Emergenza Coronavirus: Trofeo Città Di Milano Sospeso

TROFEO CITTA’ DI MILANO 2020

L’evoluzione della gestione dell’epidemia del coronavirus COVID-19  in Italia, ha portato nelle ultime ore l’annullamento di tutte le manifestazioni pubbliche in programma nella regione della Lombardia e del Veneto.

Riportiamo il comunicato stampa degli organizzatori del Trofeo Città di Milano.

La manifestazione è stata sospesa.

COMUNICATO STAMPA

Considerata la situazione “coronavirus”. L’evoluzione del problema, e soprattutto le misure temporanee indicate dalle Autorità, il Comitato Organizzatore del Trofeo Città di Milano ha stabilito di sospendere la manifestazione in programma per i prossimi 28, 29 Febbraio e 1 Marzo.

Si invitano tutti coloro che hanno preso un impegno con la società (fornitori, atleti, squadre, pubblico) ad attendere di ricevere comunicazioni, senza cercare di contattare lo staff, in quanto si andrebbe a congestionare una situazione già impegnativa di per sé.

Stiamo parlando di 1500 atleti, altrettanto pubblico, prenotazioni alberghiere, viaggi, allestimenti, fornitori e tante altre risorse.

L’idea è di spostare l’evento di qualche mese. Attualmente non è il momento di concentrarsi sul dopo, quanto quello di attenerci alle indicazioni degli organi competenti e di tamponare la situazione, che anche economicamente metterà non poco in difficoltà la società.

Grazie allo Staff e al Comitato Organizzatore che si stanno adoperando per gestire la cosa, grazie a tutti per la comprensione e l’attenzione.

Informazioni e aggiornamenti verranno dati tempestivamente 

EMERGENZA CORONAVIRUS

Il coronavirus nelle ultime 48 ore si è diffuso nel Nord Italia, in particolare nelle Regioni di Lombardia E Veneto.

Al momento, in Italia si contano due decessi, uno in Lombardia e uno in Veneto.

Primi casi positivi a Milano (ancora non confermato) e Torino.

Le vittime sono due anziani, un uomo della Bassa e una donna di Casalpusterlengo.

Il secondo giorno dell’emergenza del coronavirus ha portato l’estensione delle aree soggette a monitoraggio a tutto il Centro Nord.

Il Consiglio dei Ministri ha emanato dunque un decreto legge attraverso il quale si impedisce a tutte le persone residenti o domiciliate nelle aree interessate di allontani dalle stesse.

E’ stato inoltre disposta la sospensione di tutte le manifestazioni sportive pubbliche nelle regioni di Lombardi e Veneto.

Il CONI ha dunque invitato le federazioni sportive nazionali, le discipline associate e gli enti di promozione sportiva a sospendere per la giornata di domenica 23 febbraio tutte le attività sportive in programma nelle regioni di Lombardia e Veneto. 

La Federnuoto – dando seguito ai provvedimenti cautelativi adottati già da venerdì – ha pertanto sospeso le relative attività. (Fonte Federnuoto.it)

La situazione è andata evolvendosi rapidamente nelle ultime 48 ore.

Ieri mattina vi avevamo notiziati circa la sospensione delle attività nei comuni lombardi di:

  • Codogno
  • Castiglione d’Adda
  • Casalpusterlengo
  • Maleo
  • Fombio
  • Bertonico
  • Castelgerundo
  • Terranova dei Passerini
  • Somaglia
  • San Fiorano

La Federazione Italiana Nuoto ha diramato un comunicato stampa nel quale si sospendono le attività nella zona colpita dall’epidemia di coronavirus.

DETERMINAZIONI DEL COMITATO REGIONALE LOMBARDIA

Il Comitato Regionale della Lombardia della Federazione Italiana Nuoto ha pubblicato ieri la seguente determina:

A causa della criticità determinata dal Coronavirus che ha coinvolto alcune zone del Lodigiano, e nel rispetto dell’ordinanza emanata in data odierna da Regione Lombardia, il Comitato regionale lombardo della Federazione italiana nuoto ha deciso che i presidenti della società interessate possono chiedere il rinvio delle partite di pallanuoto di sabato 22, domenica 23 e lunedì 24 febbraio di tutti campionati nelle quali risultino coinvolti atleti, tecnici e dirigenti residenti o tesserati per società con sede o impianti di allenamento nei comuni oggetto dell’ordinanza sopracitata.

Allo stesso modo, il Comitato regionale lombardo della Federazione italiana nuoto ha deciso di sospendere la partecipazione a tutte le manifestazioni agonistiche in programma sabato 22, domenica 23 degli atleti, dirigenti e tecnici tesserati per società con sede o impianti di allenamento nei comuni oggetto dell’ordinanza sopracitata.

LA SOSPENSIONE DELLE ATTIVITA’ DI FIN VENETO

Anche FIN Veneto prende misure cautelari per contrastare la diffusione del coronavirus.

Dopo l’annuncio della Federazione Italiana Nuoto e del Comitato Regionale lombardo, FIN Veneto ha diramato il seguente comunicato:

A causa della criticità determinata dal Coronavirus, è sospesa la partecipazione di Atleti e Società del Comune di Vo’ alle manifestazioni in programma questo fine settimana in linea con l’ordinanza emessa dal Comune medesimo.

Leave a Reply

About Giusy Cisale

Giusy Cisale

 GIUSY  CISALE Giusy Cisale ha frequentato il Liceo Classico "T.L. Caro" dove era impegnata nella redazione della rivista scolastica. Nel 2002 è tra le più giovani laureate in Giurisprudenza dell'Università Federico II di Napoli (ITA). Inizia il percorso di Avvocato Civilista, conseguendo nel 2006 l'abilitazione all'esercizio della professione di avvocato. Si avvicina al nuoto …

Read More »