPING FREE”. Punta a sensibilizzare gli sportivi ad evitare facili scorciatoie, e debellare l’utilizzo del doping nella pratica sportiva. L’atleta è impegnato attivamente in questa campagna dal 2015. Sempre presente in eventi e manifestazioni organizzate al fine di promuovere la prevenzione, l’informazione e la dissuasione, e proponendo come alternative la pratica intensiva dell’attività fisica, la programmazione dell’allenamento e la preservazione dei valori assoluti dello sport.

LE PARTECIPAZIONI E MEDAGLIE INTERNAZIONALI

OLIMPIADI:

  • 2004 ATENE: Bronzo con la 4×200 stile libero
  • 2008 PECHINO
  • 2012 LONDRA

CAMPIONATI DEL MONDO:

  • 2003 BARCELLONA
  • 2005 MONTREAL: Oro nei 100 stile libero (48.12)
  • 2007 MELBOURNE: Oro nei 100 stile libero (48.43), Argento con la 4×100 stile libero
  • 2009 ROMA
  • 2011 SHANGHAI
  • 2015 KAZAN: Bronzo conla 4×100 stile libero

MONDIALI IN VASCA CORTA:

  •  2006 SHANGHAI: Argento 100 stile libero (47.31), Argento 200 stile libero (1:43.78), Oro 4×100 stile libero, Oro 4×200 stile libero
  • 2008 MANCHESTER: Argento 100 stile libero (46.70), Bronzo 4×200 stile libero
  • 2010 DUBAI
  • 2014 DOHA: Argento con la 4×200 stile libero, Bronzo con la 4×50 stile libero

CAMPIONATI EUROPEI:

  •  2004 MADRID: Oro 100 stile libero (48.87), Bronzo 200 stile libero (1:48.69), Oro 4×100 stile libero, Oro 4×200 stile libero
  • 2006 BUDAPEST: Oro 100 stile libero (48.79), Bronzo 200 stile libero (1:47.57), Oro 4×100 stile libero, Oro 4×200 stile libero
  • 2008 EINDHOVEN: Bronzo 100 stile libero (48.53), Argento 4×100 stile libero, Oro 4×200 stile libero
  • 2010 BUDAPEST
  • 2012 DEBRECEN: Oro 100 stile libero (48.77), Argento 4×100 stile libero, Argento 4×200 stile libero, Oro 4×100 mista
  • 2014 BERLINO: Bronzo 4×100 stile libero
  • 2016 LONDRA: Argento 4×100 stile libero, Bronzo 4×200 stile libero

EUROPEI IN VASCA CORTA:

  •  2003 DUBLINO: Argento 100 stile (47.32)
  •  2004 VIENNA: Argento 100 stile libero (47.66), Oro 200 stile libero (1:44.57)
  • 2005 TRIESTE: Oro 100 stile libero (46.52), Oro 200 stile libero (1:42.89)
  • 2006 HELSINKI: Oro 100 stile libero (46.81), Oro 200 stile libero (1:42.54), Bronzo 4×50 mista
  • 2007 DEBRECEN: Bronzo 100 stile libero (46.90), Oro 200 stile libero (1:43.50)
  • 2008 FIUME: Bronzo 100 stile libero (46.62), Argento 4×50 stile libero, Oro 4×50 mista
  • 2009 INSTANBUL: Bronzo 4×50 stile libero
  • 2010 EINDHOVEN: Oro 4×50 stile libero, Argento 4×50 mista
  • 2011 STETTINO: Argento 200 stile libero (1:43.20)
  • 2013 HERNING: Bronzo 200 stile libero (1:43.34), Argento 4×50 stile libero
  • 2015 NETANYA: Argento 4×50 stile libero

GIOCHI DEL MEDITERRANEO

  •  2005 ALMERIA: Argento 100 stile libero (49.37)
  • 2009 PESCARA: Argento 100 stile libero (48.27), Oro 4×200 stile libero

CAMPIONATI ITALIANI

  • 24 titoli italiani
  • titoli in staffetta

Leave a Reply

About Giusy Cisale

Giusy Cisale

Ha frequentato il Liceo Classico "T.L. Caro" dove era impegnata nella redazione della rivista scolastica. Nel 2002 è tra le più giovani laureate in Giurisprudenza dell'Università Federico II di Napoli (ITA). Inizia il percorso di Avvocato Civilista, conseguendo nel 2006 l'abilitazione all'esercizio della professione di avvocato. Si avvicina al nuoto quasi per caso, …

Read More »

Don't want to miss anything?

Subscribe to our newsletter and receive our latest updates!